martedì 2 agosto 2016

Recensione [Anteprima]: Dead Man (Il fuorilegge della magia nera #1) di Domino Finn


Prezzo: € 3,99 (gratis per Kindle Unlimited)
Sarà disponibile anche in Formato Cartaceo
Pagine: 270
Genere: Urban Fantasy
Editore: Dunwich Edizioni
Data di pubblicazione: 2 Agosto 2016

Il mio nome è Cisco Suarez: negromante, incantatore di ombre, fuorilegge della magia nera. Sembra abbastanza fico, vero? Lo era, fino a quando non mi sono risvegliato mezzo morto in un cassonetto. Ho detto mezzo morto? Perché intendevo morto al 100%. Non faccio le cose a metà. Perciò eccomi qui, ancora vivo per una qualche ragione, in un altro giorno assolato a Miami. È un paradiso perfetto, se non fosse che mi sono immischiato in qualcosa di brutto. Ricercato dalla polizia, avvolto dal fetore della magia oscura, con creature dell’Altrove che sbucano da tutte le parti... per non parlare delle gang voodoo haitiane. Credetemi, è tutto molto divertente fino a quando non hai un cane zombie alle calcagna. 
Il mio nome è Cisco Suarez: negromante, incantatore di ombre, fuorilegge della magia nera… e sono totalmente fottuto.

"Non giudicare il libro dalla copertina", chi non ha mai sentito questa frase? Ma quante volte, al contrario, vi è capitato di soffermarvi su una bella copertina, ammirarla da ogni angolo e magari acquistare il libro anche solo per questo senza leggerne neanche la trama? Dopotutto, anche gli occhi vogliono la loro parte! E con Dead Man - Il fuorilegge della magia nera mi è successo esattamente questo, sono rimasta completamente incantata dalla scelta della cover, i suoi colori mi hanno letteralmente stregata, e non ho potuto fare a meno di sentirmi attratta da essa. In questi casi, però, la paura che il contenuto del libro possa in qualche modo deluderci è forte, ed io sono stata felice di constatare che con Domino Finn il pericolo che questo accada è pari a zero: Dead Man è una storia incredibile, adrenalica, fresca ed originale che ha saputo conquistarmi dalla prima all'ultima pagina.

Sono anni ormai che Cisco Suarez, ragazzo cresciuto nei sobborghi di Miami, ha imparato a destreggiarsi tra le arti oscure divenendo un abile negromante e facendo delle ombre il suo punto di forza. Questo fino a quando non è stato raggiunto dalla morte. E così sembrerebbe, almeno apparentemente, se non fosse che Cisco in realtà è vivo e vegeto: risvegliatosi in un cassonetto, però, il ragazzo non ricorda nulla, non conosce la ragione di questo miracolo così come non sa perché si ritrova ad essere inseguito e braccato da una gang voodoo haitiana decisa a mettere fine, una volta per tutte, alla sua esistenza. Sfuggito una prima volta ai negromanti, Cisco comincia ad indagare, torna nella sua vecchia casa, alla sua vecchia vita, ma quello che lo accoglie non si avvicina neanche lontanamente a quello che sperava di vedere: la sua famiglia è stata sterminata anni prima così come la sua amica Martine, anche lei negromante, da colui che, apparentemente, sta cercando di togliere la vita anche a Cisco, ma chi si nasconde dietro questa pericolosa figura? Conscio del pericolo, il ragazzo è quanto mai più deciso a far luce su tutta la vicenda, se non fosse, però, che quello in cui si sta cacciando è ancora più grande, scuro e pericoloso di quanto possa sembrare: riuscirà Cisco a portare a galla la verità senza sprofondare nell'oscurità più profonda?

Fin dalle prime pagine l'autore si dimostra in grado di saper catturare l'attenzione del lettore attirandolo nel bel mezzo della vicenda, non lasciandogli la possibilità di pensare, ma solo quella di agire: la scena con cui si apre il libro, infatti, è particolarmente adrenalinica, assolutamente dinamica ed incredibilmente accattivante, una scelta narrativa che risulta essere molto efficace sotto tutti i punti di vista, soprattutto perché grazie a questa Domino Finn si è dimostrato capace di incuriosire il lettore in una maniera unica impedendogli di staccarsi dalle pagine di un libro che non potrà far altro che raggiungere le vette più alte delle classifiche mondiali! Oltre a questo, però, un altro elemento che si ritrova nelle pagine iniziali mi ha convinta ancora di più ed in un certo modo l'autore ha reso il libro interattivo: il protagonista della vicenda, Cisco, impegnato nella sua folle corsa per sfuggire alla sete di sangue che contraddistingue la gang voodoo haitiana, si rivolge direttamente al lettore mettendolo al corrente di tutte le sfumature della magia che fanno parte di lui permettendogli così non solo di capire meglio il contesto in cui il tutto si sta così velocemente svolgendo, ma soprattutto di immergersi ancor di più nella storia ed immedesimarsi maggiormente in Cisco, elemento assolutamente non scontato che è risultato di grande impatto e che io ho apprezzato particolarmente.

