venerdì 7 aprile 2017

[BlogTour] Dannate ragazze di Robin Wasserman: 2° Tappa - Anni 90: Le sette sataniche


Buongiorno Lettori Meravigliosi e ben trovati! :)

Chiudiamo la settimana esattamente nel modo in cui l'abbiamo iniziata! Oggi ho il piacere di ospitare la Seconda Tappa di un BlogTour davvero molto interessante che vede protagonista l'ultimo Thriller targato Harper Collins Italia: Dannate ragazze, infatti, che porta la firma di Robin Wasserman, è uscito ieri e sta già facendo parlare molto di sé. L'autore al suo interno affronta tematiche delicate, ma attuali ed in questo piccolo tour noi blogger proveremo a farvi entrare il più possibile nelle atmosfere crude e dure di questa bellissima novità editoriale! Pronti a calarvi nell'oscurità?

Il libro

Prezzo: € 18,00
Ebook: € 9,99
Pagine: 455
Genere: Thriller 
Editore: Harper Collins Italia
Data di pubblicazione: 6 Aprile 2017

TRAMA
Novembre 1991. La notte di Halloween Craig Ellison, star della squadra di basket della scuola superiore di Battle Creek, si avventura nel bosco da solo e scompare. Tre giorni dopo lo ritrovano con una pallottola in testa e una pistola in mano, e quel gesto all'apparenza inspiegabile sconvolge profondamente i membri di quella tranquilla cittadina della Pennsylvania, già turbati da voci inquietanti sulla presenza di sette sataniche nella zona. Hannah Dexter, diciassettenne brillante ma solitaria, incontra Lacey Champlain poco tempo dopo la tragedia. Capelli nerissimi, look goth e una passione per Kurt Cobain che sfiora l'ossessione, Lacey è una ragazza carismatica e dal fascino perverso che si insinua nella vita e nella mente dell'impressionabile Dex, plasmandone il carattere a propria immagine e somiglianza fino a risvegliare una parte ribelle e oscura di lei che le trascina in una spirale di violenza sempre più febbrile e pericolosa. 
Sconvolgente storia d'amore e di violenza, e al tempo stesso lucido ritratto di un'amicizia totalizzante e malata sullo sfondo claustrofobico di una cittadina di provincia, Dannate ragazze è una fotografia spietata e indimenticabile dell'adolescenza femminile: brave ragazze e ragazze perdute, forti e deboli, amiche e nemiche. Anime in fiamme che si levano sempre più alte... e talvolta svaniscono in una vampata.



Calendario del BlogTour


1° Tappa - 6 Aprile: Presentazione del libro. 5 Motivi per leggerlo (Bookspedia)
2° Tappa - 7 Aprile: Anni 90. Le sette sataniche (Il Colore dei Libri)
3° Tappa - 10 Aprile: Le varie correnti del Satanismo (Words of Books)
4° Tappa - 11 Aprile: Dannate Ragazza. Hannah Vs Lacey (Lily's Bookmark)
5° Tappa - 12 Aprile: Kurt Kobain. Morte e mistero (Il Salotto del Gatto Libraio)
6° Tappa - 13 Aprile: Recensione (Leggere in Silenzio)
7° Tappa - 14 Aprile: Chi è Robin Wasserman (L'universo dei Libri)



Anni 90: Le sette sataniche

Quanto spesso si sente citare il Satanismo senza sapere davvero di cosa si sta parlando?
Innanzitutto occorre precisare che il termine stesso ha, in realtà, un'accezione molto più vasta di quel che si può credere: in linea generale, infatti, ricopre una gamma di significati molto vasta in diversi ambiti, da quello letterario a quello artistico, passando dalla poetica e dalla filosofia per arrivare, infine, all'aspetto forse più comune, quello religioso, tutti accomunati dal riferimento alla figura di Satana, rappresentato nei più diversi modi nel corso degli anni. Allo stesso modo, anche il termine Setta viene spesso utilizzato in senso generale per indicare un gruppo di persone che segue una dottrina di tipo religioso, politico o filosofico minoritaria che si distacca notevolmente da un'ulteriore dottrina già ampiamente diffusa ed affermata per aspetti dottrinali o pratici. Nel corso del tempo il termine ha cominciato ad assumere un significato fortemente negativo e tutt'ora la nostra concezione di setta avvalora tale pensiero, tant'è che diviene inevitabile associarla alla corrente satanica. Ma esattamente cosa sono?

Esistono alcuni punti cardine attorno ai quali esse ruotano: innanzitutto la coercizione psicologica, in tali gruppi infatti viene esercitato sugli adepti un forte condizionamento psicologico al fine, essenzialmente, di rendere gli stessi passivi, quasi docili, e di assoggettarli alle volontà e agli insegnamenti di quello che può essere definito il capo della Setta, al quale occorre obbedire senza alcuna esitazione; direttamente collegato a ciò ritroviamo il secondo punto caratteristico di queste aggregazioni, ossia la presenza di un leader forte, carismatico, in grado di dettare norme e regole in una logica del tutto totalitaria in cui il fine giustifica il mezzo, in ogni singolo caso; in ultimo, l'aspetto economico, che assume un'accezione molto particolare in quanto tutto ciò che i singoli membri riescono ad accumulare non deve mai essere rivolto a beneficio del singolo, ma del gruppo. Altra peculiare caratteristica è rappresentata, poi, dalla ritualità che contraddistingue ogni gruppo che, come sappiamo, fanno della figura di Satana il fulcro del tutto. 

