venerdì 28 ottobre 2016

[BlogTour] The Siren di Kiera Cass: Tappa #3 - Le sirene attraverso i secoli


Vi va di salutare il venerdì e la fine di Ottobre parlando di sirene?
Come sapete il 18 è uscito un nuovo libro di Kiera Cass, autrice della saga The Selection ed oggi, tra le altre cose, parleremo delle raffigurazioni delle Sirene nei secoli!

Iniziamo con un piccolo estratto del libro che ne pensate?


[…]
  Uscii sotto la pioggia sferzante, fermandomi un attimo sulla soglia ad ammirare la scena. Mi premetti le mani sulle orecchie per escludere il fragore dei tuoni e quella melodia ipnotica, cercando di orientarmi. Due uomini mi passarono accanto e si tuffarono in mare senza esitazione. Mi chiesi se la tempesta fosse così impetuosa da costringerci ad abbandonare la nave.
  Scorsi il mio fratello più piccolo giocare con la pioggia, come un felino che artiglia la preda. Quando qualcuno vicino a lui cercò di fare altrettanto, si azzuffarono, contendendosi le gocce. Mi voltai a cercare l’altro e lo vidi, perso nella calca, che si arrampicava oltre il parapetto e scompariva tra i flutti prima che riuscissi a fermarlo.
  Poi i miei genitori, mano nella mano, la schiena contro il parapetto; con fare indifferente si gettarono fuori bordo. Loro sorridevano. Io urlai.
  Che cosa stava succedendo? Il mondo era forse impazzito?
  Abbassai le mani e una nota catturò il mio orecchio. Improvvisamente quel canto era l’unica cosa importante. La mia paura e le mie preoccupazioni svanirono. Sembrava davvero che fosse meglio essere in acqua, abbracciata dalle onde, invece che sul ponte, sferzata dalla pioggia. Un’idea deliziosa. Dovevo berla, riempirmici lo stomaco, il cuore, i polmoni, saziare ogni parte del mio corpo con quel liquido.
  Con quel forte desiderio che mi guidava, raggiunsi il parapetto. Lo scavalcai senza rendermene conto e senza accorgermi di nulla, finché il contatto con l’acqua non mi fece tornare in me.
  Sarei morta.
  No! Pensai lottando per risalire in superficie. Non sono pronta! Voglio vivere! Diciannove anni non mi bastavano. C’erano ancora tanti cibi da assaggiare e luoghi da visitare. Un marito e, speravo, una famiglia. E tutto sarebbe svanito in un istante.
  Davvero?
  Non ebbi il tempo di dubitare della realtà della voce che sentivo. Sì!
  Che cosa daresti per rimanere in vita?
  Qualsiasi cosa!
[…]






Il mito della sirena risale al lontano 2500 a. C. anche se non si esclude possa essere più antica. Dagon era una divinità mesopotamica, raffigurata come un pesce su due gambe o un uomo con il corpo di pesce. L'immagine che vi propongo è di un sacerdote del tempio di Dagon.


Intorno al 1500 compare, sempre in Mesopotamia, Atargatis madre di Semiramide. Per la prima volta incontriamo l'immagine classica della donna sirena con la coda al posto delle gambe. Questa divinità venne poi ripresa anche dagli antichi Greci e secondo un lito l'umanità deriva proprio da questa divinità acquatica...



Intorno all' 800 a. C. l'immagine della sirena cambia ancora e secondo i Greci sono decisamente più simili alle arpie...

Trattandosi di donne uccello la loro caratteristica principale era il canto.
Sarà il mito di Tritone a riportare la raffigurazione di questi esseri mitologici come uomini con due pinne separate e qualche volta con la testa di uccello.


Intorno all'anno 0 la figura della sirena è associata ad una nuova divinità chiamata Abraxas e le due pinne sono moto più simili a due serpenti...


Durante il rinascimento la sirena è chiaramente associata alla divinità Lilith ed ha la parte inferiore del corpo uguale a quella di un serpente.. 
Fino ad ora la sirena viene associato a qualcosa di malvagio e demoniaco, ma nel 1836 Andersen ci da una visione più romantica di questa creatura, la sua Sirenetta infatti si innamora di un umano e per lui non solo cede la sua voce, ma si sacrifica pur di lasciarlo vivere! Ed ecco comparire nel 1844 le prime raffigurazioni romantiche di questo mito, che prima di allora era associato a morte e distruzione e le Sirene sembravano veri e propri demoni.





Dal 1840 in poi si hanno tantissimi quadri raffiguranti le sirene, in alcuni hanno corpi femminili e solo la parte finale dei piedi è una pinna... nel 1913 verrà creata poi la statua che rappresenterà per sempre la Sirena per eccellenza!

















Vi lascio con una citazione dal libro e il calendario completo di questo magico BlogTour


DIMENTICAVO!!!!!!

Due copie cartacee cercano casa!

Regole Obbligatorie:
  • Lascia la tua email;
  • Metti like alla pagina facebook della Sperling & Kupfer;
  • Segui tutti i blog partecipanti al BlogTour;
  • Commenta tutte le tappe del BlogTour;
Regole Facoltative:
  • Metti like alle pagine Facebook dei blog;
  • Condividi il BlogTour sui social che più preferisci - puoi farlo ogni giorno.



















22 commenti:

  1. Bella tappa Rory!!! Le sirene mi affascinano molto e questo nuovo romanzo di Kiera non posso certo farmelo sfuggire, prima o poi sarà mio e lo leggerò tutto d'un fiato. Sembra essere davvero interessante e poi la penna della Cass mi era già piaciuta moltissimo nella serie "The Selection" quindi credo mi piacerà anche questo.
    Ultimamente il mito dalla sirena è stato ripreso (anche in TVD, non so se lo segui, arriva adesso la Sirena) e sono curiosa di vedere in che modo viene rielaborato il personaggio.

