LE NOSTRE RECENSIONI


Incontro con l'Autore... Charlotte Link


Lunedì 30 Gennaio la casa editrice Corbaccio ha dato la possibilità ad alcuni blogger di incontrare l'autrice tedesca Charlotte Link, purtroppo io non sono potuta andare, ma Virginia de Le recensioni della libraia ha partecipato in collaborazione con noi.  Di seguito trovate il suo articolo e vi comunico che il resoconto completo di questo incontro lo troverete il mese prossimo su un nuovo Magazine di cui vi parleremo presto io e altre blogger...


Con La scelta decisiva sono 21 i libri che Charlotte Link ha pubblicato in Italia editi da Corbaccio. La versatilità è una delle caratteristiche più apprezzate della scrittrice tedesca che nella carriera è passata da romanzi storici a thriller psicologici, proprio come il suo ultimo lavoro che ha presentato in Italia anche nel corso di un'interessante chiacchierata tra blogger.



Fra le prime domande, la più classica che noi lettori poniamo agli scrittori: da cosa nasce il libro? "La primissima ispirazione - ha spiegato - è qualcosa di quotidiano: una frase o un'espressione. Quello è il primo episodio di una serie da cui nascerà la storia, che sarà diversissima da ciò che mi ha ispirato". Il lavoro di scrittura della Link, poi, è molto strutturato: otto ore al giorno, come in un ufficio, dalle otto del mattino fino alle 4 del pomeriggio. E come per le storie anche per i personaggi "pesca" nel quotidiano: "Non creo mai con figure prese dalla mia vita, mi forniscono- però - l'ispirazione", ha spiegato.


E il pretesto per scrivere il suo ultimo libro è stato un viaggio a Sofia: "La prima scintilla è stata la storia, che mi hanno raccontato, di una ragazza scomparsa e mai più ritrovata. Poi in Germania un regista teatrale mi ha fornito molto materiale sull'argomento". Traffico di donne bianche, attirate con la promessa di lavori nel mondo della moda e poi obbligate alla prostituzione, una questione quanto mai attuale, ed èfra i temi affrontati nel libro dell'autrice tedesca.

Un libro che parla di violenza, in particolare sulle donne: "Anche gli uomini non si devono sentire molto sicuri - ha commentato - sono tempi incerti e duri per tutti. Le donne sono vittime, ma anche autrici di alcune violenze. Ad esempio nel mercato di ragazze il 60% delle persone che vi lavora è di sesso femminile"

E se Charlotte Link potesse scegliere un suo libro ed eleggerlo il preferito, quale sceglierebbe? "Per me è sempre l'ultimo, perché risuona ancora. Però sono legata a La casa delle sorelle".


Grazie Mille a Corbaccio e alla Libraia per questa bellissima giornata!!


Commenti