martedì 13 giugno 2017

Anteprima: Yesterday's Gone - Stagione tre di Sean Platt e David Wright

Buon pomeriggio Lettori Meravigliosi! :)
Oggi continuiamo ad esplorare il bellissimo mondo delle novità spostandoci, però, nell'ottica di un'altra Casa Editrice, la Fanucci Editore, che sa riservare sempre grandi sorprese: esce tra qualche giorno in formato cartaceo, infatti, il terzo volume della serie post-apocalittica Yesterday's Gone, da cui io sono rimasta incredibilmente affascinata fin dal suo primo capitolo. Riusciranno Sean Platt e David Wright ad incantarmi ancora?


Yesterday's Gone - Stagione tre di Sean Platt e David Wright

“Una nuova concezione del terrore e una nuova visione del futuro in chiave apocalittica. Da gustare in ogni sua pagina." Kirkus Reviews


Da giovedì 8 giugno in eBook, €4.99 
Da giovedì 15 giugno in libreria, €12.90

TRAMA
Dopo essersi svegliati in un mondo disabitato, alcuni sopravvissuti vivono rintanati in un albergo, mentre fuori misteriose creature continuano a moltiplicarsi e ad aspettare... Luca è riuscito finalmente a liberare Paola dal sogno che la teneva prigioniera. Ma il ragazzo ha pagato un prezzo molto alto: al suo risveglio, si è ritrovato invecchiato di cinque anni. Nella città di New York, Times Square è una sconcertante e immensa distesa di corpi umani che si sovrappongono. Brent e Luca, stupefatti e frastornati dall’atroce scenario che si presenta davanti ai loro occhi, devono adesso pensare a come fuggire da quest’universo dominato da forze oscure e nemiche. La loro unica speranza per sopravvivere è raggiungere con un traghetto Black Island, dove almeno una parvenza di autorità sta cercando di riorganizzare ciò che resta dell’umanità. Anche se tutto sembra suggerire che il peggio debba ancora arrivare… 

Dopo il successo delle prime due stagioni, il terzo appassionante appuntamento con Yesterday’s Gone, un viaggio in uno scenario post-apocalittico alla ricerca di un’umanità perduta. Dove l’ignoto spaventa ma non frena l’istinto alla sopravvivenza.

Nessun commento:

Posta un commento