venerdì 4 marzo 2016

Novità da Scoprire: Uno sguardo tra le nuove uscite

Buonasera Lettori Meravigliosi :)
Siete pronti per una carrellata di nuove uscite? Tanti bei libri vi stanno aspettando!


Fondazione paradiso, Liza Marklund
Pagine: 468 - In Libreria dal 17 Marzo - Marsilio Editore

«Una trama perfetta. Liza Marklund sa perfettamente governare i suoi personaggi, tratteggiando abilmente la loro vita professionale ed emozionale» POLITIKEN 

 TRAMA

Al porto di Stoccolma, tra le macerie rimaste sulle banchine dopo che un violento uragano si è abbattuto sulla Svezia, vengono ritrovati i corpi di due uomini assassinati con un colpo di pistola alla testa. Sembra trattarsi di una vera e propria esecuzione, e Annika Bengtzon fiuta lo scoop che potrebbe finalmente dare slancio alla sua carriera; è da tempo che alla redazione della Stampa della sera è relegata a correggere bozze durante il turno di notte, e il posto le va stretto. Le indagini parlano di contrabbando, in particolare sigarette, un traffico che punta all'Europa dell'Est e incrocia la strada di Aida Begovic, una giovane disperata e in fuga. Alla sua richiesta di aiuto, Annika le consiglia di rivolgersi alla Fondazione Paradiso, un'istituzione - su cui medita di scrivere un articolo - che promette di cancellare il passato delle persone minacciate offrendo loro una nuova identità. Quello che ci vuole per una donna che ha visto troppo ed è braccata da una brutale organizzazione criminale. Mentre una nuova serie di omicidi scuote un'inchiesta che si fa sempre più intricata, Annika, divisa tra l'amore per la sua professione e una vita privata che è ordinata e tranquilla solo nei suoi desideri, segue il suo istinto di giovane reporter e si avvicina alla verità, rendendosi conto che né Aida né la misteriosa Fondazione Paradiso sono davvero ciò che sembrano. 

Una serie venduta in 30 paesi, oltre 15 milioni di copie vendute. La serie TV andrà in onda su Laeffe al momento del lancio 

Dal romanzo, premiato all’uscita come miglior libro dell’anno, presto un film per la regia di Colin Nutley 

AUTRICE
LIZA MARKLUND (1962), giornalista, celebrata come la First Lady del giallo svedese, è l’autrice della pluripremiata serie poliziesca della giornalista Annika Bengtzon, un successo internazionale da cui è stata tratta anche una fortunata serie tv.



Lanty in Love, Tiziana Iaccarino
Collana: Romance - Genere: Romantico, Chick lit - Prezzo: € 2,99 - Prezzo cartceo: € 8,99 - Pagine: 135 - Anno di pubblicazione: 2 Marzo 2016  

TRAMA

La vita professionale di Lanty va a gonfie vele, ma quella privata è un totale disastro. Questo sembra essere il suo destino anche quando, a coincidere con la sua nuova condizione da single, le capita sotto mano un affare allettante. Un imprenditore americano decide di investire sull'attività della ragazza che vola a New York accompagnata dall'amica Daniela, per definire i dettagli della collaborazione, senza immaginare che ad attenderla ci sia una nuova vita. Gli ingredienti? Pochi e semplici: una cena di lavoro, un bicchiere di troppo, un ascensore e un'amica ubriaca che farà da terzo incomodo nel momento in cui Lanty incontrerà Ryan. Ma chi è questo ragazzo dall'aria scanzonata e il fascino irresistibile di chi sa da subito ciò che vuole? Quando sembra tornare il sereno nella vita di Lanty, però, entrano in scena due persone pronte a cambiare di nuovo le carte in tavola: Alex e Giorgio. Che siano in combutta? Lo scopriremo nel modo e per le circostanze più impensabili, soprattutto quando Lanty si accorgerà di esser diventata l'oggetto del desiderio di due uomini. Ma con chi sarà vero amore? Lanty in love è l'appassionante seguito di una serie piccante e divertente che trova nell'amore la sua naturale evoluzione. 

