LE NOSTRE RECENSIONI


Recensione: L'ombra del vento Carlos Ruiz Zafon

Prezzo: € 12,50
E-book: € 7,99
Pagine: 439
Editore: Mondadori
Genere: Narrativa

1945 - Barcellona. Daniel Sempere vive con il padre, proprietario di una piccola libreria di libri usati, e il giorno del suo undicesimo compleanno viene condotto dal padre nel Cimitero dei Libri Dimenticati, una labirintica e gigantesca biblioteca, nella quale vengono conservati migliaia di volumi sottratti all'oblio. Qui il giovane Daniel adotta il libro L'ombra del vento dello sconosciuto autore Julian Carax. Innamoratosi di questo autore decide di cercare altri suoi libri, ma piano piani scopre che non è così facile trovare altri libri o scoprire di più di questo autore misterioso...

Questo libro è uscito la prima volta nel 2001, senza però fare troppo scalpore e fu grazie al passaparola che con il tempo divenne un grande successo... Io stessa ho scoperto questo libro solo nel 2008 e grazie ad un collega che mi consigliò caldamente di leggerlo!
Dopo aver letto L'ombra del vento mi sono comportata un po' come il giovane Daniel e ho iniziato a cercare tutti i libri di questo autore.
Tutto ha inizio dalla scelta di un libro ed è bello pensare che un libro da vita alla storia di un libro!
La voce narrante è Daniel ed è con lui che il lettore si ritrova a girare per una Barcellona sotto la dittatura di Franco, scoprendo i luoghi del tempo e indagando su un romanzo e il suo autore misterioso... Chi è Julian Carax? La sua è una storia vera o è inventata? Per gran parte del libro si ha più e più volte l'impressione di leggere una storia vera, fatti di cronaca accaduti realmente, rendendo il desiderio del lettore di saperne di più sempre più grande e bramoso di risposte!
Zafon riesce in questo libro ad incantare il lettore, lo fa sobbalzare ad ogni colpo di scena e gli fa sentire la paura che leggera scorre lungo la schiena e la forte componente misteriosa stuzzica la curiosità, fa nascere mille domande e rende tutto ancora più piacevole.
L'ombra del vento è un insieme di noir, mistero, romanticismo e un pizzico di paranormale, inoltre affronta temi importanti come la famiglia, la morte, l'amicizia e gli amori impossibile, che vengono ostacolati e uccisi..
Un libro da vivere, che parte un po' al rallentatore, soffermandosi molto sui dettagli, concentrando l'attenzione soprattutto su Daniel e sulla sua ossessione di recuperare tutti i libri di Julian, poi prende vita, trascina il lettore in un vortice e in un crescendo di emozioni, totalmente presi dalla curiosità del protagonista, dal suo bisogno di sapere, ma anche da quella dolce e meravigliosa storia d'amore che spezza il cuore, lo rimette insieme per poi trafiggerlo ancora!
Forse come lettura non è sempre scorrevole, ci sono momenti un più lenti, ma nel complesso non si riesce a smettere di leggere: L'ombra del vento è uno di quei libri che nonostante i ma e i se, i dubbi e le mille stranezze fa innamorare il lettore, lo rapisce, lo stordisce e gli regala ore indimenticabili in una Barcellona dimenticata.





Commenti

  1. Un libro davvero meraviglioso, che racconta la passione per i romanzi, la curiosità di noi lettori e la bellezza di Barcellona. Anche io l'ho recensito qualche tempo fa e devo dire che mi è piaciuto tantissimo. Approfitto di questo commento per dirvi che sto organizzando una Challenge natalizia sul mio blog e mi farebbe davvero piacere se voleste partecipare. Un bacione e buone letture :)

    RispondiElimina

Posta un commento