giovedì 28 maggio 2015

Spazio Esordienti #6



Puntata notturna di fine Maggio per questa rubrica dedicata ai giovani esordienti italiani e non...

Come avevo anticipato questa rubrica può esser pubblicata tutte le settimane o una volta al mese, questo dipende dalle richieste che riceviamo dagli autori.

Ricordo a tutti gli autori che per il momento non accettiamo più richieste di recensione, abbiamo accumulato moltissimi libri e siamo parecchio indietro con le recensioni sia per le CE sia per tutti quegli autori che ci hanno fatto avere i loro libri. Purtroppo io ed Eva abbiamo non abbiamo tantissimo tempo per le letture e di conseguenza ora siamo costrette a fermarci un attimo e recuperare il ritardo accumulato. Naturalmente se vorrete esser segnalati sul blog basterà inviare tutta la documentazione a ilcoloredeilibriblog@gmail.com.

Ed ora eccovi alcuni spunti per le prossime letture!!

Prezzo: € 1,99
Pagine: 214
Editore: Lettere Animate
Data Pubblicazione: Aprile 2015

Trama

Una parola di otto lettere da indovinare per salvare la vita alle persone più care. È questo il compito che uno spietato assassino ha scelto di affidare alla giovane fotografa Elena, proprio alla vigilia delle sue nozze. Un macabro gioco, fatto d’incomprensibili indovinelli e agghiaccianti delitti, in cui le vittime saranno scelte fra amici e familiari della ragazza e del suo futuro marito. In un crescendo di paura e rimorso, Elena dovrà fare i conti con i suoi stessi sensi di colpa, con inganni, tradimenti e verità che affondano le radici in un lontano passato. Le persone che la circondano sono davvero innocenti? O il colpevole si cela fra gli insospettabili ospiti che si trovano riuniti in una piccola isola, situata di fronte alla costa bretone? E perché l’omicida ha scelto proprio lei per trovare la parola che potrà mettere fine all’inquietante catena di delitti? Ma ad aiutarla a risolvere il caso, ci sarà un intuitivo e riflessivo commissario francese, soprannominato “il pittore di crimini” per il suo ossessivo rituale di dipingere su carta la scena del delitto e i suoi principali indiziati. E, inaspettatamente, sarà proprio da questi schizzi che, nell’imprevedibile finale, giungerà la soluzione dell’intricato rompicapo.

Autrice

Viviana De Cecco (Cagliari, 1984). Traduttrice freelance e appassionata lettrice di vari generi. Di padre friulano, ha viaggiato molto e ha lavorato come guida turistica, receptionist d’albergo, insegnante di lingua inglese e francese e assistente museale. È traduttrice dell’Atelier d’écriture di Montpellier e collabora con il blog “La Mia Biblioteca Romantica” con racconti e recensioni. Coltiva la sua passione per la scrittura dal 2008, pubblicando racconti di vario genere (romance, giallo, femminile), romanzi brevi e poesie su antologie, ebook gratuiti online e riviste. Ama imprimere sulla pagina scritta emozioni e percezioni che derivano da sguardi sulla realtà circostante. Nel 2014 ha pubblicato in eBook il romanzo thriller-noir Il Bunker (e-Pubblica.com), il racconto dello stesso genere L’uomo della tempesta (Lettere Animate Editore) e Una parola per salvarsi (Lettere Animate Editore), il racconto fantasy Astro- La Regina della Luce (GDS Edizioni). Ha in uscita un terzo romanzo thriller per la GDS Edizioni.







