mercoledì 14 ottobre 2015

Anteprima:Tante Novità in Libreria e negli Store Digitali


Il romanzo più votato dell’edizione 2014 di IoScrittore, il torneo che ha rivelato molti talenti della narrativa italiana contemporanea. 

Acqua Morta di Michele Catozzi 

Pagine: 364 - Prezzo: € 14,00 - Ebook: € 6,99  
In libreria dal 15 ottobre 2015 

L’acqua può nascondere segreti che non dovrebbero mai venire a galla. 
Un cadavere ripescato dalle acque stagnanti della laguna… 
La prima indagine del commissario Nicola Aldani 

TRAMA

Venezia, 1981. Una giovane coppia, appartata su una panchina dei giardini della Biennale, a Sant'Elena, viene aggredita. Il ragazzo resta ucciso, la ragazza precipita in un silenzio al limite della follia, che rende impossibile risalire al colpevole. Alla Polizia non rimane che archiviare il caso. Venezia, oggi. Dalle acque della laguna affiora un cadavere. Si tratta di Mirco Albrizzi, immobiliarista molto conosciuto e vittima troppo illustre per passare inosservata. Se le autorità vorrebbero archiviare la faccenda come suicidio, il commissario Nicola Aldani, incaricato delle indagini, riconosce inequivocabili i segni dell'omicidio. È un caso scomodo, e a complicarlo ci si mette anche quel commissario Zennari, ormai in pensione, che pretende aiuto per chiudere una storia ormai dimenticata, risalente a quarant'anni prima, l'aggressione ai giardini della Biennale... Ma nulla avviene per caso, e ben presto le due piste si confondono, le acque si intorbidano, gli indizi si inquinano... Sullo sfondo della vicenda, vivida e inconfondibile, Venezia: l'altana sul tetto, dove Aldani ama rifugiarsi; la laguna davanti alle Fondamenta Nove, dove il pilota del commissario fa sfrecciare il vecchio Toni, la lancia in dotazione alla Polizia; il dialetto, che risuona nella calli e lungo i rii; le acque e le nebbie, complici di misteri e custodi di verità. 

«Il cadavere affiorò dall’acqua morta di un canale secondario con la bassa marea. Prima la schiena, infagottata in una giacca di lino che un manto di alghe traslucide spennellavano di verde, poi la testa, liscia e splendente di capelli che aderivano ai lati, lasciando intravedere un buco nella scatola cranica. L’alba era ancora nell’aria e l’aurora gettava lampi rosati sulla superficie irregolare della laguna, sottraendo alla penombra e alla foschia le isole minori, le bricole ai margini dei canali profondi, qualche barca lontana. Le sagome dei tetti e dei campanili di Venezia si stagliavano scure sullo sfondo striato di rosso e arancione. Tutto preannunciava un’altra caldissima giornata. Nonostante fosse la fine di aprile, le temperature erano da luglio pieno»

AUTORE

Nato a Venezia (a Mestre, per la precisione) nel 1960, Michele Catozzi ha vissuto a lungo in Veneto. Ha passato molti anni a Treviso, dove si è occupato di editoria e giornalismo. Dopo aver scritto diversi racconti, pubblicati in antologie e riviste, ha deciso di partecipare al torneo letterario IoScrittore con il suo primo romanzo, Il mistero dell'isola di Candia: arrivato tra i finalisti, il romanzo è stato pubblicato in ebook da GeMS. Con Acqua morta ha vinto di larga misura l'edizione 2014 del torneo. . 

I giudizi entusiasti di IoScrittore, dove Acqua morta ha conquistato il massimo dei voti:
 «Grande romanzo, questo, da una grande penna.» 
 «Trama caleidoscopica e ricca di colpi di scena.» 
 «Libro che si legge d'un fiato, con molto piacere, scritto con maestria e collocato in un’ambientazione meravigliosa.» 
 «La prima impressione è stata quella di leggere un Montalbano veneziano.» 
 «Una sequela di ‘colpi di scena’ ben assestati.» 
 «Molto avvincente, personaggi ben caratterizzati, descrizioni molto accurate, intreccio ben definito e intrigante.» 
 «Un giallo con tutte le cose al posto giusto.» 
 «Questo romanzo è studiato per farsi leggere.» 
 «Complimenti all'autore.» 
 «Una delle cose migliori che mi è capitato di leggere quest'anno.»




