mercoledì 3 agosto 2016

Recensione: Calendar Girl Vol 2 di Audrey Carlan




Prezzo: € 17,90
E-book: € 8,99
Pagine: 370
Editore: Mondadori
Genere: New Adult - Erotico


Per poter ripagare i debiti del padre e riuscire ad aiutare la sorella Mia si vede costretta ad accettare la proposta di sua zia e lavorare come escort per un'intero anno... Il suo lavoro principale sarà quello di accompagnatrice, il resto sarà una sua scelta. Ogni mese Mia cambierà cliente e avrà modo di conoscere sia uomini straordinari sia di creare legami profondi.

Il primo volume di Calendar Girl non mi aveva convinto del tutto, lo avevo trovato un po' troppo eccessivo e anche forzato e la trama veniva "oscurata" dalle troppe scene di sesso, ma questo secondo volume mi ha sorpreso ed ha cambiato la mia opinione su questa serie.
La storia è la stessa del primo volume, Mia passa di mese in mese da un cliente all'altro, ma questa volta si limiterà solo a prestare la sua immagine, senza mai andare oltre... Come dicevo in questo volume avremo modo di scoprire meglio Mia, vederla farsi in quattro per fare da cupido e nonostante non manchino forti scene di sesso alla fine sono solo un piccolo contorno alla storia, che qui si sviluppa maggiormente, prende campo e cattura il lettore.
Come già nel primo libro l'autrice tocca alcune tematiche importanti, come la lotta contro il cancro, l'importanza della famiglia e la fame nel mondo... Tre mesi, tre lavori diversi, tre tematiche importanti e nuove amicizie: una figura sempre presente è Wes, il giovane produttore incontrato nel mese di gennaio, che ha un posto speciale nel cuore della protagonista e che conquista anche chi legge!
Mace sarà il protagonista di aprile, un giovane giocatore di baseball tutto parole, ma che si rivela un animo buono e dolcissimo, anche lui legatissimo alla sua famiglia e che con Mia instaurerà un semplice ma importante rapporto d'amicizia. Tai caratterizza maggio, è un giovane hawaiano con cui Mia lavora per un servizio fotografico e dal quale si farà coinvolgere intimamente ed è sicuramente il capitolo più piccante ed altamente erotico di tutto il libro, anche qui viene dato molto spazio a valori importanti come la famiglia e il vero amore: vi ritroverete a sospirare sia per il giovane e aitante Tai sia per la sua dolcezza sconfinata, lui è un principe azzurro  che cavalca le onde e sa come imbrigliare le donne...
Ed infine  arriva Giugno, caratterizzato dall'anziano Warren e dal figlio Aaron: ogni storia ha avuto come fulcro un tema particolare, qui Mia si ritrova davanti uomini attempati che si circondano di ragazzine poco più che maggiorenni per mostrarle come trofei agli amici, ma si parla anche di Terzo Mondo e beneficenza... Giugno è un capitolo decisamente forte, che si distacca molto dagli altri mesi e che vi colpirà maggiormente.
La Carlan ha uno stile narrativo fluido, molto veritiero e soprattutto crudo, senza censure e disinvolto, mai imbarazzante o volgare, solo che qualche volta la storia risulta un pochino forzata, troppo semplice o poco credibile, ma nel complesso Calendar Girl Vol. II è una lettura piacevole, che si divora in poco tempo, da concedersi nei momenti di totale relax!
Dopo il primo capitolo di questa saga non pensavo che avrei letto altro, ora invece non vedo l'ora di scoprire che cosa attande Mia nella sua bollente estate da escort!







1 commento:

  1. Magari prima o poi leggerò questa serie, ma ora come ora non mi convince del tutto!! :\

    RispondiElimina