giovedì 26 gennaio 2012

Recensione: Primavera in Borgogna di Luca Terenzoni



Prezzo: € 14,50
E-book: Non disponibile
Pagine: 155
Editore: Albatros
Genere: Romanzo

Francesco ha quarant'anni e una storia d'amore durata quindici anni finita pochi mesi prima del matrimonio... Tutto sembra non avere più senso fino a quando non incontra un imprenditore francese che gli offre un lavoro nella sua azienda vinicola in Borgogna! Francesco senza pensarci troppo lascia tutto e corre in Francia, ma le cose non andranno come sperava e presto si ritroverà a indagare sul passato delle persone con cui lavora...

Primavera in Borgogna non è propriamente un romanzo, ma neanche un vero e proprio thriller. 
La storia è come divisa in due tempi: nella prima parte del libro il narratore ci fa conoscere Francesco e gli altri protagonisti. Ogni personaggio è descritto in maniera molto particolareggiata, la storia di ognuno è approfondita, come a volerli rendere più reali mostrandoli con le loro debolezze e i loro drammi interiori. Nella seconda metà del libro la trama si modifica, entra in gioco il mistero e da romanzo il libro diviene quasi un giallo, anche se personalmente avrei preferito venisse dato maggior spazio alle indagini, creando maggiore suspense in modo da incuriosire il lettore. Se nella prima parte la lettura può sembrare noiosa e la trama lenta, andando avanti la narrazione si trasforma recuperando l'attenzione del lettore.
Terenzoni descrive minuziosamente ogni paesaggio incontrato dal protagonista, non tralascia nulla ed è come se il lettore osservasse un quadro studiandolo nei minimi particolari, come a voler imprimere in modo indelebile ogni colore, ogni viso raffigurato, ogni strada... 
Lo stile è semplice e scorrevole e sono presenti pochi dialoghi, il libro si lascia leggere in poche ore anche se a volte l'attenzione di chi legge tende a calare.

valutazione 5

3 commenti:

  1. Rory ma quanti libri stai leggendo? :) Complimenti..come fai dico io :)

    RispondiElimina
  2. Mio carissimo Luigi io non lavoro e quindi ho moltissimo tempo da dedicare alle mie passioni e così tra un pollo al curry e una lavatrice di colorati leggo i miei adorati libri ^^

    RispondiElimina
  3. Ringrazio moltissimo Rory per la sua puntuale recensione e colgo l'occasione per segnalare a tutte le lettrici e a tutti i lettori de "Il Colore dei Libri", la pagina Facebook di "Primavera in Borgogna", per leggerne anche alcuni estratti: http://www.facebook.com/pages/Primavera-in-Borgogna/218406591504881 . A presto!

    RispondiElimina