Una produzione Kim Jong-Il di Paul Fischer
La storia incredibile ma vera della Corea del Nord e del più audace rapimento di tutti i tempi 

Bompiani 
Collana Overlook, pag. 380, € 19.00 Traduzione di Alberto Pezzotta 
Dal 15 ottobre in libreria

Dopo il caso del film The Interview, un’altra incredibile storia vera dalla Corea del Nord. 

“Un thriller avvincente dove tutto è realmente accaduto.” Kirkus Reviews 
“Un tuffo in una guerra combattuta a suon di film.” The Washington Post 
“Forse la storia più straordinaria dal paese più bizzarro del mondo. ” 
Paul French, autore di Mezzanotte a Pechino 

TRAMA
Prima di diventare uno dei dittatori più famigerati del mondo, Kim Jong-Il fu a capo del ministero della propaganda della Corea del Nord. Ideò, produsse e collaborò alla sceneggiatura di ogni film del paese, ma la sua frustrazione cresceva sempre più per quanto questi fossero poco riusciti rispetto ai suoi amati blockbuster hollywoodiani. Anche la fiorente industria cinematografica della nemica Corea del Sud era guardata con bruciante invidia. Per risollevare le sorti del cinema nazionale, escogitò un colpo perfetto: ordinare il rapimento di Choi Eun-Hee, celebre star della Corea del Sud, e del suo ex marito Shin Sang-Ok, uno dei più prestigiosi registi sudcoreani. La donna fu la prima a svanire nel nulla, e quando il regista cercò di investigare sulla sua sparizione, venne narcotizzato e si svegliò a bordo di una nave diretta in Corea del Nord. Per guadagnarsi la fiducia di Kim Jong-Il, i due accetteranno di lavorare per la fabbrica dei sogni nazionali, girando film di propaganda, musical e pseudo-kolossal come Pulsagari, una specie di Godzilla, in chiave socialista. Ma come riuscirono a scappare? Pieno di suspense, Una produzione Kim Jong-Il racconta un’avventura incredibile che nessun film avrebbe saputo immaginare. E fa luce sui segreti criminali di un regime tanto assurdo quanto crudele, che da decenni tiene prigioniera un’intera popolazione.

AUTORE
Paul Fischer è un produttore cinematografico e scrittore. Nato in Arabia Saudita e cresciuto in Francia, ha studiato Scienze sociali all’Institut d’Études Politiques di Parigi e Cinema presso la University of Southern California e la New York Film Academy. Negli ultimi anni ha lavorato come produttore cinematografico indipendente a Londra. Il suo primo documentario Radioman ha vinto il Grand Jury Prize al festival DOC NYC. Una produzione Kim Jong-Il è il suo primo libro.


Da domani in libreria 
Si può salvare l’Europa? di Thomas Piketty  
Cronache 2004 – 2015 

Bompiani 
traduzione di Sergio Arecco, pagine 403, € 20,00 

 IL LIBRO
Thomas Piketty raccoglie in questo libro i suoi interventi apparsi su “Libération” dal settembre 2004 al maggio 2015, componendo una straordinaria sintesi dei temi a lui più cari, già affrontati più analiticamente nel Capitale nel XXI secolo. Gli articoli testimoniano nel loro complesso il tentativo di comprendere e analizzare il mondo giorno dopo giorno e di impegnarsi nel pubblico dibattito, cercando di conciliare la coerenza e la responsabilità del ricercatore con quelle del cittadino. La risposta alla domanda contenuta nel titolo prende forma articolo dopo articolo: si può salvare l’Europa? Solo con una vera riforma democratica delle sue istituzioni. La soluzione non è infatti “l’aggiramento della democrazia con il ricorso a norme troppo rigide e a procedure tecnocratiche. Questa è la logica che ci ha condotto sull’orlo dell’abisso. Ora dobbiamo dire basta.” 

AUTORE
Thomas Piketty, professore dell’École des hautes études en sciences sociales (EHESS) e dell’École d’économie de Paris, è autore di numerosi studi storici e teorici, che gli hanno fatto meritare, nel 2013, il Prix Yrjö Jahnsson, assegnato dalla European Economic Association. Per Bompiani ha pubblicato nel 2014 Il capitale nel XXI secolo, un best seller da 70.000 copie.



Com’è bella la nebbia quando cade di Tania Piazza 
Edizioni Kimerik 

IL LIBRO
Un mix tra finzione e realtà sospeso fra cielo e mare. Difficile da dimenticare. Impossibile smettere di leggerlo. Un romanzo destinato ad occupare i comodini di fianco ai letti di tutta Italia. Com’è bella la nebbia quando cade (Casa Editrice Kimerik, pp. 164), è il secondo romanzo della scrittrice vicentina Tania Piazza, autrice, nel 2013, del romanzo La cura delle parole (EdizioniSì). Scrive nella prefazione Riccardo Colao, scrittore e giornalista catanzarese che nel 2014 ha ricevuto il Premio Spoleto Festival Art per la letteratura: “Tramite le parole, contrassegnate e intrise dall’amore per i sentimenti e le passioni, la scrittura parla, si trasforma in musica; genera le melodie con le quali è facile sublimare gli strumenti dell’orchestra mentale.” E ancora: “Tania Piazza riesce a condividere i miti personali legati ai personaggi […]. Indaga nel profondo sui meccanismi dell’arte della scrittura intesa come strumento d’indagine personale, espone le tecniche e assegna a ciascun elemento compositivo la collocazione opportuna.”

Il romanzo ruota attorno alla storia, complicata e tormentata, di Miriam, Ludovico e Catherine, rispettivamente moglie e marito i primi due e l’incarnazione di un amore mai dimenticato il terzo personaggio. Il giorno del loro anniversario di matrimonio Ludovico riceve in regalo dalla moglie un pacco di lettere a lui indirizzate, risalenti a più di cinquant’anni prima, che Miriam non ha mai avuto il coraggio di spedire. Ludo è costretto a ricordare il periodo della sua vita nel quale ha conosciuto Catherine, docente universitaria inglese in visita nell’ateneo italiano in cui lui stesso tiene le lezioni. L’incontro tra i due diventa ben presto amore e Ludo la segue in Inghilterra. Qui, ha inizio una relazione che porta alla gravidanza di Catherine e al sogno di una nuova vita a tre. Miriam, innamorata di Ludo senza esserne ricambiata, comincia a frequentarlo proprio nel periodo precedente al suo viaggio, si illude di potergli vivere a fianco per sempre e decide di volare in Inghilterra e di incontrare Catherine, mettendo in atto un piano basato sulla menzogna per riportare a casa l’uomo che ama, a sua insaputa.

[Per info: http://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=1946]




Dall’autrice di Dal primo istante, Osannata da testate del calibro di Glamour e Grazia, Una nuova commedia ironica e brillante… Il romanzo più divertente che leggerete quest’anno! 


Non sono io, sei tu.. di Mhairi McFarlane

TRAMA

Delia Moss non è ben sicura di sapere dove ha sbagliato. Quando ha chiesto al suo fidanzato Paul di sposarla e ha scoperto che lui andava a letto con un’altra, ha pensato che fosse colpa sua. Quando ha realizzato che la vita non sarebbe più stata la stessa, ha pensato che fosse colpa sua. Ma quando Paul si rifà vivo come se niente fosse accaduto, Delia inizia a pensare: “Forse non sono io il problema. Forse il problema sei tu.” Da Newcastle a Londra e ritorno, tra lavori loschi, capi eccentrici e giornalisti belli ma noiosi, Delia deve scoprire cosa ne è stato della sua vita e che fare del suo futuro.

AUTRICE
Nata in Scozia, dopo aver lavorato come giornalista si è dedicata alla scrittura di romanzi. I suoi libri sono stati tradotti in 16 lingue e Non sono io, sei tu... è il suo terzo romanzo. In Italia ha pubblicato Dal primo istante, ottenendo ottimi consensi di pubblico. Vive a Nottingham con il fidanzato e il suo inseparabile gatto. On-line la trovate su Facebook, Twitter e su www.mhairimcfarlane.com.


