lunedì 30 gennaio 2017

Novità in uscita da Beat Edizioni

BEAT EDIZIONI 

Beat Edizioni

Le novità BEAT di Gennaio/Febbraio

IL VECCHIO BARONE INGLESE, Clara Reeve

Immagine 1
Nell’Inghilterra di Enrico VI, Sir Philip Harclay, rientrato in patria dopo una lunga assenza, parte per il castello dei Lovel nel tentativo di scoprire che cosa sia accaduto al suo caro amico Lord Lovel, che da diversi anni ha smesso di rispondere alle sue lettere. Giunto sul posto, apprende non soltanto che l’amico ha perso la vita nella spedizione militare contro i ribelli del Galles al seguito del re, ma che Lady Lovel, in attesa di un figlio, si è lasciata morire dal dolore alla notizia. Titolo e proprietà dell’amico sono stati ereditati da un cugino che, dopo avervi vissuto per un breve lasso di tempo, si è disfatto del castello vendendolo al cognato, il barone Fitz-Owen.
Nel suo soggiorno presso la magione Sir Philip fa la conoscenza di Edmund Twyford, il figlio di un contadino che il barone Fitz-Owen ha preso stabilmente in casa, facendogli impartire la stessa istruzione dei figli. Edmund è un giovane di bell’aspetto, intelligente, brillante e imbattibile nel tiro con l’arco e nel maneggiare la spada. Inizialmente benvoluto dall’intera famiglia, Edmund cade presto in disgrazia a causa dell’invidia covata dai parenti del suo benefattore.
Resosi conto dell’astio ingiustificato che i suoi parenti nutrono per Edmund, il vecchio barone propone che il ragazzo dimostri il proprio valore dormendo per tre notti in un’ala abbandonata del castello, dismessa da anni e sicuramente infestata dai fantasmi. Si vocifera, infatti, che chiunque metta piede in quelle stanze resti terrorizzato da misteriosi rumori e da strane apparizioni.
Edmund rifiuta di credere a quelle che considera solo sciocche leggende e accetta la sfida, inconsapevole che, proprio in quelle stanze, si imbatterà in un terribile segreto. Un segreto che ha a che fare con le sue stesse origini…
Scritto nel 1777, Il vecchio barone inglese ebbe notevole influenza sulla stesura di Frankenstein di Mary Shelley e viene oggi considerato un classico della letteratura gotica.

Un castello buio e spaventoso, un usurpatore malvagio, un eroe che ignora le sue nobili origini, una dimora infestata da spettri e strane presenze.


«Clara Reeve: la grande innovatrice del romanzo gotico».
New York Times
Clara Reeve (Ipswich, 1729 - Ipswich,1807) è stata una scrittrice inglese. Ha scritto diversi romanzi, ma è conosciuta principalmente per il romanzo gotico.



Traduzione dall’inglese e cura di Sergio Marconi
160 pagine, 13,00 euro
EAN 9788865593981
Edizione originale SuperBeat 
Titolo:

NOI, David Nicholls

Immagine 2

Douglas e Connie si conoscono alla fine degli anni Ottanta, quando il muro di Berlino era ancora in piedi. Sono trascorsi piú di vent’anni da allora e Douglas e Connie sono sposati e hanno un figlio, Albie. Una sera, però, Connie proferisce le parole che Douglas non avrebbe mai voluto sentire: «Il nostro matrimonio è arrivato al capolinea, Douglas. Penso che ti lascerò». Una storia finita da suggellare con un ultimo viaggio da fare insieme: il Grand Tour nelle maggiori città d’arte europee per preparare Albie a entrare nel mondo degli adulti, come facevano nel Settecento. Douglas, cui la vita sembra letteralmente inconcepibile senza Connie, decide che non può terminare tutto cosí. Accetta perciò di partire per quell’ultima vacanza insieme per riconquistare la moglie, e quel figlio che sembra scontento dell’uomo che sua madre ha scelto per metterlo al mondo.
Romanzo commovente e irresistibile, atteso in tutto il mondo dopo lo strepitoso successo di Un giorno, Noi è stato accolto dall’entusiasmo della critica e del pubblico nei numerosi paesi in cui è apparso.