    RispondiElimina
  2. Ciao :D
    Che tappa interessante. La figura delle sirene è decisamente migliorata nel tempo. La divinità con le code di serpente fa senso! xD

    RispondiElimina
  3. La seconda parte dell'estratto è ancora più avvincente della prima letta sul blog di Susi. Abraxas fa paura - sia per i serpenti che per il ghigno sul viso. Oltretutto il nome mi fa anche venire in mente il demone in Streghe - quella storyline mi è rimasta impressa. >.<

    RispondiElimina
  4. Ho sempre amato il mito delle sirene, sono esseri davvero affascinanti e magari esistono davvero, chissà...comunque tappa molto interessante e che bello anche l'estratto!

    RispondiElimina
  5. Bello l estratto! Da piccola ho amato alla follia Ariel, la bellissima rossa con ala cos di pesce. Devo dire che mi affascinano i miti riguardanti le sirene e nei modi in cui venivano raffigurate! Anch'io seguo the vampire diariea e la scelta di proporre una sirena mi è piaciuta e sì no curiosa di vedere come la collocano nella storia e che ruolo ha 😍

    RispondiElimina
  6. Che bello l'estratto ♡
    Spero che la magia delle sirene sia dalla mia e mi aiuti a vincere una copia di questo romanzo perché ci tengo davvero tanto!
    Bello anche il focus sulle sirene nel corso della storia, mi piace che vengano considerate come creature buone e non malvagie. C'è tanta di quella sofferenza nel mondo, almeno nelle favole fateci sognare ;-)
    Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Instagram: @ross_3193
    Facebook e Google +: Rosy Palazzo
    Ho piacizzato le pagine richieste!
    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
  7. molto interessante questa tappa, piena di riferimenti e di ricerche a riguardo!
    bel libro!
    luigi8421@yahoo.it
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  8. La figura della sirena, attraverso le varie culture e rappresentazioni, mi affascina tantissimo. Ho letto nei commenti precedenti al mio che in "The vampire diaries" comparirà una sirena; wow, peccato non lo segua più! Ma potrei sempre riprendere! Abraxas mi ha ricordato immediatamente Streghe, invece! Adoravo quel telefilm! 😍😄
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  9. Tappa davvero interessante...mammamia e come è cambiata la figura della sirene!!

    Tertartaro@virgilio.it

    RispondiElimina
  10. Mi piace leggere gli estratti perchè mi faccio un idea di quello che mi aspetta leggendo un libro.

    RispondiElimina
  11. Molto interessante questa tappa! Scommetto che non deluderà questo nuovo romanzo della Cass
    Partecipo al blogtour e al giveaway. Email: marco.smeraldi8@gmail.com

    RispondiElimina
  12. che tappa interessante! oltre agli estratti anche un pò di mitologia. molti dicono che le sirene siano frutto di fantasia ma secondo me esistono veramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia email è ely281996@hotmail.it

      Elimina
  13. Le sirene mi hanno sempre intrigata e grazie a questa tappa ho scoperto qualcosa di nuovo :)
    Avviso anche qui che ho fatto un pasticcio... u.u
    Ho sbagliato a dare l'invio nel form della mail (colpa di un copia-incolla errato) e la lascio qui sperando vada bene: mmedintorni@gmail.com
    Perdonatemi!!! ^^

    RispondiElimina
  14. Una tappa davvero molto interessante questa! Devo dire di trovare le Sirene delle creature molto affascinanti *__*

    RispondiElimina
  15. Ammetto che non sapevo molto dell'origine del mito, anche se mi piacciono le versioni più antiche e cupe della leggemda.

    RispondiElimina
  16. E' grazie a questo e ad altri blogtour che ho scoperto qualcosa di più sulle sirene!
    Bellissima quella statua *-*

    RispondiElimina
  17. Bellissima tappa! Non sapevo che in antichità la sirena fosse un simbolo di malvagità, io l'ho conosciuta a partire dalla favola di Andersen!
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  18. Mi piace questa tappa 😍 adoro le sirene e mi piace l'autrice. Spero di essere fortunata !
    Lettrice fissa : Anna Perillo
    Mail : enny-love@hotmail.it
    Condivisione : https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10210882866377478&id=1526838241

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Il tema "sirene" mi ha sempre affascinata fin da quand'ero piccola... anche se devo dire che l'ho sempre viste come "buone creature con la coda", ovviamente grazie al cartone animato della Disney e alla fiaba di Andersen... solo dopo alle medie e alle superiori ho avuto modo di approfondire "il concetto mitologico", notando le varie differenze estetiche e comportamentali delle sirene... ma la mia preferita rimarrà sempre la Sirenetta disneyana con coda dall'ombelico in giù, folti capelli lunghi, buona, allegra e decisamente simpatica :)
    Certo ammetto che poi ho trovato le sirene anche nei libri di Harry Potter, ma anche lì non sono buone... quindi W la Disney!! ;-) ehehe
    Seguo il BlogTour e tutte le tappe e blog e pagine relative facebook col mio nome Lara Milano, ed ho condiviso la tappa sul mio profilo facebook in modalità pubblica =)
    La mia e-mail è lamarama86@gmail.com

    RispondiElimina
  21. Non ho mai letto niente di questa autrice anche se i suoi precedenti libri mi interessavano molto. Ma troppi da recuperare. Ma questo mi affascina molto sopratutto per la presenza delle sirene che fin da piccola mi hanno sempre affascinato molto. Comunque prima o poi lo leggerò sicuramente perché mi incuriosisce davvero molto.
    E-mail: realisara.96@gmail.com

    RispondiElimina