Reviews:
“Una perfetta commedia romantica! Brillante e divertente.” 
Sunday Mirror 
“Il romanzo più bello di Mhairi McFarlane.” 
Goodreads Reviews 
“Frizzante, imperdibile.” 
GRAZIA UK
“Tutti lo ameranno! Assolutamente un must have per gli amanti delle commedie brillanti.” 
GLAMOUR




Da giovedì 15 ottobre 2015, sarà disponibile in formato digitale e al prezzo di €4.99 il tanto atteso e acclamato romanzo Firefight di Brandon Sanderson; il secondo volume della fortunata serie Gli Eliminatori. 


Firefight di Brandon Sanderson

Dopo Steelheart , il secondo volume di una serie imperdibile

TRAMA
Nessuno credeva che un Eliminatore potesse sconfiggere un Epico, eppure l’indomabile Steelheart è morto per mano di David Charleston. Nonostante la vendetta di David sia compiuta e suo padre sia stato vendicato, la scomparsa di Steelheart non ha aiutato la causa di chi, come gli Eliminatori, si batte per sottrarsi alla crudele egemonia degli Epici, esseri che si servono dei loro poteri straordinari per tenere sotto il proprio giogo l’umanità intera. David sa che la battaglia per restituire agli uomini il diritto di uscire dal buio in cui si sono rintanati sarà ancora lunga e sfiancante, e dovrà superare i confini della città di Newcago, ormai libera. Adesso l’obiettivo degli Eliminatori è Regalia, l’Epico despota di Babilonia Rinata, la città che un tempo fu Manhattan. La via che conduce a Firefight, colui che ora tiene le redini del potere, passa da qui, ma l’impresa è rischiosa e lasciarsi guidare dalla sola sete di vendetta può essere molto pericoloso...  

AUTORE
Brandon Sanderson, nato nel 1975, ha esordito come scrittore con il grande successo di Elantris (Fanucci, 2013). Con i successivi lavori ha scalato le più importanti classifiche di vendita e oggi è annoverato tra i maestri della narrativa fantasy contemporanea. Per Fanucci Editore ha pubblicato anche Il Conciliatore, la serie dei Mistborn – composta dai romanzi L’Ultimo Impero, Il Pozzo dell’Ascensione, Il Campione delle Ere e La legge delle Lande – e i primi due volumi del ciclo Le Cronache della Folgoluce, La Via dei re e Parole di luce. Basandosi inoltre sugli appunti lasciati da Robert Jordan, ha completato gli ultimi tre episodi del ciclo La Ruota del Tempo. Firefight è il secondo volume della serie Gli Eliminatori, preceduto da Steelheart (Fanucci, 2014).

4 commenti:

  1. Non sono io, sei tu...sicuramente lo leggerò!!!

    RispondiElimina
  2. Tra tutti mi incuriosisce molto "Non sono io, sei tu.. " :) Aspetto qualche recensione in più per capire meglio di cosa si tratta :D

    RispondiElimina
  3. A me ispira 'come è bella la nebbia quando cade" :)

    RispondiElimina
  4. Io sono un commerciante la mia capacità di pagare sale a € 3.000.000 a un individuo.

    Date le numerose truffe che sono ora in prestito tra particolare, vi comunico che molta cautela

    sono state prese per assicurare e garantire le persone che fanno domande di prestito.

    Il mio tasso di interesse è unico e non è negoziabile, fissato al 2% del valore totale richiesto.

    Vi chiedo anche di prestare molta attenzione a offerte provenienti da Africa (Costa d'Avorio), per quasi tutti

    persone con cui vengono a contatto sono stati vittima di truffa.

    Queste truffe sono così cresciuti a tal punto che anche i canali televisivi parlano (M6 e un altro canale

    Africano)

    La mia offerta è seria, si potrebbe realizzare attraverso la procedura, che è il processo legale per la concessione

    prestito tra particolare.

    Grazia sarei contattato da persone serie, di essere in grado di rimborsare i prestiti.

    Rimborsi iniziano cinque mesi dopo che i fondi trasferiti.

    Se siete interessati contattatemi: fredialaila@gmail.com

    RispondiElimina