venerdì 24 febbraio 2012

Recensione: Se fossi Dio... di Meg Rosoff



Prezzo: € 9,90
E-book: Non disponibile
Pagine: 256
Editore: Fanucci
Genere: Romanzo 


Dio è un ragazzo diciannovenne egoista e superficiale che pensa solo al sesso. Bob, questo il suo nome, è diventato dio della terra attraverso la madre, che ha vinto il ruolo ad una partita a carte. A Bob è stato affiancato il Signor B, che da sempre si occupa di prendere in considerazione le preghiere rivolte a dio e di risolvere i guai di quest'ultimo... Un giorno Bob si innamora di una mortale e tutto diviene complicato...

In seguito alla pubblicazione di questo libro Meg Rosoff è stata accusata di blasfemia e c'è chi ha cercato di boicottarne le vendite. La trama è senza dubbio particolare e il linguaggio usato non lascia spazio alla fantasia, sono spesso presenti parolacce e la Rosoff tratta il sesso in maniera quasi goliardica, disinvolta e fuori dagli schemi.
Molti i personaggi che compaiono durante il racconto, ad ognuno sono spesso dedicati capitoli interi che aiutano il lettore a conoscere ogni protagonista e capirne il carattere: Bob, ad esempio, è descritto come un ragazzo come tanti, che ha un rapporto conflittuale con la propria madre e che è quasi ossessionato dal sesso. Un ragazzo egoista, incapace di guardare al di là del proprio naso, convinto che tutto gli sia dovuto e che riesce a pensare solo a se stesso: mentre il mondo affonda letteralmente sommerso dalle acque e la gente muore, Bob si lamenta perché nessuno si preoccupa di lui e dei suoi sentimenti...
Alterego di Bob è il Signor B, colui che ha veramente a cuore le sorti della Terra e dell'umanità e che non si accorge che il vero dio di questo pianeta così imperfetto è in realtà lui!
I capitoli che costituiscono il libro sono brevi e alternano le vicende di Bob, Lucy, il Signor B, Estelle etc... Leggendo la trama si potrebbe pensare che al centro della narrazione sta la storia d'amore di Bob per Lucy, in realtà vi è un intreccio di racconti tutti legati tra loro e che giocano un ruolo importante nella storia di Bob, dove tutti cercano di aprirgli gli occhi e fargli capire cosa comporta davvero esser dio...
Se fossi Dio... è un libro sia per i ragazzi sia per i loro genitori: chi lo legge si avvicina al mondo degli adolescenti, riflettendo su quanto sia difficile a volte rapportarsi con gli altri e soprattutto con i propri genitori, quanto sia spesso combattuto il rapporto con il sesso e di come viene visto l'amore. La Rosoff, descrivendo dio come un diciannovenne alle prese con il sesso, da un'immagine differente di questa divinità, che i clichè religiosi tendono a descrivere come un essere al di sopra di tutto, senza peccato e che bisognerebbe temere: qui dio si innamora ed è soggetto alle emozioni, in fondo come potrebbe esser diversamente visto che  ha creato l'umanità a sua immagine e somiglianza? Di sicuro in questo libro si è cercato di spiegare in maniera leggera ed ironica l'imperfezione e il caos che dominano il nostro pianeta: se dio fosse davvero un diciannovenne in preda ad ormoni ed emozioni sarebbe facile trovare una giustificazione a maremoti, guerre, carestie perché in fondo dio è troppo occupato a vivere la sua vita immortale per potersi occupare di ciò che accade intorno a lui...



valutazione 5

1 commento:

  1. molto carino :) mi era piaciuto già dalla trama :)
    bella recensione Rory!!

    RispondiElimina