giovedì 13 aprile 2017

Anteprima [Eris Edizioni]: Challenger di Guillem Lopez

Buon pomeriggio Lettori Meravigliosi e ben trovati! :)
Eccomi ancora qui per una nuova incredibile anteprima che ci riporta in casa Eris Edizioni! Il team della piccola ma grande Casa Editrice torinese molto presto tornerà in libreria con alcune bellissime novità (di cui potete goderne le pillole seguendone la pagina ufficiale Facebook!) ed una di esse si inserisce proprio nel mondo dei romanzi e della fantascienza. Curiosi? Scopriamo quale!

Challenger di Guillem Lopez


Le storie incrociate di Carver, la narrazione di Don DeLillo, il fantastico di Murakami e le realtà visionarie di Dick e Vonnegut: Challenger.

Prezzo: € 20,00 / Pagine: 416 / Bianco e nero / Brossurato / Collana: Atropo Narrativa / Traduzione dallo spagnolo a cura di Francesca Bianchi / Data di pubblicazione: 28 Aprile 2017

Challenger è il primo romanzo che Eris edizioni ha scelto di tradurre e pubblicare nella collana di narrativa Atropo, la tappa inaugurale del viaggio alla scoperta delle voci più interessanti e innovative del panorama internazionale. Guillem López è la prima di queste voci, un autore che negli ultimi anni ha conquistato il pubblico e la critica sia in Europa che negli Stati Uniti. Paragonato a Raymond Carver e a Philip K. Dick, la sua è una scrittura avvincente e immediata che ricorda i meccanismi narrativi di alcune delle serie televisive più seguite. Al suo terzo romanzo, il primo ad arrivare in Italia, Guillem López ci consegna un piccolo gioiello narrativo, un libro pieno di realismo per narrare l’ignoto. 
Challenger è un caleidoscopio di storie che ruotano attorno a un evento storico. Il 28 gennaio 1986, a Cape Canaveral in Florida, alle 11:38 del mattino ha inizio il decollo della navetta spaziale Challenger, il lancio è trasmesso in diretta televisiva e gli studenti a scuola presto seguiranno una lezione di scienze trasmessa dallo spazio. Ma dopo soli 73 secondi un’esplosione disintegra il velivolo uccidendo i sette membri dell’equipaggio. Guillem López si concentra su questo evento che segnerà l’immaginario collettivo di un’intera generazione e lo fa raccontando 73 frammenti di vita di persone che si muovono tra Miami e i suoi dintorni mentre lo shuttle viene preparato e lanciato, mentre continua a esplodere all’infinito sugli schermi televisivi. 
Challenger è un romanzo corale, un puzzle di eventi e personaggi apparentemente scollegati, una catena di interconnessioni che genera un meccanismo perfetto dove ogni capitolo è la piccola rotella di un ingranaggio più complesso. La città di Miami fa da sfondo ed è essa stessa protagonista della tragedia che si consuma nei suoi cieli. 
L’esplosione dello shuttle costituisce una rottura nel flusso indifferenziato del reale che separa e al tempo stesso unisce il mondo reale e un’infinità di mondi possibili, la realtà e la finzione, i nostri sogni e i nostri incubi. 
Challenger sfreccia a tutta velocità nei cieli della letteratura e rompe le barriere tra i generi affrontando la fantascienza e il fantastico da una prospettiva insolita: il fantastico non appartiene solo al mondo oscuro dell’invisibile, anche la luce e i colori di Miami nascondono universi insoliti che racchiudono molte realtà. 
In apertura di ogni capitolo le illustrazioni di Sonny Partipilo aiutano il lettore a entrare nel mondo di ciascun personaggio senza però imporre una visione univoca proprio perché, grazie anche alla tecnica dello scratchboard, l’immagine risulta stratificata, ricca di molteplici significati che sta al lettore scoprire grattando via, proprio come fa l’illustratore, lo strato superficiale per lasciar affiorare il ritratto del singolo personaggio, straordinario e comune al tempo stesso. 

Challenger è un puzzle di storie diverse e l’autore lascia al lettore il compito di riconoscere e far combaciare i vari pezzi. Il piacere di un libro del genere non si esaurisce perciò nella sola lettura, la sua rete di rimandi e corrispondenze stimola il lettore a ripercorrerne la trama cercando di rintracciare i vari collegamenti. Per facilitare il lettore in questa caccia al tesoro sui generis il volume è stato impreziosito da una mappa speciale della città di Miami sulla quale il lettore potrà segnare gli incroci narrativi che riuscirà a individuare.


ABSTRACT
28 gennaio 1986. La navetta spaziale Challenger esplode in diretta televisiva sopra il cielo della Florida. Dal decollo all’esplosione passano 73 secondi. Guillem López sceglie 73 storie diverse, frammenti di vita di persone che si muovono tra Miami e i suoi dintorni, mentre lo shuttle viene preparato e lanciato, mentre continua a esplodere all’infinito sugli schermi televisivi. Un romanzo di 73 capitoli, un puzzle di eventi apparentemente scollegati, una catena di interconnessioni in una matematica del caos che genera un meccanismo perfetto, dove ogni episodio è la piccola rotella di un ingranaggio sempre più complesso. È questo il Big Bang di Guillem López: la costante del suo Challenger, la crepa che connette il mondo del reale con il mondo del possibile. 73 frammenti di una giornata in cui tutto può succedere. Paragonato a Raymond Carver e Philip K. Dick, Guillem López ha scritto un libro pieno di realismo per narrare l’ignoto: Challenger è il volto nuovo della letteratura spagnola.

AUTORI
Guillem López, scrittore spagnolo classe 1975, ha pubblicato La guerra por el norte (Ajec, 2010); Dueños del destino (Ajec, 2011); un libro di aforismi, Piensaciertos (Algón, 2013); La polilla en la casa del humo (Aristas Martínez, 2016) già diventato un cult a solo un anno dall’uscita e Arañas de Marte (Valdemar, 2017). Challenger (Aristas Martínez, 2015) è il suo terzo romanzo, il primo a essere tradotto in italiano. Per la sua complessità e la sua capacità di andare oltre alle classiche divisioni tra generi letterari, ha ricevuto diversi riconoscimenti. Tra i migliori romanzi del 2015 secondo la rivista Quimera, nella lista dei migliori libri del 2015 redatta dalla prestigiosa rivista statunitense Weird Fiction, nel 2016 ha vinto il premio Kelvin 505 come miglior romanzo di fantascienza pubblicato in Spagna e il premio Ignotus della AEFCFT (Asociación Española de Fantasía, Ciencia Ficción y Terror). Guillem López ha ricevuto inoltre il premio Spirit of Dedication della European Science Fiction Society per la categoria Miglior autore durante l’Eurocon 2016 di Barcellona. 

Sonny Partipilo (1986) è tra i fondatori della casa editrice Eris nella quale è co-direttore della collana di fumetto Kina e direttore artistico della collana di narrativa Atropo. Frequenta l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino nel corso di Grafica d’Arte. Challenger è il suo primo lavoro lungo come illustratore, realizzato con la tecnica dello scratchboard.

Nessun commento:

Posta un commento