Prezzo: € 1,99
Pagine: 42
Editore: Wizards and Black Holes
Data Pubblicazione: Aprile 2015


Trama

In un futuro non troppo lontano, è avvenuto un cambiamento epocale nella civiltà umana: il lavoro umano si è estinto… o quasi. Pochi irriducibili si ostinano a non lasciare la terra degli avi, per confluire nello spietato conformismo della nuova società comunitaria, frutto di una rivoluzione globale. Quando l’ispettore Maran viene inviato nelle colline padovane per investigare sulla morte sospetta dell’ultimo lavoratore della zona, non può sapere che sarà per lui l’inizio di un viaggio, costellato di incontri e pericoli, che lo condurrà a scoprire una verità sconvolgente. Una verità da tramandare alle prossime generazioni, quale estremo tentativo di salvare la libertà e la democrazia.


Autore

Luca Salmaso nasce a Torino e vive a Saonara (Padova). Lavora come tecnico nel proprio comune e nel cassetto tiene, per ogni evenienza, una laurea in scienze politiche. Gli piace camminare in montagna e guardare i crateri lunari con un piccolo telescopio. E’ sempre stato affascinato dal concetto di frontiera, confine, in senso scientifico e filosofico e ci ha voluto fare un blog (“frontiere” - www.lucasalmaso.blogspot.com) anche se, purtroppo, riesce a dedicarci poco tempo. Tra i suoi riferimenti letterari spiccano Chandler, Simak, Bradbury e ricorda con nostalgia le letture giovanili di Hesse e Pavese.








Prezzo: € 1,49
Pagine: 142
Editore: Autopubblicato
Data Pubblicazione: Marzo 2015

Trama

Eva, dolce e scorbutica, fragile e determinata, piena di casini e contraddizioni fino all'inverosimile. La sua sconclusionata vita ruota intorno ad una serie di certezze assolute: un grande amore impossibile, la sfida di una amicizia viscerale con un uomo, che prova come sia possibile essere amici nonostante il sesso, una sorella sempre più perfetta di lei, un padre totalmente insoddisfatto di sua figlia, un lavoro che sembra scelto per accrescere la sua depressione, una passione sfrenata ma non corrisposta per la letteratura, la grande ambizione o piuttosto il desiderio legittimo di realizzare se stessa e i suoi sogni. Insomma il mondo regolarmente incasinato di una ragazza di oggi. Tranne scoprire che niente è come sembra: la vita non è fatta di bianchi o neri, né di situazioni o sentimenti immutabili. Al contrario, tutto è un continuo divenire e lei dovrà confrontarsi con delusioni e sorprese, con prove di forza e prese di coscienza delle proprie debolezze mentre procede nella ricerca della sua strada. L'unica, assoluta certezza è che non ci sono certezze! Non può sapere cosa le riserva il futuro, può solo andargli incontro con la consapevolezza di aver seguito il suo cuore.

Autrice

Michela Belli è nata a Napoli il 21/06/1982 e ha conseguito la laurea in Lingue, Culture e Letterature dell'Europa e delle Americhe presso l'Istituto Universitario l'Orientale di Napoli. È una scrittrice (lei si definisce una che scrive) e una blogger free lance. Attualmente vive a Follonica, Maremma Toscana, dove gestisce un hotel con la famiglia.








Prezzo: € 15,30 scontato
Pagine: 288
Editore: Meridiano zero
Data Pubblicazione: Aprile 2015

Trama

Una misteriosa forma di pedinamento che potrebbe coinvolgere l’umanità intera (Deve esserci un motivo). Le incredibili ed esilaranti trasformazioni di una donna “camaleonte” (Evoluzione coniugale). Due impiegati sospettano che il loro banale lavoro serva letteralmente a mantenere in ordine il
mondo (Posto fisso). Durante le riprese di un film di Hitchcock, un giovane attore prende coscienza del proprio fallimento e decide di cambiare vita (Piano sequenza). I passeggeri di un treno metropolitano sono stranamente felici di non giungere mai a destinazione (Sottoterra). La sconcertante ipotesi di poter conoscere il proprio futuro ma di ignorare il passato (Se Rohmer sognasse le monadi). E ancora: il protagonista di
un libro che disprezza il proprio lettore (Psicologia di un bestseller); un altro che detta telefonicamente la propria storia all’autore che la sta scrivendo (Paradossi della scrittura); un padre che spia la serena vecchiaia dei propri bambini (I vecchietti); la finestra di un appartamento su cui non cala mai la notte (Matinée)… Sono questi alcuni degli spunti che danno vita alle 28 storie fantastiche che compongono Paradossi della scrittura: racconti che esplorano le più diverse possibilità espressive e formali della narrazione breve. I temi dell’incredibile e dell’inconsueto conducono alla perlustrazione degli angoli più oscuri della natura umana, come pure al godimento della pura affabulazione. In un gioco di specchi deformanti nei quali, fra ironia e inquietudine, attraverso una sottile contraffazione della realtà concreta, si sovrappongono riverberi di storia, letteratura, filosofia e arte.

