martedì 23 agosto 2016

Recensione [Anteprima]: L'uomo che inseguiva i desideri di Phaedra Patrick

Prezzo: € 16,90
E-book: € 9,99
Pagine: 271
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Data Pubblicazione: 1 Settembre 2016

Da un anno la vita di Arthur è sempre la stessa:si sveglia alle 7 e compie ogni giorno i soliti gesti, si trascina per casa aspettando di tornare a dormire... Da un anno la sua vita è fredda e vuota, da un anno la sua amata Miriam non c'è più e per lui ora nulla ha più senso. Il giorno del primo anniversario di morte di Miriam Arthur si fa coraggio e decide di sbarazzarsi di tutte le cose della moglie e mentre decide cosa are in beneficienza e cosa buttare trova una scatolina nascosta dentro uno stivale! 
Dentro la scatola a forma di cuore Arthur trova un bracciale con dei ciondoli, osservandoli meglio scopre che sul ciondolo a forma di elefantino c'è inciso  qualcosa: un numero di telefono indiano. Arthur prende coraggio e decide di chiamare e in seguito a questa telefonata scoprirà qualcosa su sua moglie che non avrebbe mai immaginato e così decide di scoprire la storia legata ad ogni ciondolino presente nel bracciale...







Ci sono libri che vengono scritti con il cuore in mano e che finiscono per parlare al cuore di chi ha la fortuna di leggerli e L'uomo che inseguiva i desideri è proprio uno di quei libri!
L'arrivo di questo libro è stato inaspettato, una sorpresa che mi ha rallegrato fin dalle prime pagine e che già dalla copertina mi ha rubato il cuore.
La storia di Arthur è una storia dolce, fatta di scoperte e di coraggio, un percorso indietro nel tempo nella vita di Miriam prima di sposarsi ed un viaggio per Arthur verso una seconda felicità, una rinascita in cui aveva smesso di credere.
Non appena si inizia la lettura ci si ritrova completamente perduti tra le pagine, fin da subito infatti la storia scritta da Phaedra Patrick arriva al cuore del lettore e lo rapisce: Arthur è un simpatico vecchietto di quasi 70 anni, che dopo la morte della moglie si è ritrovato a dover fare i conti con la solitudine, con il dolore e con il vuoto che una tale perdita ha lasciato nella sua esistenza, ma che un giorno scopre un braccialetto con dei ciondolini e ogni ciondolo nasconde una storia e da qui in poi la curiosità del lettore diventa tutt'uno con quella di Arthur ed ogni speranza di staccarsi da questo libro anche solo per dormire svanisce! 
Protagonista principale di questo meraviglioso libro è Arthur, che subito si fa amare dal lettore, lo fa sorridere e lo commuove, regalandogli un arcobaleno di emozioni, ognuna delle quali lascia un segno ed ogni cosa su cui riflette Arthur fa riflettere anche il lettore, che pagina dopo pagina si rende conto di quanto spesso si finisce per perdersi, smettendo di apprezzare ciò che abbiamo, dandolo per scontato e rischiando di non goderne per poi rimpiangerlo.
Passo passo Arthur vi condurrà alla scoperta non solo delle storie legate ad ogni singolo ciondolo, ma vi mostrerà la sua vita e lo osserverete mentre ritrova se stesso, ripercorrendo la sua vita e analizzando i suoi errori, cercando per quanto possibile di porvi rimedio e scoprendo così che la felicità non lo aveva mai abbandonato.
Ogni ciondolo presente nel braccialetto di Miriam custodisce una storia interessante, alcune sono dolorose, altre molto dolci e tutte portano Arthur a fare nuove esperienze e a conoscere nuove persone, scoprendosi così un uomo che sa ascoltare e soprattutto che sa donare ottimi consigli. 
Ho amato ogni singolo capitolo di questo libro, mi ci sono abbandonata completamente ed ho lasciato che mi cullasse e mi travolgesse con la dolcezza della sua storia, ritrovandomi spesso a sorridere e sentendo crescere nel petto un'emozione fortissima ad ogni nuova scoperta.
Phaedra Patrick sa come arrivare dritta al cuore del lettore, sa come parlargli e con il suo stile semplice, descrittivo e scorrevole riesce a far vivere un'avventura senza uguali, dove ogni persona che si incontra capitolo dopo capitolo ha una sua storia personale da raccontare: tutti bene o male son ben definiti e ben caratterizzati e al di là delle storie legate ai vari ciondoli Arthur ne scopre altre, è come una matrioska infinita, storie dentro altre storie ed ognuna insegna qualcosa. 
L'uomo che inseguiva i desideri è una bellissima favola moderna, che con la sua dolcezza e le sue tante storie da raccontare ci regala momenti unici, offrendoci la possibilità di scoprirci ancora sognatori, riassaporando la gioia delle piccole cose e donandoci una delle letture più belle degli ultimi mesi, forse la più bella di quelle pubblicate fino ad ora.
Vi consiglio con tutto il cuore questo libro, che sono certa vi farà dimenticare la tristezza per la fine dell'estate e delle vacanze e vi farà iniziare nel modo migliore settembre.
Leggendo il libro della Patrick non vi annoierete mai, leggerete ad oltranza fino a quando non vi si chiuderanno gli occhi e vi ritroverete a domandarvi quale storia nasconde un determinato ciondolo e man mano che scoprirete ogni storia ed ogni vita protagoniste di questa magica avventura vi sentirete appagati e soddisfatti.







6 commenti:

  1. Sembra proprio un bel libro, me lo segno subito

    RispondiElimina
  2. Devo assolutamente leggere questo libro! Mi ispira tantissimo!! *-*

    RispondiElimina
  3. Libro megagalattico *_* la trama mi aveva colpito sin da subito, ho amato la copertina ed ora con questa super recensione non posso che confermare la bellezza del libro, una storia semplice ma molto forte. Arthur sembra essere quasi reale. bellissima recensione, e il libro va subito in Wl

    RispondiElimina
  4. Ahhh! E dire che non mi ispirava dalla trama.
    Mi rimangio tutto. :)

    RispondiElimina
  5. Ma ciao :) È molto particolare come libro e personalmente l'ho amato moltissimo!

    RispondiElimina