LE NOSTRE RECENSIONI


Recensione: Il sogno più bello di Hester Browne

"La gente fa un sacco di supposizioni sulle organizzatrici di matrimoni.
O siamo inguaribili romantiche.
O siamo single irriducibili.
Oppure una volta ci siamo sposate e quell'esperienza ci è piaciuta così tanto da indurci a decidere di farne una carriera.
Se volete il mio parere professionale, e ormai ho una discreta esperienza, il segreto per essere un'ottima wedding planner è il seguente: non considerarti mai una wedding planner. Quella è la strada che conduce alla pazzia."


Prezzo: € 16,90
Pagine: 430
Genere: Romance
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 2 Luglio 2015

Rosie ha trent'anni ed è una delle più famose wedding planner di Londra. Organizza ricevimenti indimenticabili in un lussuoso e antico hotel dalle ampie sale e dagli scintillanti addobbi. Nessuno sa quanto lei qual è il fiore più adatto per il centrotavola, il colore più alla moda per le tovaglie o la musica perfetta per creare la giusta atmosfera. Tutte le spose della città vogliono i suoi consigli. Eppure per Rosie la preparazione del giorno più bello della vita non ha nulla di romantico. Si tratta solo di lavoro. Perché lei non crede più nel matrimonio. Perché Rosie non può dimenticare il momento in cui è stata abbandonata sull'altare. Da allora non riesce a intravedere nessun lieto fine all'orizzonte, nessuna promessa che possa durare per sempre. Fino a quando non è costretta a lavorare fianco a fianco con Joe, tornato da un viaggio intorno al mondo per curare il suo cuore ferito. Ma, nonostante tutto, Joe non ha smesso di avere fiducia nella forza di Cupido. Tra i due lo scontro è immediato. I loro obiettivi non potrebbero essere più diversi. Per Joe è importante che gli sposi siano sicuri di fare la scelta giusta e non importa se il ricevimento salta. Per Rosie si tratta solo di affari e la carriera è l'unica cosa su cui ha concentrato tutta sé stessa dopo la fine della sua relazione. Eppure, giorno dopo giorno, Joe riesce a fare breccia nel suo cinismo. A mostrarle che se è vero che l'amore a volte può ingannare e far soffrire, a volte può anche regalare nuove inaspettate possibilità. Rosie deve scoprire se è pronta a coglierle, se è pronta a rischiare di nuovo. Perché nei sentimenti non ci sono regole, solo emozioni da vivere.

