mercoledì 3 agosto 2016

Recensione [Fumetti]: Outcast, Il Reietto #1 - Un'oscurità lo circonda di Robert Kirkman e Paul Azaceta


Prezzo: € 2,30 
Pagine: 72
Genere: Horror
Editore: SaldaPress (http://www.saldapress.com/)
Pubblicazione: Maggio 2016 (questa ristampa)
Lettura consigliata esclusivamente ad un pubblico adulto

Quella di Outcast è una storia di esorcismi, demoni e possessioni. E molto di più

Kyle Barnes è ormai diventato un uomo che conduce la sua solitaria vita segnato da un passato doloroso fatto di percosse, crudeltà e perfidia. Grazie alla "sorella" Megan, anche se controvoglia, sta tornando, passo dopo passo, alla civiltà senza sapere, però, che presto qualcosa si metterà sul suo cammino riportando a galla ricordi lontani e vicini che avrebbero dovuto essere sepolti da sempre. L'incontro con il Reverendo Anderson segnerà il punto di ritorno a quella vita a cui ha sempre voluto fuggire: secondo il religioso, infatti, Kyle possiede un dono speciale e sarebbe in grado di combattere, in qualche modo, i demoni che di volta volta cercano di impossessarsi dei corpi e delle anime umane, ma questa volta è Joshua Austin a voler essere salvato, un ragazzino che porta dentro di sé una creatura oscura. Quando Kyle, suo malgrado, si reca a casa di Joshua si rende conto che la situazione lo riguarda molto più da vicino di quanto credeva: lui è il Reietto, ma cosa significa esattamente? Il demone che si è impossessato del ragazzino ha sicuramente a che fare con quello che, anni prima, ha intrappolato sua madre, sua moglie e sua figlia, ma tutto questo cosa ha a che fare con lui? Questi e tanti altri saranno i quesiti che porteranno Kyle in cerca delle risposte che aspetta da anni.


La storia raccontata in Outcast è stata in grado di coinvolgermi fin dalle prime tavole: caratterizzate da un sapiente uso del bianco e nero e da un tratto forte e particolareggiato, hanno la grande capacità di creare atmosfere cupe, spettrali e incredibilmente accattivanti che, fin dall'inizio, avvolgono il lettore in tutta la loro pericolosità facendolo sentire, in qualche modo, parte integrante dello stesso, non rilegandolo a semplice e mero spettatore come pochi altri fumetti sono in grado di fare. E i punti di forza della creatura di Robert Kirkman non finiscono certamente qui: al di là della storia che ho apprezzato in ogni singolo dettaglio, ciò che mi ha colpita maggiormente è il personaggio principale, Kyle, e l'evoluzione che già in questo primo volume dimostra di subire: se all'inizio l'idea di avere ancora a che fare con il Reverendo lo rende diffidente ed inquieto, andando avanti con la lettura ci si rende conto come la sua voglia di andare a fondo e di scoprire la verità lo renda più maturo e propenso al dialogo con il religioso seppur il loro rapporto, per via di trascorsi che spero si chiariranno al più presto, sia sempre particolarmente teso; anche le sue relazioni, ad esempio con Megan o con Mark, il marito della sorella, un agente di polizia, subiscono un sensibile cambiamento, soprattutto con quest'ultimo, e questo elemento rende il suo personaggio decisamente più interessante e, sotto alcuni punti di vista, più umano. In relazione a questo, poi, non posso non citare gli altri personaggi, e in particolare il Reverendo: l'aura di mistero che lo avvolge si percepisce fin dall'inizio ed il fatto che il suo rapporto con Kyle abbia ancora i confini molto sfumati rende il tutto molto più intrigante e la curiosità che questo aspetto fa nascere e crescere nella mente del lettore lo porterà presto a divorare pagine e pagine pur di scoprire la verità fino al più piccolo dettaglio.


Le tematiche dell'esorcismo ed in generale delle possessioni vengono, in questo primo volume, introdotte al lettore per gradi, e così poco a poco scopriamo che queste creature prediligono il buio e detestano la luce, che il sangue di Kyle, in qualche modo, nuoce a colui che si è impossessato di Joshua e che un legame molto profondo lo lega a lui. Sono molti altri, invece, gli aspetti che ancora non conosciamo e che, immagino, verranno analizzati con il proseguire della storia, e questo non fa altro che incuriosirmi ancora di più: l'attesa che sto cercando di ingannare tra un volume e l'altro per non ritrovarmi poi allo scoperto e senza i seguiti in mano si sta assottigliando sempre di più! Ovviamente poi sono molti altri i temi affrontati, dagli abusi alle violenze, dai Legami Affettivi ai Ricordi di un passato che non sembra più così lontano, e tutto si mescola abilmente in una storia che ha ancora tanto da dire e da dimostrare.
Molto più che incuriosita dalla serie tv mi sono finalmente decisa ad entrare nel mondo fumettistico di Outcast e dopo questo primo volume sono più che mai decisa a proseguire, insieme a Kyle Barnes, questa strana ed intensa avventura.

Nessun commento:

Posta un commento