lunedì 20 marzo 2017

[BlogTour] La meraviglia di esser simili di Daniela Volonté: Tappa #4 - Watertown



Buon Lunedì ColorLettori,

iniziamo la settimana ospitando il BlogTour dedicato al nuovo appassionante libro di Daniela Volontè La meraviglia di esser simili.

Per prima cosa vi presente il libro, poi vi porterò a fare un giro a Watertown...

Prezzo: € 9,90
E-book: € 4,99
Pagine: 288
Editore: Newton Compton
Data Pubblicazione: 23 Marzo

Trama

Per dimenticare un passato doloroso, Elisabeth decide di allontanarsi da New York. Si trasferisce così nella cittadina nella quale viveva la sua migliore amica e inizia a lavorare come insegnante. Ma al liceo di Watertown la sua vita è destinata a cambiare. A sconvolgerla sarà Alexander, un ragazzo di diciassette anni. Come Elisabeth, anche Alex ha un passato che lo ha segnato, e il presente non va granché meglio: la madre è alcolizzata e lui deve prendersi cura della sorella più piccola, Julia, di soli sei anni. Elisabeth lo incontra in aula il primo giorno di scuola, e da quel momento non riuscirà più a dimenticarlo. C’è un dolore comune che li unisce, eppure quando sono insieme la sensazione che provano è quella di pace. Ma Alex è minorenne e oltretutto è un suo allievo. Elisabeth sa bene che non può permettersi alcun tipo di coinvolgimento sentimentale. All’inizio entrambi cercano di tenere a bada i propri sentimenti, fin quando non riescono più a trattenerli…






Oltre al classico cartello di benvenuto ciò che ci accoglie all'arrivo a Watertown è un cartello celebrativo dei 300 anni di questa cittadina e che ricorda che fu una colonia puritana.






Watertown è una cittadina tranquilla, con una larga strada che la percorre e case basse... Non c'è molto da fare in città,  appena fa più caldo si va al fiume a rinfrescarsi o magari ci si ritrova in caffetteria con gli amici a ridere e scherzare... 

Questa è la scuola della città, con un'architettura molto caratteristica e che personalmente mi fa venir voglia di tornare tra i banchi.


Vi sono lunghi viali alberati in cui passeggiare e rilassarsi e che regalano scorci meravigliosi e davvero molto molto romantici...





Naturalmente non mancano luoghi tipici per lo svago come parchi
giochi o Burger King dove ritrovarsi a mangiare con gli amici dopo scuola.




Le case sono le tipiche villette storiche che si vedono spesso nei film/telefilm americani e che fanno venir voglia di partire e trasferircisi!


Nel caso vi fosse venuta fame durante questo piccolo giro turistico ecco un altro locale tipico dove mangiare...



Il giro finisce qui... Ultima tappa giusto per comprare i fiori, chissà se Alex li ha mai presi qui per Elisabeth...






Finisce qui la mia tappa, mi sono divertita molto ad immaginare la cittadina di Watertown, fare ricerche e perdermi nei luoghi tipici dell'America :)

Vi ricordo che la tappa di domani sarà sul blog Book's Angels!




Alla prossima!


2 commenti:

  1. Il parco è stupendo 😍

    RispondiElimina
  2. Grazie tante!!! Sono partita a scrivere questo libro proprio da una foto della festa di fine anno del liceo di Watertown!

    RispondiElimina