Autore

Alessandro Abbate è nato a Napoli nel 1973. Ha insegnato Estetica cinematografica e Letteratura inglese presso la University
of New South Wales di Sydney.
Ha curato la sceneggiatura e regia di numerosi cortometraggi. Ha fondato e diretto Flat Animation, uno studio di animazione digitale, lavorando con Fox International Channel e Rai. Ha pubblicato articoli di analisi cinematografica su giornali accademici statunitensi e due volumi di narrativa (Senza un motivo preciso e Finestre). Il suo romanzo inedito
 In piena libertà è stato finalista per la Campania al Premio La Giara. Da circa due anni è stato colto da follia, abbandonando ogni altra attività e dedicandosi esclusivamente alla scrittura.








Prezzo: € 12,00
Pagine: 96
Editore: Giovane Holden
Data Pubblicazione: Novembre 2014

Trama

Matilde Stefanelli, giovane e avvenente giornalista, vive in un piccolo paese del sud. Dolce, sensibile, reduce dal dolore per la perdita del padre, Matilde apparentemente sembra una donna fragile al contrario della madre che è per lei punto di riferimento. In realtà, è una di quelle donne con l’anima vicino alla pelle ovvero in grado di affrontare le avversità, di lottare contro ogni insidia e ogni istinto, sempre pronta a rialzarsi e a ricominciare. In attesa di partire per un master di sei mesi in Inghilterra, incontra il commissario della squadra mobile Carlo Andreini ed è il classico colpo di fulmine. Entrambi si ritrovano travolti in un crescendo di eventi ed emozioni. Alla loro felicità si oppone un ostacolo di cui tutti e due sono coscienti: Carlo è sposato, ha due figli e non ha nessuna intenzione di separarsi da essi. Una storia d’amore fatta di gesti romantici, erotismo, passione, vissuta da Matilde con grande tenerezza ma anche con profonda sofferenza. Carlo si rivelerà per lei come le onde del mare che vanno e vengono e non sanno da che parte stare, ma che travolgono con il loro ipnotico suono e moto eterno. Talvolta è necessario compiere scelte impensabili solo poco tempo prima. E l’impossibile diventa un limite della mente che l’anima e il cuore possono frantumare controvento. Un romanzo delizioso e fresco, una narrazione elegante.

Autrice

Nasce nel febbraio del 1969 a Ragusa dove vive con la sua famiglia, il marito e due figli. Si laurea in Pedagogia nel luglio del 1992, presso la Facoltà di Magistero di Catania. Dal 2006 insegna Lettere presso un Istituto Tecnico Statale della sua città. Ama studiare e approfondire tematiche storiche riguardanti il primo Novecento e, in particolar modo, la Shoah. Fra le sue passioni: la danza, la lettura, la scrittura, il cinema, i viaggi e la lingua inglese. Collabora, occasionalmente, con la rivista mensile on line Opera incerta e con il quotidiano on line Ragusa oggi. Nel 2011 pubblica il suo primo libro, Quel treno per la Polonia, edito da Operaincertalibri. Nel 2014, pubblica il racconto La soffitta incantata con la casa editrice Kimerik.




Nessun commento:

Posta un commento