«Dopo Un giorno David Nicholls affronta le dinamiche coniugali e il rapporto fra genitori e figli con una narrazione che oscilla fra presente e passato e un finale aperto che spiazza il cuore».
il Venerdì di Repubblica

«Nicholls racconta come pochi altri libri il lento mutare dei rapporti umani, la drammatica parabola discendente dell'amore».
Massimiliano Parente, il Giornale

«Al di là della struttura brillante e della storia romantica posta al centro, ciò che qui davvero conquista è lo sguardo di Douglas Peterson, la sua visuale leggermente fuori asse rispetto a quella dominante nel resto del mondo».
Paolo Giordano, Corriere della Sera
David Nicholls ha lavorato a lungo con la BBC realizzando adattamenti shakespeariani e numerose serie di successo, premiate con due nomination per i BAFTA Awards. Tra i suoi romanzi Le domande di Brian (BEAT 2011), Il sostituto (BEAT 2012) e Un giorno (Neri Pozza 2010), da cui è stato tratto un celebre film diretto da Lone Scherfig, con Anne Hathaway e Jim Sturgess.
Traduzione dall’inglese di Massimo Ortelio
Pagine 432, 10,50 euro
EAN 9788865593998
Edizione originale Neri Pozza
Titolo:

SCOMPARSA, Tim Johnston

Immagine 3

È l’alba quando i fratelli Courtland si avventurano in bicicletta lungo i sentieri che si inerpicano sulle Montagne Rocciose, in Colorado. Lei, Caitlin, è una atletica diciottenne ammessa al college per meriti sportivi. Lui, Sean, un impacciato quindicenne sulla sua mountain bike presa a noleggio.
Qualche tempo dopo una telefonata raggiunge Grant e Angela Courtland, i genitori dei ragazzi. Dalla voce dello sceriffo della contea i due apprendono che Sean è ricoverato nell’ospedale della cittadina con una gamba fratturata e che non vi è alcuna traccia di Caitlin. La ragazza sembra scomparsa nel nulla.
I giorni dei Courtland diventano settimane e le settimane mesi nella vana ricerca di Caitlin. Angela ritorna nel Wisconsin portando con sé il figlio convalescente e profondamente segnato dall’accaduto. Grant si ritrova così solo, tra montagne ignote, dove spera ancora di trovare, viva, la sua amata figlia.

«Un thriller letterario ad alta tensione che vi lascerà senza fiato».
Vanity Fair

«Il sogno familiare americano si trasforma in incubo in questo thriller dalle atmosfere silvestri».
Luca Crovi 

«Un’opera notevole… I giorni in cui si doveva scegliere tra una grande storia e una bella scrittura sono finiti».
Esquire


Tim Johnston si è laureato alla Iowa University e, prima di diventare scrittore, è stato carpentiere. Ha pubblicato il romanzo per ragazzi, Never so green, e una raccolta di racconti, Irish Girl, che ha vinto il Katherine Anne Porter Prize in Short Fiction 2009. Attualmente insegna scrittura presso la University of Memphis. Scomparsa è il suo primo romanzo per adulti. 
Traduzione dall’inglese di Annamaria Bivasco e Valentina Guani
Pagine 448, 10,00 euro
EAN 9788865594001
Edizione originale Neri Pozza
Titolo:

UNA PARETE SOTTILE, Enrico Regazzoni

Immagine 4

In una cittadina del nord Italia, un adolescente vive con la madre in una casa modesta. Da sempre c’è una cosa che lo rende felice più di qualsiasi altra: poggiare l’orecchio alla parete di camera sua e ascoltare i suoni e i rumori che arrivano dal grande appartamento dei vicini. Ogni sera, infatti, la padrona di casa, da poco vedova e madre di quattro figli, suona il pianoforte con il piglio della concertista mancata.
Il ragazzo è un tipo solitario e non sa nulla di musica, ma quell’ascolto involontario lo emoziona al punto di farlo sentire parte di quella famiglia e portarlo a condividere con loro il lutto e il dolore per la morte del marito e padre dei quattro ragazzi. Un’esperienza che gli insegnerà che la musica può essere più forte di qualunque altra cosa.
Con uno stile delicato e toccante, il romanzo d’esordio di Enrico Regazzoni parla di solitudini che si sfiorano e della necessità di prestare ascolto alla vita degli altri.
Premio Bagutta opera prima 

«Un esordio sorprendente che ha l’ambizione dei classici e racconta la vita interiore di un adolescente sulle tracce di una musica segreta».
la Repubblica

«Enrico Regazzoni ha scritto un romanzo poetico e forte: sull’assenza e sul bisogno di condividere un sogno con le persone amate».
Vanity Fair

«Il testo è fluido ed elegantissimo, i suoi periodi tessuti con la memoria di grandi prosatori e pensatori mai esibiti ma rintracciabili in sottili tarsie che giocano sul chiaroscuro».
Il Manifesto


Enrico Regazzoni (1948) ha lavorato nell’editoria, nel giornalismo e nell’università. È stato inviato culturale dell’Europeo e di Repubblica, e ha scritto di letteratura, musica e architettura. Ha preso parte alla progettazione di D - La Repubblica delle Donne, del quale è stato direttore editoriale per nove anni. È stato direttore dell’Istituto Carlo De Martino, la scuola dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Vive a Milano. Una parete sottile è il suo primo romanzo. 

