giovedì 13 luglio 2017

Recensione: Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto


Prezzo: € 17,50
E-book: € 9,99
Pagine: 336
Editore: Piemme
Genere: Romance New Adult

Melissa è un vero genio informatico, ma dopo il dottorato ha fatto scelte sbagliate seguendo l'amore, ritrovandosi senza più un fidanzato e senza il lavoro dei suoi sogni. Durante un appuntamento incontra ed aiuta una ragazza che in cambio le da un invito per una festa esclusiva di un'azienda di demotica. Alla festa Melissa incontra un ragazzo meraviglioso con cui finisce per programmare e che scopre essere Stefano Marte, figlio del proprietario dell'azienda! Melissa e Stefano hanno due vite così diverse eppure sono attratti l'uno dall'altra... Melissa è convinta che cedere a Stefano non le porterà nulla di buono, che le favole non esistono e che lei non vuole essere Cenerentola: riuscirà davvero a non innamorarsi?

Troppo spesso gli autori italiani sono sottovalutati, troppo spesso vengono snobbati per altisonanti nomi stranieri e troppo spesso si finisce per perdersi dei veri capolavori made in Italy. Gli effetti collaterali delle fiabe mi ha colpita e affondata, mi ha regalato una delle letture più belle dell'estate e si lo so che è appena iniziata, ma vi assicuro che era davvero tanto che non provavo un tale piacere in una lettura tutta nostrana.
Anna Nicoletto sa sicuramente il fatto suo ed è una di quelle autrici che riesce a catturare l'attenzione del lettore fin dalle prime pagine e Gli effetti collaterali delle fiabe si rivela fin dalle prime righe un libro promettente.
I due protagonisti hanno entrambi una storia da raccontare, un passato che li ha messi alla prova, che ne ha condizionato le scelte e che, nel caso di Stefano, rischia di rovinargli la vita.
Melissa è orgogliosa, testarda, è rimasta delusa dal comportamento del suo ex fidanzato ed ora è restia a fidarsi, ma nonostante si ripeta continuamente di star lontana da Stefano alla fine cede e si ritrova così in mille situazioni assurde, viene ferita, ma grazie al suo carattere forte e determinato riesce ad uscirne a testa alta, dimostrando a tutti non solo quanto vale, ma anche quanto sia una donna fantastica.
Stefano è uno di quegli uomini che tendono a sacrificare se stessi pur di proteggere le persone che amano, cerca di assecondare le assurde richieste del padre per il bene della famiglia, cede ai ricatti e vive una vita non sua, ma l'incontro con Melissa lo fa riflettere, insieme a lei comprende che la strada che ha scelto non è necessariamente quella giusta, che non deve sempre farsi carico di tutti i problemi del mondo e che è arrivato il momento di liberarsi di quella maschera che ha deciso di indossare per non deludere i suoi genitori e vivere seguendo il cuore, realizzando i suoi sogni.
Due personaggi davvero ben caratterizzati, descritti con curi e che riescono a conquistare il lettore fin dalle prime battute, gli fanno venire le farfalle nello stomaco, lo divertono, lo emozionano e soprattutto lo incuriosiscono! Pagina dopo pagina avrete voglia di scoprire di più su Stefano e la sua famiglia, vi domanderete fino a che punto è pronto a sacrificarsi per qualcosa che non gli da nulla oltre ad una forte disagio, seguirete con interesse la storia con Melissa, vi innamorerete insieme a loro e soffrirete quando tutto sembrerà svanire, quando la fiaba diventerà un brutto sogno e il lieto fine svanirà..
È difficile che entrambi i protagonisti di un libro finiscano per entrarmi nel cuore, ma Anna Nicoletto non ha creato semplici personaggi di carta, con le sue parole, il suo stile e la storia che ha inventato li ha resi reali, ha dato loro vita, facendoli diventare persone comuni, che lottano ogni giorno per la propria identità, per il proprio futuro e soprattutto per raggiungere la felicità!
Gli effetti collaterali delle fiabe è un libro molto dolce, che tratta anche temi attuali come la disoccupazione e il doversi spesso reinventare, parla di seconde possibilità e lo fa coinvolgendo il lettore, tenendolo stretto e impedendogli di distrarsi!
Il libro di Anna Nicoletto è senza dubbio il libro dell'estate, da leggere in totale relax sotto l'ombrellone, lasciandosi trasportare totalmente dalla lettura.





Nessun commento:

Posta un commento