mercoledì 28 ottobre 2015

Novità da Scoprire: I dannati non muoiono di Jim Nisbet

Buongiorno Lettori Meravigliosi :)
In occasione del Giveaway dedicato al Halloween voglio presentarvi uno dei due libri editi dal marchio editoriale TimeCrime e nell'articolo successivo troverete l'altro :)


I Dannati non muoiono di Jim Nisbet


TRAMA
"Ho sempre voluto scuoiare una donna." Questo è il folgorante incipit di I dannati non muoiono. Queste sono le parole che l'investigatore privato Martin Windrow trova scritte su un foglio di carta in una macchina da scrivere nell'appartamento accanto a quello di Virginia Sarapath, vittima di un efferato omicidio avvenuto la notte precedente. Forse, sono le semplici farneticazioni di uno scrittore fallito che ama origliare o, forse, è la traccia di un movente per un assassino in fuga. Le prime indagini rivelano che la donna, al momento dell'aggressione, si trovava a letto con un uomo, travolta da un amplesso sfrenato. Un gioco erotico che si è spinto oltre o una messinscena per coprire qualcosa di più oscuro? Inizia così la caccia al presunto colpevole o forse all'unico testimone che è in grado di svelare un intricato mondo sotterraneo fatto di sesso e droga, e di un piacere morboso che svela il labile confine tra amore e odio. 

Una complessa storia sui rapporti tra vittime e carnefici in un noir a tinte fosche – qui arricchito di un finale inedito, espressamente scritto da Jim Nisbet per Timecrime – che ha rappresentato l'esordio del più "maledetto" dei maestri del crime, forte di una penna che Michael Connelly ha definito come "più acuminata di un milione di spade".

AUTORE
Jim Nisbet è nato nel North Carolina nel 1947. Vive a San Francisco, dove costruisce mobili, e ha pubblicato quattro romanzi che lo hanno consacrato come un autore di noir e hard-boiled ricercato e originale. Le sue opere sono tradotte in Francia e in Germania; in Italia, per Fanucci Editore sono già usciti: Prima di un urlo, Iniezione letale e Cattive abitudini. Per Timecrime, nel 2012, I dannati non muoiono. 

«Quali sono stati, secondo lei, i punti salienti della sua carriera fino ad ora?» «Soltanto uno: sono ancora vivo.» Jim Nisbet

2 commenti: