giovedì 7 febbraio 2013

Buca delle Lettere #36



Ed è di nuovo giovedì e torna la mia Buca delle Lettere, rubrica con cui condivido con voi i nuovi arrivi, che possono essere libri acquistati, ricevuti in regalo, vinti o ricevuti dalle case editrici!

Questa settimana ho ricevuto parecchi libri, uno è per voi!! Ringrazio per queste nuove letture Piemme Freeway, Newton Compton, Sperlig&Kupfer e Mondadori 



Siamo all’inizio degli anni Quaranta, Alix, una ragazzina ricca e un po’ viziata, viene spedita dal padre vedovo a passare l’estate in Provenza da sua sorella, un’artista di profumi. La ragazza scoprirà un mondo di libertà e si innamorerà di Mathieu, il figlio del giardiniere... ma la Guerra metterà a dura prova il loro amore.





Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. È molto giovane e bella, il che è un indubbio vantaggio nell'esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. La scomparsa di suo padre. La risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo.




Dentro a un cassonetto, in un vicolo buio di Edimburgo, quattro amiche trovano il cadavere mutilato di una ragazza. Chi è la vittima? Da dove viene? Chi l’ha uccisa e perché? A indagare sul caso viene chiamato l’ispettore Rob Brennan, brillante detective appena tornato in servizio dopo un esaurimento nervoso. Il violento assassinio del suo unico fratello, infatti, ha minato l’equilibrio emotivo dell’investigatore. Risolvere il mistero di quella giovanissima ragazza potrebbe aiutarlo a rimettersi in carreggiata e a riacquistare fiducia nelle proprie capacità. Brennan, però, deve guardarsi le spalle. In molti alla stazione di polizia gli remano contro, il commissario capo non è quel che si dice una donna dal carattere malleabile e l’ispettore rivale sembra illuminato da una buona stella. Ma Brennan è un duro e anche se il suo stacanovismo e la sua tendenza a mettersi nei guai non sono ben tollerati, riesce a portare avanti il caso che si rivela giorno dopo giorno un vero rompicapo…





Quando Ethan, l’amore della sua vita, l’ha lasciata senza una spiegazione da un giorno sll’altro, Eve aveva il cuore a pezzi e pensava che non sarebbe mai più riuscita a essere felice. Invece il tempo sembra aver curato le sue ferite e, pian piano, Eve è tornata a sorridere. Ora, a distanza di tre anni, ha un nuovo fidanzato, Joe, e sta per aprire la caffetteria dei suoi sogni. Insomma, le cose sembrano finalmente andare per il verso giusto. Almeno fino a quando Eve non si lascia convincere da Joe a partecipare a una gara culinaria organizzata dal giornale per cui il ragazzo lavora: ognuno dei partecipanti preparerà una cena a casa propria per gli altri concorrenti, i quali dovranno poi dare un voto al loro ospite. Tra mille dubbi, ansie e timori, Eve finisce per lanciarsi a capofitto nella sfida, e si mette ai fornelli. È intenta a preparare i suoi manicaretti, quando si ritrova davanti l’ultima persona al mondo che avrebbe desiderato invitare a cena: Ethan. Possibile che il destino abbia deciso di metterla di nuovo di fronte all’uomo che le ha spezzato il cuore?





Parigi, 1774. Alla tenera età di diciotto anni, Maria Antonietta ascende al trono di Francia accanto al marito, Luigi XVI. La giovane regina è bella, elegante e raffinata, ha un sorriso ammaliante, occhi lucenti, una pelle bianca come la porcellana e capelli di un delizioso color biondo fragola. A Versailles tutti ne ammirano il portamento e l’incedere leggiadro ma, sfarzosi abiti di seta e vertiginose acconciature a parte, Maria Antonietta è una donna inquieta e fragile come tante altre. Il re è assente e poco incline a soddisfare i desideri della consorte e la giovane regina comincia a condurre una vita spensierata e stravagante, fatta di balli in maschera, giochi d’azzardo e spettacoli teatrali. Si circonda di uomini frivoli e senza scrupoli, di cortigiani e dame che la intrattengono e la distraggono e così diventa presto protagonista di scandalosi pettegolezzi. La dinastia dei Borbone è quanto mai discussa e invisa al popolo: dal Nuovo Mondo inizia a soffiare il vento della libertà ed echi di minacce in grado di spazzare via la monarchia fanno tremare gli animi soprattutto all’interno degli sfarzosi cancelli di Versailles…





Massachusetts, oggi. Jude Westwick, diciassettenne svogliato e ribelle, è costretto a passare il sabato pomeriggio a scuola per punizione. Riordinando il vecchio archivio della biblioteca, legge per caso la storia di un efferato fatto di sangue consumato proprio nel sotterraneo della casa in cui abita con i genitori. Incuriosito, Jude cerca il passaggio che lo porta al sotterraneo e scopre così un segreto terrificante. Un segreto antico come il mondo, che lo riguarda molto da vicino. Con l’aiuto del suo migliore amico nerd e di due ragazze davvero speciali, che riusciranno a rubargli il cuore, Jude dovrà imparare a confrontarsi con il destino che lo attende. Un destino a dir poco straordinario.





Margot è una giornalista precaria di 38 anni, collabora con la redazione di un quotidiano genovese dove Giovanna, la caporedattrice, le fa scrivere articoli sugli argomenti più improbabili – dal collegamento tra il Natale e le maschere di carnevale all’arrivo del Circo, dalle mostre di manufatti dei bambini delle medie alle aspettative della gente per il nuovo anno. Nell’ultimo periodo ha solo problemi: la lunga storia con Tormento, il suo problematico fidanzato, è ormai alle battute finali e Diesel, il gatto “abbraccione” che vive con lei da quindici anni, si è ammalato e deve essere soppresso. Ma qualcosa comincia a cambiare quando Margot incontra Caterina, una donna di 83 anni che gestisce una ricevitoria nel centro di Genova. A Caterina succede qualcosa di terribile e si ritroverà incomprensibilmente travolta in uno stritolante meccanismo legale che cerca di toglierle tutto ciò che le era rimasto d’importante: la ricevitoria, l’affetto della gente, la libertà, la reputazione. Per affetto, ma anche per non farsi ingoiare dal baratro in cui si trova, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e, con l’aiuto di qualche collega e del maresciallo Tommaso Crocetta, riuscirà a capire chi c’è dietro gli eventi che stanno devastando la vita di Caterina.


Nessun commento:

Posta un commento