AUTRICE

TIZIANA IACCARINO Nasce a Napoli. Ama e apprezza l'arte in tutte le sue forme e ha una predisposizione naturale per il disegno e la scrittura. Ma non solo, poiché a soli cinque anni canta in televisione e cresce seguendo tutte le sue passioni artistiche. Inizia a scrivere con maggiore impegno solo durante l’adolescenza affrontando una lunghissima gavetta attraverso concorsi letterari per poesie inedite con cui comincia a farsi conoscere. A diciotto anni si iscrive a un'Accademia d'Arte Drammatica che le permette di recitare presso i teatri più importanti della sua città. Parla fluentemente lo spagnolo, sua seconda lingua e sta migliorando l'inglese. Attualmente vive in Inghilterra e ama viaggiare, facendo spesso la spola con l'Italia.



Le cose dell'orologio, Mario Borghi
Genere: narrativa/noir/grottesco - Anno: 2016 - Pagine: 112 Prezzo: 11,00 € 

TRAMA

Una governante, un capostazione, la battagliera signorina Piccionetti, innamorata segretamente del maresciallo dei Carabinieri, un meccanico disonesto e altri personaggi – e circostanze – all’apparenza stravaganti: ecco chi e cosa ruota attorno alla confessione, forse inverosimile, forse no, di chi ha deciso di rubare l’orologio di una stazioncina ferroviaria, senza però aver tenuto conto del proprio passato. Tutta gente che mette in atto le proprie aspirazioni a prescindere dalle conseguenze; persone che non riescono a resistere alle proprie manie. 
Una storia grottesca, con un pizzico di filosofia spicciola, dalle tante verità. 


… il mercoledì è un giorno inutile… Il mercoledì è come un pezzo di plexiglas sbilenco messo lì provvisoriamente con due viti per tenere unite le due parti della settimana. Il mercoledì non ha un suo perché, nessuno ricorda le cose del mercoledì, nessuno fissa appuntamenti il mercoledì, nessuno fa progetti che prevedano il mercoledì.

AUTORE

Mario Borghi - Nato a Sanremo (IM) il 19 luglio 1964 (ricordatevi degli auguri), dal 1989 abita a Ozieri, un paesino in provincia di Sassari. Tenta di sopravvivere facendo l’imprenditore edile. Gestisce l’irriverente lit-blog Pubblica Bettola, oltre a un’agenzia (seria) di servizi letterari e scrive su Sassari City, testata online di Luca Losito. Alcuni suoi racconti appaiono su varie antologie in giro per l’Italia e ha scritto due opere teatrali – L’abbonamento alla TV e Gli opinionisti – messe in scena diverse volte in vari teatri off di Roma. Odia la fuffa e invidia chi è più cialtrone di lui. 




Girl Runner, Carrie Snyder
In Libreria dal 10 Marzo - Sonzogno Editore

«Aggie è un’eroina memorabile: mi ha presa per mano dalla primissima pagina e non mi ha mai più lasciata» Sara Gruen, autrice di Acqua agli elefanti 

«Ricco di immagini e perle di saggezza, il romanzo di Carrie Snyder cattura magistralmente i sentimenti di una donna atleta, indipendente, con la passione della corsa» Publishers Weekly 

«Aganetha Smart ha una voce così incantevole e potente in ogni fase della vita che è inevitabile il paragone con Olive Kitteridge di Elizabeth Strout» Star Tribune 

«Una scrittura, apparentemente lieve e sussurrata, momenti poetici, capace di trasportare nel mondo quotidiano delle eroine femminili di Alice Munro» La Vanguardia 

Finalista del Rogers Writers’ Trust Fiction Prize e libro dell’anno di Amazon, è tradotto in oltre 15 paesi.

