mercoledì 26 luglio 2017

Recensione: Tutta colpa di Mr Darcy di Shannon Hale


Prezzo: € 18,50
E-book: € 9,99
Pagine: 235
Editore: Piemme
Genere: Romance

Jane Hayes ha 33 anni, un lavoro come grafica ed è letteralmente ossessionata dalla figura di Mr Darcy, tanto che non riesce ad avere una relazione stabile perchè paragona ogni uomo al gentiluomo di Orgoglio e Pregiudizio. Quando l'anziana zia di Jane muore le lascia in eredità una vacanza di tre settimane, ma non una semplice vacanza bensì tre settimane in Inghilterra a vivere come nel periodo della Reggenza! Jane parte così per Pembrook Park, dove per tre settimane vivrà come Elizabeth Bennet e incontrerà uomini simili a Mr Darcy e ben presto si renderà conto che forse la realtà non è poi così male e che Mr Darcy non è l'uomo perfetto...

Chi non ha mai sognato di poter vivere in Inghilterra e incontrare Mr Darcy? Quante tra di voi non ha desiderato incontrare un uomo come Darcy? Come reagireste se vi regalassero una vacanza in Austenland? Jane Hayes è una di noi, una di quelle incredibili romantiche innamorate di Mr Darcy e in più ha la fortuna di poter vivere tre emozionanti settimane a Austenland! 

“Ho lottato invano. Non c'è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami.” 


I primi capitoli sono piuttosto introduttivi, permettono al lettore di conoscere meglio Jane e di comprendere la sua ossessione per Mr Darcy. Quando finalmente Jane arriva in Inghilterra ci si ritrova catapultati nel passato, anche se all'inizio la protagonista non sembra entusiasta della sua avventura, un po' delusa dalle imperfezioni nella ricostruzione della casa e si rende conto che le mancano le piccole cose della sua vita americana e moderna. 
 La Hale riesce a coinvolgere il lettore, gli fa percepire non solo il malessere di Jane, ma gli fa anche comprendere al meglio la protagonista, intervallando i capitoli con brevi descrizioni dei vari "fidanzati" di Jane: fantasia e realtà si mescolano nella mente e nel cuore di Jane, non è in grado di scindere le due cose e finisce sempre per innamorarsi troppo facilmente e troppo velocemente. 
Il lettore osserva come Jane finisca per farsi distrarre da uno dei personaggi esterni al gioco di ruolo a cui dovrebbe partecipare, torna alla realtà e sta quasi per arrendersi quando qualcosa le fa comprendere che la sua è una sfida contro se stessa, che deve superare la sua ossessione e rinascere. Tutto è finzione, ma Jane, pur alla finendo per calarsi nella parte, continua ad essere se stessa, non si fa coinvolgere eccessivamente, gioca, si diverte e ritrova se stessa e nello tesso tempo rinasce dalle ceneri della sua vecchia vita, riscoprendo il piacere di fare le cose per se, di bastarsi e naturalmente comprende che Mr Darcy non è affatto l'uomo perfetto.
Tutta colpa di Mr Darcy è romantico, ironico e fornisce al lettore molti spunti per riflettere, ma nello stesso tempo gli regala un piacevole salto nel passato, facendogli rivivere alcuni dei momenti più belli di Orgoglio e Pregiudizio. Una storia forse non tra le più originali, ma sicuramente rilassante, divertente e diversa dai soliti Romance: non mancano naturalmente colpi di scena inaspettati e dolcissime scene romantiche in pieno periodo della Reggenza.
Con il suo stile semplice, delicato e un ritmo veloce la Hale regala glia amanti della Austen e non solo un romance dalle mille sfaccettature, adatto per lettori di tutte le età e perfetto come lettura estiva.








Nessun commento:

Posta un commento