domenica 31 maggio 2015

Books & Babies: La piscina di Ji Hyeon Lee


Stasera vi presento un libro adatto ai bimbi dagli 8 anni in su!


Tuffarsi dove l’acqua è più blu. E dove l’immaginazione può fare le più incredibili capriole.

Un libro muto come un pesce per una storia che parla da sola.

"Piscina. Grande vasca, di dimensioni varie e di forma per lo più rettangolare, riempita d’acqua, fredda o calda, in genere opportunamente depurata e rinnovata per garantire l’igiene, destinata ai bagni e alla pratica sportiva del nuoto.”




Prezzo: € 15,00
Pagine: 48 a colori
Editore: Orecchio Acerbo
Data Pubblicazione: 28 Maggio 2015

TRAMA

Decidere di tuffarsi non è facile come sembra. Soprattutto se gli altri non ci pensano proprio, e preferiscono galleggiare sicuri, con tanto di sicure ciambelle. Ai margini della folla ammassata come un tappo grigio sulla piscina, un bambino trova il coraggio e lo spazio per scivolare in acqua. Si dà lo slancio, poi un colpo di reni, e improvvisamente è tutto blu. Ma non resterà solo a lungo. Qualcun’altro -una bambina- lo ha visto, s’è fatta forza e si è lanciata. Si incontrano, si riconoscono, uguali nella meraviglia. E allora comincia l’avventura vera. Alla scoperta di un mondo dove tutto è possibile, persino incontrare Moby Dick. Poi, di nuovo in superficie. Bagnati e felici, sanno di aver trovato il cuore segreto del mondo. Domani si tufferanno di nuovo.

AUTRICE

Ji Hyeon Lee, Gli ideogrammi. Quelli coreani, ancor più eleganti ed armoniosi di quelli cinesi o giapponesi. A noi piace immaginare che la delicatezza e la profondità del segno di Ji Hyeon Lee li abbiano le loro radici, da lì traggano alimento e sostegno. E, forse, proprio la quotidiana familiarità con gli ideogrammi -rappresentazione del concetto, non del suono della parola- le ha suggerito un libro senza parole, in cui suggestioni e allusioni sono affidate esclusivamente alle immagini. “La piscina” è il suo primo libro, e lo ha realizzato a poco più di trent’anni -è nata nel 1981- dopo aver frequentato ed essersi E, forse, proprio la quotidiana familiarità con gli ideogrammi diplomata alla Kaywon University of Art & Design e alla Hills.

Nessun commento:

Posta un commento