TRAMA
Girl runner, la ragazza che correva, si chiama Aganetha Smart e, nel 1928, conquistò la medaglia d'oro per il Canada alle Olimpiadi di Amsterdam. Ma chi si ricorda più di lei e della sua gloria passata, ora che vive sola e abbandonata in una casa per anziani? Eppure, un giorno, la sua tranquilla routine viene interrotta dalla visita di un ragazzo e una ragazza, desiderosi - almeno così dicono - di farsi raccontare la sua storia e girare un documentario sulle sue imprese sportive. Con il corpo debole ma la mente pronta a un'ultima avventura, Aganetha si lascia così caricare in auto e trascinare via. Man mano che il viaggio la conduce verso i luoghi della sua infanzia, nelle brumose campagne dell'Ontario, i ricordi di Aggie (come la chiamavano affettuosamente in famiglia) invadono la scena, si accavallano, raccontando una vita movimentata e intensa. I numerosi personaggi del suo lontano passato tornano così a esistere, più presenti dei vivi che la circondano: c'è Aganetha bambina e poi adolescente che, insieme alle sorelle, impara a conoscere il mondo dei grandi; c'è la Prima guerra mondiale, che si porta via tanti giovani; c'è la scoperta del talento atletico e quell'allenatore che eccita la sua voglia di primeggiare; ci sono i tormenti dell'amicizia femminile e poi quelli del primo amore; infine c'è la donna adulta, alle prese con scelte di vita che non sempre si collocano nel solco della propria epoca. Oltre a una trama ricca di colpi di scena, è la voce narrante di Aganetha a sedurre e ipnotizzare il lettore, con le sue emozioni, la sua forza d'animo e quella speciale generosità che la porta a entrare in contatto con persone molto diverse da lei. Solo quando il suo viaggio si avvia alla conclusione, Aggie scopre che i due giovani che sono venuti a cercarla non sono quel che dicono di essere, e conoscono un segreto che lei non ha mai rivelato a nessuno.


«Per tutta la vita non ho fatto altro che andare da qualche parte, mirando un punto fisso all’orizzonte che sembrava non avvicinarsi mai. All’inizio l’ho inseguito con abbandono, con fiducia, poi con una certa frustrazione, con dolore, e ancora più avanti con la lucidità di un’artista della fuga. Ormai è troppo tardi per fermarmi, anche se corro solo nella mente, per abitudine» 

AUTRICE
Carrie Snyder, scrittrice canadese, ha pubblicato la raccolta di racconti The Juliet Stories, finalista del Governor General's Literary Award 2012. Girl runner è il suo primo romanzo: finalista del Rogers Writers' Trust Fiction Prize 2014, libro dell'anno di Amazon, tradotto in oltre 15 paesi. Vive a Waterloo, Ontario, con il marito e quattro figli.



Finché saremo liberi - Iran: La mia lotta per i diritti umani, Shirin Ebadi
In Libreria dal 10 Marzo - Bompiani Editore - Pagine: 252 - Prezzo: € 18,00

IL LIBRO
Shirin Ebadi, la prima donna musulmana a ricevere il Premio Nobel per la Pace, ha ispirato milioni di persone nel mondo con il suo impegno da avvocato per i diritti umani, difendendo soprattutto le donne e i bambini dal brutale regime iraniano. Per questo il governo ha cercato di ostacolarla in tutti i modi, ha intercettato le sue telefonate, ha messo sotto sorveglianza il suo ufficio, l’ha fatta pedinare, ha minacciato lei e i suoi cari con metodi violenti e indicibili. Oggi Shirin Ebadi ci racconta la sua storia di coraggio e di ribellione contro un potere intenzionato a portarle via tutto – il matrimonio, gli amici, i colleghi, la casa, la carriera, persino il Premio Nobel – ma che non è riuscito a intaccare il suo spirito combattivo e la sua speranza di giustizia e di un futuro migliore: “è per amore dell’Iran e del suo popolo, delle sue potenzialità e della sua grandezza, che ho intrapreso ogni singolo passo di questo viaggio. E so che un giorno gli iraniani troveranno la loro strada per la libertà e la giustizia che meritano.” 

