martedì 13 giugno 2017

Books & Babies [Recensione]: Il bambino argento di Kristina Ohlsson


Prezzo: € 13,90
E-book: € 8,99
Pagine: 170
Editore: Salani
Genere: Thriller Ragazzi
Età: 11 Anni +

Da qualche giorno nel ristorante turco dei genitori di Aladdin sparisce del cibo e i furti coincidono con la comparsa di un bambino che Aladdin ha visto girare spesso intorno a casa loro... Un bambino un po' strano, che nonostante il freddo va in giro con dei pantaloncini corti e un maglione, che sembra venir visto solo da Aladdin e che scompare sempre troppo velocemente. A tutto questo si aggiunge il mistero dell'argento scomparso molti anni prima e di cui Aladdin ha deciso di parlare per una ricerca scolastica. Insieme alle sue amiche Simona e Billie Aladdin finirà per fare molte scoperte interessanti e insieme decideranno di scoprire che fine fece l'argento e chi ruba il cibo!


Ho scoperto questa autrice con il libro Bambini di Cristallo ed è stato subito amore, perchè Kristina Ohlsson sa davvero come catturare l'attenzione, come creare suspense e lo fa con una tale maestria che, pur scrivendo libri per ragazzi, le sue storie catturano anche un lettore adulto. 
Aladdin, Simona e Billie si ritrovano nuovamente ad indagare e questa volta è proprio Aladdin il protagonista della storia, è lui che scorge il ragazzino con i pantaloncini, è sempre lui che chiede aiuto alle amiche per capire chi ruba nel ristorante dei suoi genitori ed infine è sempre lui che coinvolge le amiche nella risoluzione di un mistero irrisolto, la scomparsa dell'argento da un laboratorio avvenuta quasi un secolo prima! Poche righe e subito ci si sente coinvolti dalla storia dei tre amici, il lettore è curioso di scoprire cosa hanno da raccontare, in quale grande avventura lo trasporteranno e quali incredibili misteri risolveranno insieme.
La storia è raccontata con semplicità, la Ohlsson fornisce molte descrizioni, fa vivere al lettore la tensione che cresce pagina dopo pagina, gli fa vivere in prima persona le emozioni dei tre protagonisti, tenendolo con il fiato sospeso e insinuando mille dubbi.
Trattandosi di un libro per ragazzi molto giovani la scrittura e lo stile sono semplici, ma la storia è avvincente, coinvolgente, piena di colpi di scena e i vari fatti narrati si intrecciano l'uno nell'altro ed è divertente come il lettore finisce per fare congetture, supposizioni e poi ricominciare da capo. 
Il bambino argento non è una storia dell'orrore, non vi troverete chissà quali mostri, è la storia di tre amici che coraggiosamente, ma anche con tanta paura, si ritrovano ad indagare su fatti comunque innocui e che ancora una volta vivranno una grande avventura, il tutto nel totale rispetto della loro età e di chi gli sta accanto. 
Ancora una volta la Ohlsson mi ha colpita al cuore, ho divorato in poche ore Il bambino argento, questa autrice svedese crea storie che sono veri e propri puzzle, vi inserisce qualche fatto storico e rende il tutto estremamente intrigante e misterioso, il cocktail perfetto per un'ottima lettura estiva! Ed ora incrocio le dita nella speranza che venga presto pubblicato Angeli di pietra, il terzo capitolo di questa saga che ha come protagonista Simona... Curiosi?







Nessun commento:

Posta un commento