E' sempre difficile andare incontro ad un libro il cui genere non ci rispecchia per nulla, si è sempre un po' prevenuti e ci si domanda ripetutamente se la lettura sarà in grado di sorprenderci con una storia diversa, ma ugualmente bella ed intensa. La mia preoccupazione più grande riguardo a questi libri sta nel pericolo che diventino tutti troppo simili, dove la storia comincia in un modo, si sviluppa con le stesse problematiche e vicende e si chiude con l'happy end. Il sogno più bello però è stato in grado di farlo e mi ha regalato una bella storia non solo d'amore, ma di riscatto e di coraggio, con l'aggiunta di quel pizzico di ironia che ha reso il tutto ancora più piacevole.
Rosie McDonald è la nostra protagonista, una wedding planner che sembra abbia trovato la strada giusta per vivere e apprezzare la sua vita: ama il suo lavoro e aspira a far carriera lì dove, sul piano lavorativo, è cresciuta, è attorniata da buoni amici e ha compagno apparentemente perfetto. Ma tutto è destinato ad incrinarsi e Rosie si ritrova a dover prendere scelte importanti per far ripartire la propria vita, salvaguardando il suo impiego e soprattutto se stessa.
Fin dalle prime pagine mi sono rivista nelle vesti della protagonista, non per il tipo di lavoro che svolge, ma per il suo carattere: Rosie infatti è una donna che deve avere tutto sotto controllo, non ama gli imprevisti e nel caso se ne verificasse uno sente il bisogno impellente di risolverlo per portare nuovamente la situazione alla normalità e alla perfezione, sotto un certo punto di vista è una persona cinica, non crede nel vero amore, almeno inizialmente, e non crede nella possibilità che ci sia un destino a cui tutti noi siamo destinati e soprattutto è una persona che resta ferma sulle proprie idee, decisa a farle valere perché, nonostante tutto, la professionista è lei. Ben presto però qualcuno e qualcosa la aiuteranno a rivedere le sue priorità ed in lei si insinueranno dubbi per i quali prima non c'era posto facendola apparire più umana.
Quello che mi ha colpito molto è stata la capacità dell'autrice nel dar vita ad un personaggio in grado di cambiare, pur rimanendo ancora se stesso: le convinzioni della giovane donna non cambiano radicalmente, al contrario, rimangono le stesse seppur vengano mitigate da chi è disponibile ad aiutarla.
I personaggi di contorno, insieme alla protagonista, danno vita a scene esilaranti e commoventi facendoci fare i conti con sentimenti di una certa portata come la vergogna a cui segue quasi inevitabilmente il disprezzo, l'amore e l'amicizia, che saranno il filo conduttore del romanzo, valorizzando ogni singolo sentimento facendolo apparire per quello che realmente è: l'anima di ogni essere umano. In primo piano viene però messo un altro elemento, il coraggio, visto sotto ogni punto di vista: il coraggio di cambiare e quello di rimanere se stessi, il coraggio per ammettere a se stessi di provare determinati sentimenti e, infine, quello di esternarli, ed è questo l'aspetto che più ho apprezzato del romanzo perché ci fa sentire i protagonisti reali, quasi facessero parte del nostro mondo.

"E' come ho detto, le persone cambiano" asserì Joe. "Non significa che tu non avessi ragione, all'epoca, solo che cresciamo. E' naturale. Volta pagina. Non restare aggrappata a quello che ti si addiceva un tempo, concentrati su chi sei adesso. Per Helen sta funzionando alla grande."

La storia resta per gran parte del romanzo originale, ma sotto alcuni punti di vista diventa quasi prevedibile, nonostante questo però la lettura diventa pagina dopo pagina sempre più piacevole, anche grazie allo stile scorrevole e sognante della scrittrice.
Le descrizioni molto minuziose ci fanno immaginare luoghi magici dall'atmosfera dolce e perfetta.
Hester Browne ha saputo colpirmi regalandomi una lettura divertente ed emozionante che con qualche piccolo accorgimento qua e là poteva diventare impeccabile.




valutazione 5

Commenti

  1. Bellissima recensione :) Mi hai convinta a prenderlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale :) il mio intento è proprio convincere e mi fa piacere di esserne stata in grado!

      Elimina
  2. Complimenti per la recensione! Non conoscevo questo romanzo, appare come una piacevolissima lettura. Prendo nota :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) se lo leggerai fammi sapere!

      Elimina
  3. Come al solito, complimenti per la recensione! Questo libro era già tra le mie prossime letture, e mi hai fatto capire che ne vale davvero la pena! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Deborah :) spero possa piacere anche a te!

      Elimina
  4. Belloooooooooo lo avevo già in lista, ora mi sono convinta di comprarlo al più presto.

    RispondiElimina
  5. hai ragione con questo tipo di storie letta una le altre si assomigliano tutte passo grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marianna :) in realtà la mia recensione voleva proprio dimostrare il contrario, e cioè che nonostante la storia il libro, di per sé, sia molto originale e come puoi vedere dalla mia valutazione non è affatto scontato :)

      Elimina
  6. Bella recensione! Di solito i libri con protagoniste wedding planner rischiano di essere delle cavolate pazzesche, ma la tua recensione mi da speranza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era esattamente quello che temevo, ma per fortuna così non è stato :)

      Elimina
  7. Io AMO le tue recensioni :) lo volevo già e ora lo voglio ancora di più :) haha

    RispondiElimina

Posta un commento