martedì 31 gennaio 2012

Recensione: Il Mistero dei Libri Perduti di Miriam Mastrovito



Prezzo: € 17,00
E-book: Non Disponibile
Pagine: 224
Editore: Zero91
Genere: Fantasy

Tea Reali è una giovane scrittrice che ha come sogno nel cassetto il veder pubblicato il suo libro. Proprio il giorno in cui il suo sogno sta per realizzarsi Tea finisce, in modo del tutto casuale, in un mondo sotterraneo di nome Bucheland. In corsa contro il tempo Tea si ritroverà a vivere una grande avventura tra gnomi, pixie, troll e centauri: riuscirà a realizzare la profezia?

Definire solo fantasy Il Mistero dei Libri Perduti è riduttivo, questo libro porta con sé il sapore delle favole di altri tempi e sa rapire il lettore trasportandolo magicamente a Bucheland.
Questo libro è alla portata di tutti, grandi e piccini, è il libro perfetto per scappare dalla realtà e sognare a occhi aperti come quando da piccoli ci venivano lette le favole della buona notte.
I protagonisti principali della storia sono la scrittrice Tea Reali e il troll Adelindo, saranno loro a tener compagnia al lettore per tutto il tempo. Durante il loro viaggio verso la Cascata Parlante, luogo dove dovrà avverarsi la profezia, i due amici incontreranno gnomi, fatine, ninfe, pixie e centauri ed ogni luogo così come ogni personaggio viene descritto minuziosamente: ognuno ha una storia da raccontare e il lettore pagina dopo pagina scopre la storia di Bucheland e del suo popolo. Ci si innamora da subito di quel magico luogo e delle sue creature fantastiche, ci si emoziona ad ascoltarne i ricordi e si soffre durante la battaglia che dovranno affrontare. 
Lo stile è curato, ricco e ipnotizzante, la lettura è scorrevole e il ritmo della narrazione tiene sempre vivo l'interesse del lettore. Miriam Mastrovito non ha solo dato vita ad un mondo fantastico facendone diventare reale la magia, ma è anche stata capace di condurre il lettore per quei luoghi magici, rendendolo partecipe della storia, facendogli vivere ogni momento e ricordandogli che la magia esiste, perché leggere è magia...
E quando, arrivati alla fine, il libro si chiude si avverte la nostalgia degli amici rimasti tra quelle pagine e un saluto sussurrato affiora: "Che il vostro cammino sia baciato dalla luna, amici"



valutazione 5

2 commenti:

  1. che bella recensione!
    ho inserito questo libro nella mia wishlist qualche giorno fa...ho proprio tanta voglia di leggerlo!!!
    Claudia
    P.s. Ti andrebbe uno scambio banner?
    http://locandalibri.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. questo libro mi ha attirato da subito: la copertina è così... fantasy ^_^ e mi fa venir voglia di tuffarmi davvero con la mente in un mondo da sogno, con personaggi particolari!!
    le tue parole non possono che incoraggiarmi a leggere il libro!!!

    RispondiElimina