Nonostante ci siano molti riferimenti all'esistenza di sette sataniche fin dai tempi più remoti, sembra che, in realtà, uno dei moderni fondatori di questa tipologia di sette fu Antón la Vey che fondò nel 1966 la Chiesa di Satana e che nel 1975 pubblicò a New York la Bibbia Satanica. Sebbene, come per molte altre cose, non sempre è bene generalizzare, è innegabile che le sette sataniche si siano messe in evidenza per i crimini di vario genere commessi, fatti di cui la cronaca si è spesso macchiata: il 14 dicembre del 1990 in una casa di Tijuana 12 membri del "Tempio di Mezzogiorno" morirono nel corso di una seduta spiritica, pare che avessero bevuto una mistura preparata con alcool industriale, ed i cadaveri vennero trovati disposti in circolo attorno a un rudimentale altare realizzato all'interno dell'appartamento. Il 19 aprile 1993 a Waco, nel Texas, ottantaquattro persone della setta dei "Davidiani" e la loro guida, David Koresh, si uccisero appiccando fuoco alla loro sede, i superstiti furono solo otto, ma tra le vittime ci furono diciassette bambini (la tragedia ebbe inizio il 28 febbraio quando quattro poliziotti che indagavano sull’operato della setta furono uccisi da alcuni membri del gruppo). L’11 ottobre 1993 avvenne un suicidio di massa in Vietnam, cinquantatrè abitanti del villaggio di Ta He si uccisero con armi da fuoco per raggiungere la felicità eterna del paradiso promesso loro dal santone Ca Van Liem, tra le vittime ci furono anche diciannove bambini. Il 20 marzo 1995, la setta neobuddista giapponese "Aum Shinrikyo", guidata dal santone Shoko Asahara, fece strage nella metropolitana di Tokyo usando il micidiale gas nervino Sarin, le vittime furono undici, ma la strage avrebbe potuto assumere dimensioni apocalittiche. 

Questi sono soltanto alcuni dei tantissimi casi di cui purtroppo siamo venuti a conoscenza negli anni e a cui anche il nostro Paese non si è sottratto, basti pensare alle Bestie di Satana e al loro operato, ciò che si può solo sperare è che, in fondo, un fenomeno simile possa, in qualche modo, cessare di esistere.



Giveaway!

Ebbene sì miei adorati Lettori, anche questa volta vogliamo premiare la costanza e l'entusiasmo con cui ci seguite ogni giorno mettendo a disposizione una copia di questo intrigante Thriller! Come fare per partecipare? Semplice! Seguite le regole, compilate il form ed invocate la fortuna dalla vostra parte :)

REGOLE:
- Seguire tutti i Blog partecipanti
- Seguire la pagina Facebook della Casa Editrice (Harper Collins Italia)
- Commentare ogni tappa del BlogTour
- Condividere il BlogTour


A me non resta che augurarvi Buona fortuna!

16 commenti:

  1. Molto interessante....anche se, ad essere pignoli, questi suicidi di massa riguardano sette varie ma non sataniche...tranne l'ultimo che non ricordo bene, mannaggia a me! Il nome è stato ripetuti spesso sui TG e simili, ma non mi risveglia nulla (con i nomi "stupidi" che da la stampa e gli omicidi orrendi....triste e orrendo...)
    Interessante tappa però ;)
    Adoro questi temi e mi incuriosisce il romanzo ^.^

    RispondiElimina
  2. Buongiorno.
    Pensare cosa hanno fatto mette i brividi, sono solo casi che conosciamo. Ma la cosa che più spaventa e che riescono a soggiogare e manipolare le persone a proprio piacimento. Spero che un giorno tutto questo non accadi più ma la vedo molto difficile. Complimenti per la tappa ha un che di interessante e istruttivo.
    Lettori fissi: Salvatore Illiano
    Mail: salvatoreilliano95@hotmail.it
    Facebook :Salvatore illiano

    RispondiElimina
  3. Ok questa tappa è inquietante e affascinante al tempo stesso ♡.♡ brrrrrr
    l'aspetto psicologico della questione è ciò che più mi incuriosisce, il modo in cui riescono a plasmare le menti delle persone a loro piacimento che mi inquieta fortemente!
    Grazie per tutte le nuove informazioni che mi avete dato ;-)

    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=860484317436634&id=100004252210765

    RispondiElimina
  4. allora considerando che io sono una fifona di prima categoria, che non vedo film horror, che se sono da sola a casa lascio sempre la tv e almeno una luce accesa questa tappa mi inquieta... ma già di per sé questo temo è angosciante... i riti satanici, gente che crede nel male vero e proprio... oh dio!!! T_T ora piango ahahahahah con questa tappa sono sempre più convinta di leggere questo romanzo alla luce del sole in centro con tantissimaaaaaa gente... ahahahah bellissima tappa! vi seguo con la mail eloisa23@hotmail.it
    grazie mille per questa occasione <3