192 pagine, 9,00 euro
EAN 9788865594018
Edizione originale Neri Pozza 
Titolo:

L'UFFICIALE DEI MATRIMONI, Anthony Capella

Immagine 5

Nel 1943 il capitano inglese James Gould sbarca a Napoli per svolgere il compito di «ufficiale dei matrimoni»; ovvero di soldato incaricato di verificare che le «fidanzate» dei suoi commilitoni desiderose di trasformarsi in «mogli» siano «idonee» e di «buon carattere», vale a dire che non siano prostitute.
Inesperto e, tuttavia, deciso a onorare la sua missione, il capitano si ritrova catapultato nella Napoli del ’43, una città segnata dalla rovina del conflitto e dall’incanto del suo – ancora intatto allora – paesaggio rurale.
Un giorno una telefonata gli annuncia che, in un paese limitrofo alla città, è stato avvistato un carro armato tedesco. Accorso sul posto James Gould si trova davanti la più strabiliante delle scoperte: il carro armato è guidato da un’affascinante giovane donna, Livia Pertini, una vedova di guerra nota nel circondario per la sua avvenenza e le sue capacità culinarie, tanto da attrarre le malsane mire del losco Alberto Spenza, ex venditore di nastri arricchitosi col mercato nero.

«Un romanzo che sta tra Chocolat e Il mandolino del capitano Corelli, ma con una sua propria potenza narrativa».
Michael Arditti

«Napoli, amore e manicaretti nel romanzo di Capella».
Il Secolo XIX

«Un’opera seducente. Trabocca di dettagli storici affascinanti e di un contagioso entusiasmo per l’Italia del sud e per la sua cucina ed è, allo stesso tempo, una delicata e sottile storia d’amore».
Sunday Times

Anthony Capella è nato in Uganda nel 1962. Ha studiato letteratura inglese al St Peter’s College di Oxford. Tra i suoi romanzi pubblicati da Neri Pozza figurano Il profumo del caffè (BEAT 2014) e Il pasticciere del re (BEAT 2016).


Traduzione dall’inglese di Maddalena Togliani
448 pagine, 9,00 euro
EAN 9788865594025
Edizione originale Neri Pozza
Titolo:

SCIA DI MORTE, Erik Larson

Immagine 6

È una splendida giornata di maggio del 1915 quando il Lusitania, il più grande transatlantico dell’epoca, naviga al largo delle coste meridionali irlandesi. La nave, diretta a Liverpool, è salpata da New York con duemila «anime» a bordo.
Le acque del mare d’Irlanda sono state dichiarate «zona di guerra» dalla Germania, ma a bordo del Lusitania i passeggeri e il comandante William Thomas Turner si curano poco della dichiarazione e dell’avviso in cui si rammenta agli equipaggi che le navi con bandiera britannica, o di uno qualsiasi dei paesi suoi alleati, sono «passibili di affondamento».
Sono circa le due e dieci quando un marinaio scorge a dritta sull’acqua una scia che rimane in superficie, come un lunga cicatrice pallida. In gergo marinaresco quella traccia di turbolenza lenta a svanire ha un solo nome: «scia di morte», ed è l’inequivocabile segnale di un siluro in arrivo.
Erik Larson racconta, con ritmo romanzesco, dell’affondamento di uno dei più grandi transatlantici della storia, basandosi però rigorosamente su memorie, lettere, telegrammi o altri documenti storici.

«Un thriller storico con personaggi realmente esistiti, dallo stile asciutto e incalzante».
La Repubblica

«Un libro avvincente su un grande evento».
New York Times Book Review 
Erik Larson è nato a Freeport, Long Island, nel 1954. Collaboratore di TimeNew Yorker, Atlantic MonthlyHarper’s e altre prestigiose riviste americane, ha scritto numerose opere, tra le quali si segnalano Il giardino delle bestie e Guglielmo Marconi e l’omicidio di Cora Crippen, entrambi pubblicati da Neri Pozza per cui, a ottobre, uscirà Il diavolo e la città bianca. Erik Larson vive a Seattle con la moglie e tre figlie.

