sabato 28 marzo 2015

Dimenticati sullo Scaffale [Segnalazione]: Batticuore di Paolo Conti


Spesso succede che tra un impegno e l'altro alcune mail delle Case Editrici mi sfuggano, perdendo così l'occasione di consigliarvi qualche ottima letture.

In questi giorni ho iniziato la pulizia della mia mail ed ho trovato la segnalazione di questo libro uscito a Febbraio.


Come cambia l’amore al cambiare dell’età? Percentuali alla mano, Paolo Conti prova a dare una risposta in questo libro provocatorio e divertente, che non lascia nulla al caso.



Prezzo: € 13,00
E-book: € 6,99
Pagine: 187
Editore: BUR
Data Pubblicazione: 12 Febbraio


IL LIBRO

«Ho 58 anni e trovo pietosa, anzi ridicola, solo l’ipotesi di innamorarmi». Così scriveva Paolo Conti in un articolo apparso sul “Corriere della Sera” il 20 agosto 2012 e poi sul sito corriere.it nello spazio della “27ma ora”, scatenando per la prima volta un incredibile dibattito sull’amore in età matura e sulle trasformazioni delle relazioni sentimentali nel nostro Paese.

Riprendendo il discorso iniziato con quella provocazione, Batticuore racconta come vengono vissuti oggi i sentimenti, le relazioni e il sesso oltre i cinquant’anni: muovendosi tra testimonianze dei lettori, storie simbolo, cifre statistiche e riflessioni di esperti e di personaggi famosi, Conti delinea una realtà che sembra aver perso i confini fra le diverse stagioni della vita. E tra padri che frequentano le amiche dei figli, divorzi tra ultrasessantenni, amori intellettuali e colpi di fulmine in terza età, ci accompagna nel cuore di quel «gigantesco rimescolamento di carte affettive che cambia continuamente (e allegramente) volto all’ormai ex istituzione italiana per eccellenza: la famiglia, la coppia fondata sul matrimonio».

AUTORE

Paolo Conti (1954), giornalista professionista dal 1977, lavora dal 1980 al “Corriere della Sera”. Dal 1993 è inviato speciale e si occupa di beni culturali, attualità e costume. È titolare di una rubrica di dialogo quotidiano con i lettori romani. Tra i suoi ultimi libri: Il nuovo dell’Italia è nel passato (con Andrea Carandini), 101 cose che dovrebbe fare un sindaco di Roma e Caos sublime (con Massimiliano Fuksas).

Nessun commento:

Posta un commento