La costruzione della storia è, oserei dire, perfetta: intrigante e misteriosa al punto giusto, la nuova vita di Cisco risulta essere davvero molto interessante, sia dal punto di vista dell'elemento fantastico, rappresentato dalla magia, sia da quello umano in relazione a quelli che sono i sentimenti, gli stati d'animo che il ragazzo si ritroverà, suo malgrado, a provare, e le relazioni umane passate e future che intesserà. In questo senso il romanzo acquista anche una certa profondità per nulla banale o scontata che gli dona quel surplus che rende la lettura ancora più bella ed emozionante, e questo mi porta a parlare delle tematiche che vengono trattate al suo interno: spicca, tra tutti e fin dall'inizio, il Legame Familiare poiché la prima cosa che effettivamente Cisco farà sarà mettersi alla ricerca della sua famiglia, dei suoi genitori e della sua amata sorella con il desiderio più profondo che mai di ricongiungersi a loro mostrando ai lettori il suo animo tenero e sentimentale che altro non farà che farci amare ancora di più un personaggio incredibilmente affascinante; in generale, poi, vengono messi in ballo i Legami Affettivi rappresentati dalle amicizie vecchie e in parte nuove di Cisco che ancora una volta mette da parte il suo lato duro e spietato mostrando un cuore pieno di amore. Non mancano però, fortunatamente intrighi e misteri ad alimentare la curiosità del lettore che si ricollegano all'elemento magico che permea tutto il libro: di questo ho apprezzato molto l'originalità con cui Domino Finn ha creato il suo mondo rendendo protagonista la magia nera, e quindi in un certo senso il lato oscuro dell'arte, mettendone in luce i pregi e i difetti molto sapientemente incantando il lettore e facendogli desiderare di poter possedere, anche in minima parte, la dote che contraddistingue Cisco. Il tutto lega in maniera impeccabile regalando al libro uno spessore inaspettato che si farà apprezzare ancora di più dai suoi lettori.

Altra caratteristica del romanzo è, inoltre, l'Ironia che stempera un po' la situazione di angoscia che l'autore ha saputo creare, elemento però che con il proseguire della lettura va scemando sottolineando così l'intensità delle vicende e la loro importanza. Questa crescita, poi, si può facilmente notare anche nel protagonista stesso del libro che, vivendo le più diverse situazioni, si ritroverà a conoscere nuovi aspetti di sé, si riconoscerà più forte di quel credeva e più determinato: Domino Finn è riuscito a creare un personaggio a tutto tondo, in continua evoluzione che non vedo l'ora di ritrovare nei volumi successivi. La storia stessa, infine, risulta essere in continua evoluzione e non tanto in relazione all'azione, quanto più alla sua maturità che viene sottolineata dai quei colpi di scena che, pur essendo pochi, vengono disposti intelligentemente in tutto il romanzo e risultano essere di grande impatto.

Il cerchio si chiude con un finale che mi fa ben sperare per un seguito emozionante che non vedo l'ora di leggere e con uno stile molto scorrevole, pungente al punto giusto e che sa rendersi intenso come solo quello dei grandi autori sa essere. Dead Man - Il fuorilegge della magia nera apre le porte ad una serie che io non ho alcuna intenzione di lasciarmi scappare!

3 commenti:

  1. Non vedo l'ora che sia domani, sto proprio fremendo perché penso sia uno dei pochi titoli che potrebbe piacere anche al mio compagno e devo assolutamente averlo!

    RispondiElimina
  2. Avevo già sentito parlare di questo libro, sembra veramente bello! Lo prenderò sicuramente!

    RispondiElimina
  3. Nooo questo e bellissimo *_* non so se aspettare il cartaceo o prendere l' e-book. ma sicuramente lo prenderò. e come sempre bellissima recensione vale :-)

    RispondiElimina