domenica 11 ottobre 2015

Popcorn e.. [Recensione]: 2 Broke Girls (1° stagione)


Buona Domenica di nuovo Lettori Meravigliosi :)
Oggi ho più tempo da dedicare a voi e ho tutta l'intenzione di sfruttarlo come meglio posso e regalarvi qualcosa di unico :) In questo nuovo appuntamento con Popcorn e.. mi cimento in una recensione ed il telefilm in questione è 2 BROKE GIRLS, un concentrato di ironia, sentimentalismo, forza di volontà e tanti buoni cupcake.


Le nostre protagoniste sono Max Black, cameriera della tavola calda Williamsburg Diner, gestito da un personale che definire strano è dire poco, e Caroline Channing, una ragazza finita in rovina dopo lo scandalo finanziario in cui è caduto il padre, accusato di aver nascosto illegalmente dei soldi, e che si ritrova completamente sperduta, in grado di fare poco e niente, ma non sa che conoscere Max sarà la sua più grande fortuna. Le due ragazze sono molte diverse, ma nascerà tra loro una forte amicizia che niente e nessuno potrà mai scalfire. 

Max è una ragazza risoluta, sarcastica e, soprattutto, disillusa a causa della sua condizione sociale, cosa che la porta a vedere la vita con un certo cinismo, che più volte si manifesterà nel corso degli episodi, ma oltre a questo è molto altro e, a completare il quadro, ha un grande talento culinario che esprime attraverso dei dolcissimi cupcake che decide di vendere all'interno del locale in cui lavora per poter tirar su qualche soldo. Caroline, invece, all'apparenza potrebbe sembrare la classica ragazza ricca abituata ad ogni agio possibile immaginabile ed incapace di fare alcunché, ma sotto questa patina c'è ben altro, la ragazza è piena di inventiva, è coraggiosa, molto sveglia e dimostra sempre più l'alto spiccato senso imprenditoriale che ha ereditato dall'istruzione ricevuta in giovane età. 

Le due, incoraggiate dall'ex ragazza ricca, si mettono in società e cominciano a fare pubblicità ai propri cupcake con un unico grande obiettivo: racimolare tanti soldi quanto basta per aprire una pasticceria tutta loro con il grande desiderio di riscattarsi e mostrare al mondo quanto valgono. 
Iniziano così le avventure di Max e Caroline che vi lasceranno dentro qualcosa di più di un semplice cupcake.

Nel corso delle puntate la prima cosa di cui il telespettatore si renderà conto è che all'Amicizia nulla importa della classe sociale alle quale le persone appartengono né tanto meno di cosa ognuno è capace o no di fare, è un sentimento puro che se infischia delle convenzioni sociali, è un sentimento che nasce così, inaspettatamente, senza alcuna logica, ed è in grado di colpire anche la più cinica delle persone colpendola al petto con una forza inaudita e facendogli vedere il mondo con qualche sfumatura rosea in più. 

Elemento che sicuramente non passa in osservato, poi, è l'Ironia che fa da padrona in tutti e ventiquattro gli episodi che compongono la prima stagione: risate a non finire e scene a dir poco divertenti sono assicurate e, credetemi, arriverete ad avere le lacrime agli occhi. Questa caratteristica è doppiamente marcata anche dagli altri personaggi che colorano decisamente la storia come Oleg, il perverso cuoco di origine ucraina; Han, il proprietario della tavola calda, un piccolo coreano tanto timido quanto impacciato; Earl, il cassiere ormai di una certa età, con un'intensa vita alle spalle sempre disposto a sostenere le due ragazze; e Sophie, anch'essa di origini ucraine, che viene scambiata, da Max e Caroline, all'inizio per una prostituta, ma che si rivelerà possedere una semplice impresa di pulizie che, però, le frutta molta ricchezza.

La vita, in quel di Brooklyn, procede così, molto semplicemente, quando, nelle ultime puntate, la vecchia Caroline Channing riceve un invito per un grande gala, probabilmente il più importante di tutta New York, che vi vedrà partecipare ogni celebrità esistente. La situazione è chiara, solo andandoci le ragazze potranno avere una minima speranza di far conoscere a chi di dovere i propri cupcake e avere così una possibilità di dare vita al sogno ritenuto irraggiungibile: con l'aiuto di Sophie e di tutto lo staff del Williamsburg Diner, Max e Caroline raggiungono il gala ed in una situazione a dir poco imbarazzante faranno conoscere le loro specialità a Martha Stewart, che verrà colpita dalla grande determinazione delle due e dalle doti culinarie di Max e che lascerà loro una piccola speranza.

Così si chiude la prima stagione, lasciando uno spioncino aperto su una nuova vita.

Se dovessi dare un voto a questa Prima Stagione sarebbe sicuramente un 5/5 pieno!

In questi giorni la Fox sta mandando in onda anche la Seconda Stagione che io mi sto gustando episodio dopo episodio, quindi tenetevi pronti perché quando finirà arriverà la recensione anche di questa :) Nel frattempo spero di avervi incuriosito e se iniziate la serie non mancate di farmi sapere come la pensate :)


4 commenti:

  1. Lo vedo anche io e mi piace molto! :D Sono simpaticissime loro due :)

    RispondiElimina
  2. Mi hai incuriosita molto! Cercherò di iniziarla al più presto ^-^

    RispondiElimina
  3. Adoro questo telefilm! Vedrai andando aventi con le stagioni ;)

    RispondiElimina
  4. Non vedo questa serie perchè non mi ha mai ispirata molto! Ma ora, leggendo la recensione, credo che ci ripenserò :)

    RispondiElimina