mercoledì 16 aprile 2014

Anteprima: Novità Fazi Editore

Oggi vorrei consigliarvi due libri che usciranno a Maggio editi Fazi!


IL CORPO DELLA VITA di David Wagner

Una storia vera, un’opera di letteratura che si fa leggere tutta di un fiato, come se quello che vi è scritto riguardasse molto da vicino il lettore, pur parlando di una esperienza estrema

Prezzo: € 16,50
Pagine: 280
Data Pubblicazione: 8 Maggio

Trama

Cosa succede quando diventa possibile prolungare la propria vita? Per David Wagner, che soffre di una grave forma di epatite autoimmune, questa domanda diviene concreta nel momento in cui giunge una telefonata dall’ospedale. Una voce dice che c’è un fegato compatibile per il trapianto. La notizia che aspettava e temeva da tempo. Perché accettare? Magari per veder crescere la propria figlia? Il corpo della vita racconta ciò che precede la telefonata e la lunga permanenza all’ospedale, tra gli altri malati, che raccontano le loro storie, creando un intreccio di vite, destini e confessioni. Ascoltando le loro esperienze, anche il protagonista capisce di avere già una vita alle spalle. Chi ha amato veramente? Per chi vale la pena vivere? Chi è l’uomo che, morendo, gli ha permesso di vivere di nuovo, possibilmente in maniera differente dal passato? La potenza e la bellezza di questo libro stanno nella capacità di non scadere mai nel patetico, mantenendo un equilibrio intelligente tra commozione e lucidità.

Autore

David Wagner ha studiato letteratura, letterature comparate e storia dell’arte. Ha vissuto a Roma, Barcellona e Città del Messico. Ha debuttato nel 2000 con il romanzo Meine nachtblaue Hose, sulla proprio infanzia in Renania. Ha poi pubblicato la raccolta di racconti Was alles fehlt (2002), il romanzo Spricht das Kind (2009), la raccolta di saggi Welche Farbe hat Berlin (2011) e il romanzo Vier Äpfel (2009) candidato per il Deutscher Buchpreis. Dal 1999 al 2001 ha scritto per le pagine berlinesi della «Frankfurter Allgemeine», dal 2002 al 2003 per «Die Zeit». Ha pubblicato inoltre poesie e racconti con la casa editrice indipendente SuKuLTuR, nella serie “Schöner Lesen”. Per le sue opere ha ottenuto numerosi riconoscimenti letterari, fino al premio della Fiera del libro di Lipsia, nel 2013, per Il corpo della vita

2041 di David Becchetti


La moderna e allucinata “storia di un impegato” che coglie l’essenza delle distopie, ovvero l’idea che per arrivare al cuore della meccanica del potere, bisogna sfidarlo.

Prezzo: € 14,00
Pagine: 260
Data Pubblicazione: 15 Maggio

Trama

In una grigia Italia del futuro, l’Ente di Programmazione Nazionale gestisce le vite dei cittadini fin nei minimi dettagli. Tra i colletti bianchi che sciamano all’ombra dei palazzi dell’Ente, ascensori di vetroresina e uffici tutti uguali, si muove il protagonista, un brillante funzionario in carriera che si occupa di riorganizzazione demografica a scapito delle minoranze e delle debolezze sociali. Tutto scorre monotono e regolare nella sua vita quando, all’improvviso, il desiderio di un’esistenza più autentica e quello di amare ed essere amato - prima in una relazione omosessuale con il collega Andrea Bovè, drammaticamente finita per gelosia, e poi con la vicina di casa Anna - sconvolgeranno tutti gli equilibri faticosamente costruiti e conservati negli anni. Quando il protagonista, colto da un irrefrenabile impulso per cui scardinerà i rigidi schemi in cui da sempre vive, manometterà il sistema centrale, verrà scoperto e giudicato dall’intero sistema fino all’amarissimo e tragico epilogo.


Autore

David Becchetti nato a Roma nel 1970, è laureato in Storia Contemporanea, giornalista professionista, attualmente capoautore di Agorà – Rai3. Anni fa ha pubblicato alcuni racconti su “Nuovi Argomenti”, e vinto il Premio Solinas per il miglior soggetto cinematografico. Considera il miglior incipit di romanzo “Chiamatemi Ismaele” e crede che per scrivere buone storie servano buoni occhi, ottime orecchie e gambe robuste.

Nessun commento:

Posta un commento