martedì 30 giugno 2015

Recensione: Ti prego perdonami di Melissa Hill

"Ho nostalgia del tuo sorriso, della tua risata, del profumo della tua pelle, e mi fa impazzire non poterti stringere e dirti che ti amo."



Prezzo: €18,00
Pagine: 364
Editore: Rizzoli
Genere: Romanzo
Data di pubblicazione: 25 Giugno 2015

Chi non ha mai sognato di saltare sul primo aereo e lasciarsi tutto alle spalle? Leonie, capelli rossi e cuore irlandese, l'ha appena fatto. Se ne è andata da Dublino mandando a monte il matrimonio, ed è volata nell'incantevole e libera San Francisco dei cable car, delle otarie che prendono il sole sul molo, dei cieli azzurrissimi e frizzanti, per provare a iniziare da capo in un luogo dove nessuno sa chi è, né conosce il suo segreto. Ma ad aspettare Leonie c'è una storia misteriosa, racchiusa in un cofanetto di legno che trova per caso nella casetta in stile vittoriano con vista sul Golden Gate che ha preso in affitto. Il cofanetto è pieno di lettere d'amore, tutte indirizzate a una certa Helena, e tutte si chiudono con un'identica frase: li prego, perdonami. Chi è quest'uomo così gentile, dolce e disperato che le firma? E perché le lettere sono ancora lì, dimenticate? Commossa dalle parole toccanti e vere che si ritrova a leggere. Leonie si imbarca nell'impossibile tentativo di rintracciare la destinataria di un amore passato. E, forse, ricostruendo la storia d'amore di due sconosciuti riuscirà a fare i conti con la propria. In questo nuovo libro di Melissa Hill tornano lo humor leggero, le amicizie luminose che resistono alla distanza, la curiosità delle ragazze che fa sempre girare il mondo. E, naturalmente, l'amore, più forte che mai.

E' arrivata l'estate e con la sessione estiva che è entrata insistentemente dalla porta senza bussare, una bella lettura leggera e divertente è indubbiamente quello di cui ho bisogno e Ti prego perdonami risponde sicuramente a questi canoni.
La storia comincia in medias res, ci troviamo infatti con la protagonista, Leonie, detta Lee, atterrata da poco all'aereporto e pronta a varcare il confine degli Stati Uniti d'America e decisa a lasciarsi tutto quello è successo nella sua città, Dublino, alle spalle: il lavoro, la sua migliore amica, con la quale però non ci sarà un distacco netto, un fidanzato pronto a diventare marito, la sua intera vita. Presto e senza fatica la ragazza irlandese si ambienta nella nuova città, trova un bellissimo appartamento, un lavoro e fa conoscenze e scoperte interessanti, tra cui una in particolare: nell'intento di riordinare e tirare a lucido la casa ritrova un grazioso cofanetto al cui interno sono contenute misteriose lettere che si riveleranno essere niente di meno che lettere d'amore. Insieme ad Alex, la sua vicina, una ragazza intraprendente, forte e decisa, Leonie partirà alla ricerca dei protagonisti delle stesse dando vita così a ricordi passati di una storia d'amore tanto sofferta quanto intensa, che la farà riflettere molto sul suo futuro.
La particolarità del libro, e la prima cosa che spicca, sta nel modo in cui ci vengono presentate le vicende che hanno portato Leonie a partire senza pensare alle conseguenze: la storia, infatti, viene scoperta man mano che si prosegue nella lettura e riaffiora sotto forma di ricordi innestati dai più piccoli dettagli quotidiani, si intreccia, senza creare alcuna confusione, alla missione delle due amiche facendo crescere la curiosità del lettore che si ritrova a divorare pagine dopo pagine, incurante del tempo che scorre, pur di arrivare alla fine del libro, quando tutto verrà svelato.
Non mancano, poi, certamente le parentesi divertenti e per certi versi grottesche: la caratteristica di Leonie è quella di saltare alle conclusioni, la maggior parte delle volte, in modo affrettato e nella ricostruzione della storia che si cela dietro le missive si porterà dietro anche Alex dando vita ad episodi esilaranti; l'apice però viene raggiunto quando Grace, migliore amica di Lee, la raggiunge in America: avete presente il classico comportamento di un turista in visibilio davanti alle sette meraviglie del mondo? Bene, prendete la sua goffaggine, la sua smania di scoprire cose nuove e la sua sorpresa nel farlo e moltiplicate tutto per due, in questo modo otterrete Grace, che strapperà più di una sonora risata ad ogni lettore.
A fare da sfondo a questa storia c'è la città di San Francisco, ambientazione che calza a pennello con le sue affascinanti attrazioni, come il famigerato Golden Gate Bridge, i suoi locali alla moda, senza disdegnare minimamente i ristoranti di ChinaTown, dove francamente un bel giro lo farei e mi abbufferei al dim sum, e le sue magiche vie, in cui perdersi è un gioco da ragazzi.
Un'ulteriore piccola osservazione che devo fare riguarda invece il finale e nel particolare il capitolo riguardante Alex: avrei preferito che avesse preso un'altra strada, che avesse fatto altre scelte, diverse, avrei preferito che avesse prevalso un altro tipo di amore, ma è una considerazione del tutto soggettiva: c'è che ci ripensa e chi torna sui suoi passi e, per converso, chi accetta risoluto le proprie decisioni passate non guardandosi indietro.
Lo stile leggero, scorrevole e spensierato dell'autrice concorre a dare vita ad un'ottima lettura estiva senza pretese, il cui scopo è quello di appassionare il lettore e fargli trascorrere piacevoli ore in sua compagnia.
Melissa Hill ha creato una storia capace di contenere sentimenti come amore e amicizia in grado di sostenersi a vicenda, senza escludersi o annientarsi tra loro, dando vita ad un'alleanza imbattibile.



valutazione 5

4 commenti:

  1. bellissima recensione della Hill ho letto i precedenti romanzi :D prenderò di sicuro anche questo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pam! Io sono rimasta piacevolmente sorpresa proprio perché era il primo della Hill che leggevo, a parte quella particolarità nel finale.. Comunque, quando lo leggerai fammi sapere!

      Elimina
    2. Grazie Pam! Io sono rimasta piacevolmente sorpresa proprio perché era il primo della Hill che leggevo, a parte quella particolarità nel finale.. Comunque, quando lo leggerai fammi sapere!

      Elimina