Traduzione dall’inglese di Laura Prandino
512 pagine, 10,50 euro
EAN 9788865594032
Edizione originale Neri Pozza 
Titolo:

STORIA DELLA PIOGGIA, Niall Williams

Immagine 7

Ruth Swain, figlia di un poeta e lettrice di quasi tutti i romanzi del diciannovesimo secolo, giace a letto malata, in una mansarda sotto la pioggia. Un giorno è svenuta al college, e da allora trascorre le sue ore in compagnia dei libri ereditati dal padre.
Mentre la pioggia batte sul tetto della mansarda, Ruth legge e raduna attorno a sé tutto quello che può: la vecchia edizione arancione di Moby Dick della Penguin, la copia di Ragione e sentimento con il ritratto di Jane con la cuffietta in testa, gli appunti di Abraham, il nonno, che anziché abbracciare la chiamata del Signore abbracciò quella della pesca al salmone, i quaderni da bambino su cui Virgil, figlio di Abraham e suo amato genitore, annotava con la matita le sue poesie.
Finalista al Man Booker Prize, Storia della pioggia è uno dei romanzi piú celebrati della recente stagione letteraria. Un inno al potere curativo dei libri che sorprende per l’originalità con cui svolge l’antico tema del legame tra letteratura e vita.


«Williams è un continuo fuoco d’artificio, grande dissacratore dei luoghi comuni irlandesi ben in linea con la tradizione di Joyce».
Domenica - Il Sole 24 Ore


«Compratelo, fatevelo prestare, rubatelo, ma non perdetelo!».
Angela Young


«Il romanzo dell’irlandese Niall Williams è una lunga dichiarazione d’amore alla letteratura colorita dalla mestizia della campagna irlandese».
il Venerdì - la Repubblica


Traduzione dall’inglese di Massimo Ortelio
368 pagine, 9,00 euro
EAN 9788865594049
Edizione originale Neri Pozza 

Titolo:

LA FALSARIA, Barbara Shapiro

Immagine 8
Sono circa tre anni che per il mondo dell’arte Claire Roth è un paria, una grande millantatrice. Dopo uno scandalo che la ha coinvolta sia sul piano personale che su quello professionale, Claire si è ridotta a lavorare per un’azienda che vende online «repliche perfette» di capolavori della storia dell’arte.
Un giorno, però, la giovane artista riceve l’inaspettata visita di Aiden Markel, il proprietario della famosa Markel G, una delle gallerie più in vista di Boston e New York. Markel irrompe nel suo loft con una singolare proposta: una mostra, nella sua galleria, delle opere originali di Claire in cambio della realizzazione di un falso da parte sua. Non una replica à la Roth, ma un vero e proprio falso da dipingere su una tela d’epoca.
Una mostra tutta sua è qualcosa di irrinunciabile per Claire. Quando, però, Markel si ripresenta al loft con l’opera originale da falsificare, il cuore di Claire Roth sobbalza. L’opera non soltanto è uno dei grandi capolavori di Degas, Dopo il bagno, ma non dovrebbe affatto essere tra le mani di Aiden Markel e tra le pareti del loft di Claire Roth. In una notte di pioggia, infatti, il quadro fu staccato dalle pareti dell’Isabella Stewart Gardner Museum e strappato alla sua cornice da una coppia di ladri maldestri, impegnati nel più grande furto d’arte ancora irrisolto della storia.
«È un autentico thriller. Un carosello mozzafiato in cui si intrecciano pittura, soldi, mostre, mercanti e avidi collezionisti pronti a tutto. L’autrice fa centro con la suspense di questo romanzo».
La Repubblica

«Questo romanzo è ricco di elementi ben dosati, accostati abilmente come in un puzzle».
L’Arena

«Un avvincente viaggio nel mondo dei falsi d’arte che tiene il lettore col fiato sospeso, come un thriller».
Arthur Golden, autore di Memorie di una geisha
Barbara A. Shapiro è stata docente presso la Tufts University. Vive a Boston con il marito e insegna ora scrittura creativa alla Northeastern University. Tra i suoi romanzi si segnalano The Safe Room (2002) e Blind Spot (1998). Con Neri Pozza ha pubblicato nel 2016 il romanzo L’artista.
Traduzione dall’inglese di Roberto Serrai
384 pagine, 9,00 euro
EAN 9788865594063
Edizione originale Neri Pozza

Titolo:

BIRRA E CAZZOTTI, Brendan O'Carroll

Immagine 9
La carriera del venticinquenne Anthony “Sparrow” McCabe, considerato il miglior pugile irlandese di pesi leggeri, si interrompe bruscamente in una calda sera del 1982, quando si ritrova incapace di sferrare l’ultimo pugno sul ring all’avversario ormai impotente e umiliato, Simon Semplice.
A Snuggstown, turbolento borgo di Dublino, quattordici anni dopo tutti ricordano quel giorno, ma soprattutto lo ricorda Sparrow, ancora ossessionato dalla disfatta di quella lontana serata. Adesso McCabe lavora come autista proprio per Simon Semplice, pur rifiutandosi di riconoscere i traffici illegali di cui passivamente è partecipe.
Ma quando all’elenco di imbrogli e pestaggi cui quotidianamente finge di non assistere, si aggiunge un omicidio, per McCabe tutto cambia: dopo quattordici anni Sparrow capisce che è il momento di tornare metaforicamente sul ring. E questa volta il colpo decisivo dovrà spettare a lui.
«Per la gioia dei suoi devoti lettori Brendan O’Carroll non si ferma mai».
Modern Woman

«Impossibile mettere da parte questo libro… è una magnifica lettura e fa di Brendan O’Carroll un autore che scrive con un sentimento e una profondità inusuali in un comico».
Big Issue

«Un’altra splendida conferma dell’incredibile abilità di O’Carroll di catturare la parlata della working class dublinese».
Sunday Tribune
Autore, attore, regista, sceneggiatore e commediografo, Brendan O’Carroll è uno dei più celebri showman irlandesi. Negli ultimi dieci anni la sua carriera è stata un susseguirsi di trionfi: dall’acclamato programma radiofonico Mrs Browne Boys, al best seller d’esordio, Agnes Browne mamma (Neri Pozza 2008), tradotto in numerose lingue e seguito dagli altrettanto fortunati I marmocchi di Agnes (Neri Pozza 2008) e Agnes Browne nonna (Neri Pozza 2009), fino ai grandi successi teatrali e alla fama internazionale regalatagli dal film La storia di Agnes Browne, tratto dal primo libro della serie.
Traduzione dall’inglese di Gaja Cenciarelli
192 pagine, 9,00 euro
EAN 9788865594056
Edizione originale Neri Pozza 

Titolo:

GINGER MAN, J.P. Donleavy

Immagine 10
Sebastian Dangerfield è un ventisettenne di bell’aspetto, con ogni vizio e pochissime virtú: seduttore, erotomane, ladro, imbroglione, violento, bevitore, ingordo. È andato a vivere a Dublino al termine della guerra e studia giurisprudenza al Trinity College; è padre e marito, adora blaterare di decoro e di successo, di famiglia e buone maniere, ma passa il tempo a sognare i soldi facili, a inseguire belle gambe e gonnelle da perlustrare, tra bevute, battute, accessi di rabbia, truffe e sconcezze. È un eroe comico e maledetto al tempo stesso, invaso dallo spirito irrefrenabile di una libertà dissennata, maligna, tragica. Ed è un anti-eroe di quel mondo che si andava formando dopo il conflitto, smanioso di dimenticare gli orrori, la fatica, il grande rumore della catastrofe, e insieme un simbolo dei nostri tempi, in fuga costante dalla realtà e dalla responsabilità, eterno egoista, eterno bambino, sperduto e sgomento di fronte al peso e al dolore insopportabile di una vita normale.
«Un romanzo che ha lasciato il segno su una intera generazione».
The New York Times

«Ci sono pochi romanzieri che scrivono a partire da un vero sentimento del mondo contemporaneo, e il migliore è J.P. Donleavy».
The New York Times Book Review

«Sebastian Dangerfield, l’eroe di Ginger Man, è il furfante piú oltraggioso della narrativa contemporanea, un giovane fannullone alcolizzato e puttaniere».
Time
J.P. Donleavy è nato a New York nel 1926, figlio di immigrati irlandesi. Ha combattuto durante la seconda guerra mondiale nella marina statunitense e si è poi trasferito a Dublino, studiando al Trinity College. Ginger Man è il suo primo romanzo e ne sono seguiti altri dodici, accanto a saggi, racconti e opere teatrali. Vive da tempo in Irlanda, di cui è diventato cittadino nel 1967.
Traduzione dall’inglese di Laura Prandino
400 pagine, 10,50 euro
EAN 9788865593929
Edizione originale Neri Pozza 

1 commento:

  1. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

    1) incantesimi d'amore
    2) Incantesimi amore perduto
    3) Incantesimi Divorzio
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) incantesimo.
    6) Incantesimi Breakup
    7) Bandire un amante passato
    8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
    9) vogliono soddisfare il vostro amante
    Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
    attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina