LE NOSTRE RECENSIONI


Anteprima: Gli ultimi giorni dei nostri padri di Joel Dicker

J O Ë L  D I C K E R
GLI ULTIMI GIORNI DEI NOSTRI PADRI
Bompiani

Prezzo: € 20,00
Pagine: 462

 IL R OMANZO D ’ ESORDIO DELL’AUTORE DI
La verità sul caso Harry Quebert

TRAMA
Londra, 1940. Per evitare la distruzione dell’esercito britannico a Dunkerque, Churchill ha un’idea che cambierà il corso della guerra: creare una squadra dei servizi segreti che lavori nella discrezione più assoluta, la SOE, Special Operations Executive. La SOE è incaricata di azioni di sabotaggio e intelligence tra le linee nemiche: la novità è coinvolgere le persone più insospettabili tra la popolazione locale. Qualche mese dopo, il giovane Paul-Émile lascia Parigi per Londra nella speranza di unirsi alla Resistenza. Subito reclutato dalla SOE, è inserito in un gruppo di connazionali che diventeranno suoi compagni e amici del cuore. Addestrati e allenati in Inghilterra, i soldati che passeranno la selezione verranno rimandati nella Francia occupata e scopriranno presto che il controspionaggio tedesco è già in allerta... L’esistenza stessa della SOE è rimasta a lungo un segreto. Settant’anni dopo i fatti, Gli ultimi giorni dei nostri padri è uno dei primi romanzi a evocarne la creazione e a raccontare le vere relazioni tra la Resistenza e l’Inghilterra di Churchill.

" Che tutti i padri del mondo, al momento di lasciarci, sappiano quanto sarà grande il nostro pericolo senza di loro."

AUTORE
Joël Dicker è nato a Ginevra nel 1985. Il suo primo romanzo, Gli ultimi giorni dei nostri padri, ha ricevuto il Prix des écrivains genevois nel 2010. Con il suo secondo romanzo, La verità sul caso Harry Quebert, un successo tradotto in 32 paesi, ha ottenuto il Prix de la Vocation Bleustein-Blanchet, il Grand Prix du Roman de l’Académie française e il XXV Prix Goncourt des Lycéens. Nel 2015 è uscito in Francia Le livre des Baltimore.

Commenti

  1. Io ho adorato "La verità sul caso Harry Quebert", ma ammetto che questo suo lavoro non mi convince a livello di trama :(

    RispondiElimina
  2. Vale, recupera!
    Mi ispira *_*

    RispondiElimina

Posta un commento