domenica 11 ottobre 2015

Anteprima: Libri imperdibili!

In attesa di scoprire come è stato il #BruchLonganesi per la nostra Sveva vi presento alcune novità interessanti!

Prezzo: € 10,00
Pagine: 416
Editore: BUR

Trama

Darcy Archer lavora in una piccola libreria indipendente di Manhattan, ed è una sognatrice: non è disposta ad accontentarsi, e a trentatré anni aspetta l’arrivo del Vero Amore, quello che abita nei suoi adorati romanzi. Un giorno di dicembre, sfrecciando in bicicletta per le strade innevate della città, travolge un uomo che le sbuca davanti all’improvviso. Quando Aidan Harris viene portato via dai paramedici, senza più alcuna memoria del suo passato, sul marciapiede rimangono il suo cane Bailey e un pacco misterioso. Per Darcy inizia un’indagine sulla vita dimenticata di Aidan nel tentativo di aiutarlo a recuperare i ricordi. E, tessera dopo tessera, quello sconosciuto inizia ad assomigliare sempre di più al suo uomo ideale. Ma le sue fantasie corrispondono alla realtà? Un romanzo dolcissimo e sognante, una caccia al tesoro rocambolesca e appassionante, alla ricerca del vero amore.





Prezzo: € 14,90
Pagine: 330
Editore: Longanesi

Il Libro

Alessandra Monasta svolge un mestiere molto particolare, il perito fonico, e come collaboratrice del Ministero di Grazia e Giustizia ha lavorato su importanti casi della cronaca italiana anche recente, dal Mostro di Firenze al caso Soffiantini, dai coniugi della strage di Erba a Riccardo Magherini, fino a seguire numerosi processi di Mafia che si sono svolti in Italia negli ultimi quindici anni.

Da questa lunga esperienza nasce il suo primo romanzo, La cacciatrice di bugie, dove racconta la sua professione: un lavoro infinitamente complesso, delicato e appassionante. Occorre ascoltare le voci, identificarle, riconoscere il variare delle emozioni, distinguere i momenti di lucidità di chi parla da quelli di apparente – o reale – alterazione. Occorre saper capire chi dice la verità e quando. E soprattutto occorre saper determinare chi mente.

Per una persona come Alessandra Monasta, stare dalla parte della giustizia e della verità vuol dire essere un’abile «cacciatrice di bugie». Ma ciò significa anche imparare a convivere con questo talento, che nella privacy della vita di tutti i giorni risulta essere un compagno scomodo. Accanto alla crescita professionale, Alessandra deve anche affrontare una crescita personale che spesso è messa a dura prova proprio da quella capacità, che le rende difficile accettare anche la più piccola, e magari benintenzionata, bugia.





Prezzo: € 18,00
Pagine: 374
Editore: Mondadori

Trama

Il mondo che Chiara Passilongo racconta è molto vicino a noi: una famiglia che vive nella provincia veneta diventa la lente attraverso cui raccontare gli ultimi quarant’anni della nostra storia. Una famiglia apparentemente come tutte, ma dominata dalla straordinaria figura del padre, Achille Vicentini, piccolo imprenditore dolciario da sempre orientato a destra: un uomo d’altri tempi, buono e inflessibile al tempo stesso. Achille e sua moglie Nora, altra figura destinata a sorprendere i lettori per la sua intelligenza e tenacia, hanno due figli, gemelli, Francesco e Gloria, che come talvolta succede, prenderanno direzioni completamente diverse da quelle che i genitori sognavano per loro…

La storia dell’azienda che da “Vicentini” viene ribattezzata “San Lorenzo srl” in onore della notte delle stelle cadenti durante la quale i gemelli sono venuti al mondo, si intreccia con quelle di Gloria e Francesco che crescono, i successi e la crisi della San Lorenzo vanno di pari passo con gli amori sbagliati e i matrimoni, le grandi ambizioni e i fallimenti, i viaggi e i ritorni di personaggi ai quali inevitabilmente ci si affeziona.

Questa parabola di destini che attraversano la ricchezza e la crisi ma non si arrendono e guardano avanti ha il ritmo di una serie televisiva americana, la forza di una pagina Instagram, in cui i capitoli si susseguono come istantanee delle vite narrate. La giovane Passilongo dimostra anche una maestria nella scrittura, nei dettagli, nella costruzione dei personaggi, degna dei romanzieri dell’Ottocento, quelli che raccontavano una società, un mondo nel quale si muovevano personaggi nei quali il lettore si identificava, per i quali gioiva e soffriva.

5 commenti:

  1. Io ho letto "All'improvviso a New York" e l'ho adorato! L'ho letto in meno di 2 giorni e lo consiglio a tutti! *_*

    RispondiElimina
  2. Ciao! Complimenti per il blog! Mi sono appena iscritta al tuo, ti aspetto da me! =D

    RispondiElimina
  3. Melissa Hill mi piace come scrittrice, penso proprio che lo leggerò!

    RispondiElimina
  4. Bellissimi *-* i primi due li segno in wish list!

    RispondiElimina