    RispondiElimina
  5. Che tappa fantastica!! Le sette mi hanno sempre affascinato. Adoro sempre di più questo libro... copertina interessante, trama interessante: è il libro giusto per me, me lo sento ;)

    RispondiElimina
  6. Che tappa affascinante! Queste sette mi hanno fatto sempre paura,è vero che alla base di tutto c'è il potere di coercizione che un individuo più forte esercita nei confronti di persone più deboli allo scopo di annullare completamente la loro volontà..proprio mostruoso!
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  7. ellissima tappa ma inquietante al tempo stesso! Ciò che più mi spaventa delle "sette saniche" è il fatto che riescano a soggiogare le menti degli adepti...però devo ammettere che che sotto un certo punto di vista mi affascina! grecoangela1987@libero.it

    RispondiElimina
  8. Tappa molto interessante...io sono affascinata da queste cose ma allo stesso m'inquietano troppo!!!! >.<
    venera.lowe@gmail.com

    RispondiElimina
  9. mi ispira tanto questo libro!
    comunque ricordo bene la raccapricciante storia delle bestie di satana!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  10. Interessante ♡
    Da amante dei fil horror devo dire che tutto questo mi affascina, anche se molto inquietante :(
    Solo che le sette mi hanno sempre fatto paura, più che alto la cosa che mi impressiona è il modo in cui riescono a plagiare una persona, assurdo...
    Non conoscevo questi casi di cronaca, ma sono andata un pò a sbirciare, ed è tutto assurdo!!

    Partecipo molto volentieri al BlogTour e al Giveaway :)
    * Non vedo l'ora di scoprire le altre tappe *
    Di seguito vi elenco le regole che ho rispettato nel form :)
    Seguo tutti i blog partecipanti al BlogTour con il nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Ho il mi piace alla pagina " HarperCollins Italia " su Facebook con il nome: Elysa Pellino
    Ho condivido questa tappa su Facebook taggando la pagina del blog " Il colore dei libri "
    LINK CONDIVISIONE: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10209717320463533?pnref=story
    " Condividerò e Commenterò tutte le tappe " :)
    - Ho completato il form in tutti i suoi campi :)
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti ♡

    RispondiElimina
  11. Io ogni volta resto sconvolta dalla maniera in cui alcune persone riescono a farsi soggiogare e a prendere per oro colato tutto quello che il leader dice. Mi fa anche arrabbiare se ci penso. Questo aspetto - uscendo dalla parte satanica delle sette - si vede bene nei telefilm The Following e Cult.
    Della Bibbia Satanica lo sapevo già, in quinta liceo una mia ex-compagna di classe ha incentrato proprio sul satanismo la sua tesi di maturità.

    RispondiElimina
  12. Mi ricordo gli episodi che racconti nei post..purtroppo..non si vorrebbero mai leggere notizie del genere
    metto qui la tappa di oggi perchè le sto recuperando e nel form ne ho potuta mettere solo una
    https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=10208937166163181&id=1136581970
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  13. È molto inquietante tutto ciò..in un paese qui in Sardegna ci sono molte abitazioni abbandonate dove dicono che fanno riti satanici..solo passarci affianco da venire i brividi! La cosa che fa più rabbia è che usano anche poveri animali per i loro riti malati 😢 La mia email è: Jess_serra@libero.it

    RispondiElimina
  14. Non so perché ma questo argomento mi ha sempre fatto accapponare la pelle :/
    E' una cosa che... i brividi. Mi si rizzano i peli >.<

    angelina.alboreo@hotmail.it

    RispondiElimina
  15. Le sette sataniche mi hanno sempre molto inquietante.
    Ricordo molto bene, quando ero bambina, che un amico dei miei genitori era convinto che una di queste sette si riunisse vicino la loro abitazione tanto da pensare di andarsene e vendere la casa.
    Detto così sembra eccessivo, ma ci fu un periodo in cui era un continuo parlare di quanto avessero paura di queste persone che si aggiravano intorno alla loro casa che, ovviamente, era posizionata in un luogo molto solitario, vicina ad un aerea boschiva.
    Da lì mi ha sempre inquietato il sentirne parlare e, sentendo le tante notizie sui telegiornali su cosa fanno questi malati di mente, dovremmo solo sperare che cessino di esistere.

    E' disarmante come un gruppo di persone possa condizionarne un'altra a tal punto di farle il lavaggio del cervello, trasportandola così nella loro, malata, dimensione.

    Lettrice Fissa: Eleonora C
    Facebook (like alle pagine): Eleonora C. Bookblogger Ele
    Mail: eleonora.ci92@gmail.com

    Condivisione 2a Tappa: https://twitter.com/Eleonora_C_/status/852089490663460865

    RispondiElimina
  16. Che tappa da brividi! E'un argomento che mi affascina e mi spaventa al tempo stesso. Non conoscevo tutti quei fatti di cronaca e devo ammettere che mi hanno turbata...
    email : scottodicarloanna@hotmail.it

    RispondiElimina