giovedì 5 gennaio 2012

Recensione: Il profumo del pane alla lavanda di Sarah Addison Allen


Prezzo: € 8,50
E-book: Non disponibile
Pagine: 288
Editore: Sozogno Tascabili
Genere: Romantico


Claire Waverley da ormai dieci anni abita da sola nella grande casa di famiglia, si prende cura delle piante che crescono nel suo giardino e fa da guardiana al magico melo, i cui frutti tutti vorrebbero assaggiare!
La sua vita tranquilla cambierà all'improvviso con il ritorno della sorella e della sua giovane figlia. A render tutto ancor più difficile sarà anche l'amore che prova per lei il suo nuovo vicino... Il muro che Claire aveva costruito intorno a sé inizia a vacillare, chissà se permetterà agli altri di entrare nella sua vita...

Questo libro mi è stato consigliato un anno fa da una cara amica e da subito la copertina e il titolo mi hanno incuriosita.
Il profumo del pane alla lavanda è il primo libro di Sarah Addison Allen, quello che ne ha decretato il successo.
La trama è semplice, misteriosa e magica: rapisce il lettore e lo fa sognare ad occhi aperti.
Il giardino della famiglia Waverley ha davvero qualcosa di magico, le sue piante hanno il potere di aiutare chi le mangia, il loro profumo è presente in ogni pagina del libro e non abbandona mai il lettore. 
Ogni personaggio è ben delineato, descritto con una minuziosità tale da renderlo reale agli occhi del lettore..Già dalle prime pagine ci si affeziona ai vari protagonisti e si vorrebbe sapere di più su questa misteriosa famiglia Waverley e sulla magia che rende ogni membro speciale e un po' strano.
Gli intrecci e le storie narrate dalla Allen sono reali, raccontano di persone che potremmo incontrare per strada, con i loro problemi legati all'amore e alla vita e credendoci la stessa magia della famiglia Waverley potrebbe far parte di noi.
Le ricette descritte nel libro fanno venire voglia al lettore di provare a farle, sperimentare e perché no credere davvero che siano intrise di magia! 
Sarah Addison Allen riesce ad inchiodare il lettore al libro, il linguaggio è scorrevole e rende piacevole la lettura, tanto che diviene inevitabile il voler continuare a leggere fino ad arrivare alla fine. Lo stile è semplice, delicato, lineare e l'autrice ha saputo coniugare realtà, magia e mistero facendoli divenire veri.
Un libro che consiglio a chi ama sognare, che adora cucinare e crede ancora che un pizzico di magia nella vita di tutti i giorni non faccia mai male!

valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento