martedì 5 maggio 2015

La cassetta della posta di Eva .... 13#



Nella mia cassetta della posta della settimana scorsa è arrivato un bel volume dalla casa Editrice Il Prato.


IL PASSO PERFETTO

pp 320 - F.to 12,7 x 18 - p.d.c. € 10,00
ISBN 978-88-6336-137-7


Mille chilometri a piedi, dai Pirenei all’Oceano Atlantico. Il Passo Perfetto è il diario di un trentenne inquieto, sulla rotta di Santiago de Compostela. Cosa succede quando una mente naturalmente confusa si trova a camminare così a lungo per una via considerata sacra? Dal bordo Nicola osserva la realtà muoversi di pari passo con i suoi piedi. Il Passo Perfetto è una discesa verso gli inferi della mente, descritta con grande sincerità e auto-ironia. E’ una
denuncia senza mezzi termini della società in cui viviamo, vissuta un passo dopo l’altro da un
pellegrino qualunque, uno dei molti che ogni anno affluiscono verso Santiago. “Io non ho nessuna risposta da dare, però ne cerco.” E’ un viaggio di ricerca carico di incontri e di insidie. Una storia sospesa tra una tanto ricercata spiritualità e la sua negazione. “Non c’è nessun posto dove arrivare e comunque ci si arriva lo stesso…” Una fatica che vale la pena.


Nicola Artuso (1965) artista e scrittore, vive e lavora a Padova. Si occupa di realizzazioni audio e video finalizzate alla comunicazione artistica, sociale e divulgativa, lavora il legno, il metallo e le materie plastiche, realizza eventi, mostre e performance. Fa parte dell’Associazione Cuore di Carta per la diffusione della cultura attraverso il libro e dell’Associazione Amistad per il teatro. Ha pubblicato i romanzi Il Passo Perfetto e Madhar, quest’ultimo si è aggiudicato il premio nazionale “Più a Sud di Tunisi”. Diffonde i suoi romanzi attraverso spettacoli teatrali, booktrailer, videoclip e audiolibri. Si interessa di ricerca spirituale psicologia, filosofia e in particolare di metodi di liberazione dagli stati di disagio mentale e ambientale.

A presto con la recensione.


Nessun commento:

Posta un commento