Finché non saremo liberi è il racconto incredibile di una donna che non si arrenderà mai, non importa quali rischi dovrà correre: un esempio per tutti, che insegna il coraggio di lottare per le proprie convinzioni. 

AUTRICE
Shirin Ebadi, nata a Hamadan nel 1947, è stata la prima donna iraniana a diventare magistrato nel suo paese. Nel 2003 ha vinto il Premio Nobel per la Pace per il suo impegno nella difesa dei diritti umani e a favore della democrazia. Dal 2009 vive in esilio volontario per far conoscere al mondo ciò che succede in Iran, attraverso un’intensissima attività di propaganda e di battaglia legale. Tra i suoi libri pubblicati in Italia ricordiamo Il mio Iran (2006) e La gabbia d’oro (2008).



Una dolce ostilità, Marianne Kavanagh
Pagine: 294 - Prezzo: € 16,90 - Garzanti


Una storia in cui l’amore gioca a nascondino ma arriva sempre il momento in cui è il cuore a dettare legge, in cui uno sguardo racconta più di mille parole. Non si può fermare la magia del conoscersi, dell’innamorarsi, del non perdersi per nessuna cosa al mondo. 

«Una lettura imperdibile che vi conquisterà pagina dopo pagina. Toccante, travolgente ed elegante.» The Daily Mail 

«Sorprendete e fresco. In questo nuovo romanzo Marianne Kavanagh crea una storia di legami familiari e vicende romantiche che rapirà il vostro cuore.» Kirkus Rewiews 

TRAMA
Kim ha una sola certezza: odia Harry con tutta se stessa. Eppure è costretta ad averlo sempre tra i piedi, a vederlo ogni giorno girare per casa. Perché è il migliore amico di sua sorella. La sua famiglia lo adora, ma Kim non riesce a fidarsi di lui. Non hanno nulla in comune. Harry si occupa di finanza e la carriera sembra essere il suo unico obiettivo, mentre lei fa volontariato e lavora per un’azienda no profit. Sono l’uno l’opposto dell’altro e non fanno altro che discutere. Fino a quando il destino non li unisce oltre la loro volontà: devono prendersi cura insieme del nipotino di Kim. E da allora tutto cambia. Giorno dopo giorno la ragazza scopre che Harry ha sempre indossato una corazza per nascondere il suo animo ferito. Scopre che è stato costretto a crescere troppo in fretta. E nel profondo dei suoi occhi all’improvviso vede qualcosa che non può dimenticare. Ma a cui Kim non riesce a credere. Non è facile per lei accettare che Harry possa essere una persona diversa. Troppa ostilità ha diviso i loro cuori per tanto tempo. Eppure nel profondo di se stessa sente che l’odio forse non è nient’altro che una forma di amore. Ci vuole solo coraggio. Perché a volte per trovare l’anima gemella bisogna cercare proprio lì dove meno ci si aspetta. 

AUTRICE
Marianne Kavanagh vive a Londra ed è giornalista per importanti magazine e giornali inglesi. Scrive, tra gli altri, per Marie Claire, The Telegraph e The Guardian. Un incantevole imprevisto è stato il suo romanzo d’esordio e ha riscosso grande successo sia all’estero sia in Italia. Una dolce ostilità è il suo secondo romanzo, già molto apprezzato dai lettori e dalla stampa.

1 commento:

  1. Lanty in Love ho letto il primo, sembra molto bello anche questo. delle altre uscite mi incuriosisce molto Una dolce ostilità ed Fondazione paradiso

    RispondiElimina