sabato 18 marzo 2017

Recensione: Le confessioni del cuore di Colleen Hoover


Prezzo: € 14,90
E-book: € 6,99
Pagine: 280
Editore: Leggereditore
Genere: New Romance

Auburn ha 20 anni e nella sua vita ha già perso molte persone che amava, è convinta di aver perso tutto ed ora sta lottando per qualcosa di davvero importante e non vuole assolutamente commettere errori. Owen Gentry è un pittore piuttosto famoso, i suoi quadri hanno qualcosa di speciale e quando Auburn lo incontra si accorge di provare qualcosa che non provava da tempo...
Purtroppo Owen nasconde qualcosa e Auburn non è ancora totalmente libera di scegliere: riusciranno Owen e Auburn a mettersi a nudo, svelare i loro segreti e provare ad avere un futuro insieme?

Una cosa che ho imparato leggendo la Hoover è che devo sempre prepararmi psicologicamente, perché puntualmente con le sue meravigliose storie si piange tantissimo e con Le confessioni del cuore ho iniziato addirittura con il prologo, anche se devo esser sincera e rispetto ad altri suoi libri il resto della lettura è stata molto molto tranquilla ed ho pianto solo due volte!

La storia di Auburn e di Owen è particolare, diversa ed ancora una volta la Hoover ci regala un libro originale, fresco e che come sempre fin dalle prime pagine permette al lettore di entrare in totale sintonia con i protagonisti.
Auburn a soli 15 ha perso tutto ciò che le dava felicità, ha osservato scivolarle via impotente il grande amore ed ha preso delle decisioni che con il senno di poi ha capito esser sbagliate, ma a 15 quando il tuo mondo è crollato e senti il vuoto dentro te non è facile ragionare e ci si affida a chi, apparentemente, vuole il nostro bene. Però a quasi 21 anni Auburn ha finalmente capito che deve riprendere in mano la sua vita, riappropriarsi dell'unica vera cosa che le appartiene e che la può rendere definitivamente felice e completa.
Owen così come Auburn non ha avuto una gioventù facile, ha subito una grande immensa perdita e porta sulle spalle il peso della colpa, si sente responsabile e da 6 anni osserva il padre in attesa di un segnale. 
La Hoover accompagna il lettore in un viaggio dentro gli animi dei protagonisti, lo guida tra i quadri di Owen, che nascono dalle Confessioni che la gente gli lascia nella buca delle lettere: lui le legge e crea le sue opere, ognuna diversa, ognuna carica di un'intensità unica.
Auburn e Owen hanno molte cose in comune: hanno entrambi dei segreti, ma soprattutto sono disposti a sacrificare se stessi per la famiglia, nulla nella loro vita è importante davvero come coloro che fanno parte della loro famiglia e pur di proteggerli sono disposti a tutto, anche a pagare colpe che non hanno... Quello che sta per nascere tra loro non è il fulcro di questo libro, il vero protagonista è la loro lotta per riottenere qualcosa che li faccia sentire di nuovo vivi e poter così iniziare ad amare qualcuno e guardare verso il futuro.
A condizionare le scelte e la felicità di Auburn e Owen sono tre personaggi secondari: Try e Lydia, che sono due persone egoiste, frustrate ed arroganti, convinte di poter esercitare il loro potere su Auburn, la umiliano, la ricattano, la fanno sentire costantemente sbagliata; il terzo è il padre di Owen, un uomo devastato, incapace di affrontare ciò che lo ha colpito e non comprende che non è solo.
Dopo alcuni eventi che mettono a dura prova il cuore del lettore e rivelazioni importanti che aiutano a comprendere meglio il legame di Owen con Try e Auburn si arriva finalmente ad un finale atteso, ma come sempre per nulla scontato e quando finalmente si sta per tirare un sospiro di sollievo, perché nonostante tutto la parte più dura è stata il prologo ecco che Owen ci regala un epilogo degno dei migliori libri della Hoover e ci si ritrova con il cuore innondato dalle lacrime.
Ancora una volta la Hoover ci regala un libro carico di sentimenti, emozioni forti e dirompenti e tratta argomenti importanti e lo fa con una dolcezza infinita, coinvolgendo il lettore, tenendolo tra le braccia dall'inizio alla fine e cullandolo attraverso la storia dei suoi protagonisti.
Le confessioni del cuore è uno di quei libri da leggere, assaporare, vivere e custodire gelosamente nel cuore, una lettura ammaliante, che vincola il lettore e lo spinge a leggere con avidità e fa nascere il bisogno di andare avanti anche quando il corpo chiede una pausa.
Non posso far altro che consigliarvi anche questo meraviglioso libro e augurarvi buona lettura!










2 commenti:

  1. I libri della Hoover sono sempre una sicurezza. È un'autrice che sa come toccare il cuore e le sue storie sfiorano sempre le corde giuste. Questo ancora mi manca, ma ancora per poco! ;)

    RispondiElimina