LE NOSTRE RECENSIONI


Recensione: Real Murders di Charlaine Harris



Prezzo: € 14,90
E-book: € 7,99
Pagine: 234
Editore: Delos Books
Genere: Giallo

Lawrencetown è una piccola citadina tranquilla, fino a quando una serie di assassinii, modellati su vecchi casi d'omicidio, vengono commessi con efferata crudeltà... Le indagini sembrano coinvolgere i vari componenti di un club alquanto bizzarro: il Real Murders, i cui componenti una volta al mese si riuniscono per parlare di vecchi omicidi del passato...

Una trama degna di Agatha Christie quella di Real Murders, dove non mancano suspense e la giusta dose di adrenalina oltre ad una certa quantità di sangue sparse...
La storia viene raccontata dalla protagonista Aurora Teagarden ed è attraverso i suoi occhi che il lettore entra nelle vite degli abitanti di Lawrencetown, a traverso lei si imparano a conoscere i vari componenti del Real Murders e sempre con i suoi occhi chi legge assisterà al ritrovamento dei cadaveri...
Ogni personaggio che viene introdotto durante la lettura è sempre ben descritto, ben caratterizzato e ne vengono messi in risalto soprattutto i lati più misteriosi e "strani".
Aurora è una bibliotecaria di 28 anni, che incarna il classico stereotipo della bibliotecaria con occhiali, con poca autostima e non eccessivamente interessata a curare l'aspetto, ma è anche una donna intelligente e una grande osservatrice.
La Harris conduce il lettore dentro ogni singolo omicidio, lo porta a indagare pagina dopo pagina insieme alla polizia e ad Aurora: chi legge si ritrova ad analizzare ogni dettaglio cercando di capire chi sia, tra i 12 componenti del Real Muders, il vero assassino... 
Leggendo Real Murders vi ritroverete a indagare, accorgendovi che tutti sono sospettabili e quando vi sembrerà di aver capito chi è stato tutto verrà nuovamente ribaltato lasciandovi letteralmente a bocca aperta!
Lo stile è fresco, accattivante, mai noioso e incalzante: la Harris sa come attirare l'attenzione del lettore e mantenerla sempre alta, inchiodandolo al libro e facendolo sentire parte della storia.
Un libro questo adatto a chi ha amato i gialli della Christie, perfetto per tutti coloro a cui piacciono i gialli vecchio stile dove fino alla fine non si capisce chi sia il vero colpevole!
Inoltre è una lettura adatta all'estate, poiché non è eccessivamente impegnativa, ma comunque coinvolgente, piacevole ed interessante e che vi lascerà soddisfatti.
Vi confesso infine che non avevo mai letto nulla di Charlaine Harris, famosa per la saga di True Blood, e devo ammettere che sono rimasta piacevolmente colpita dal suo stile, dal suo linguaggio e dal suo modo di raccontare i fatti!



valutazione 5

Commenti

Posta un commento