martedì 27 giugno 2017

Recensione [Anteprima]: Non avrai segreti di Penelope Ward

Prezzo: € 16,40
E-book:  € 7,99
Pagine: 300
Editore: Tre60
Genere: Romance New Adult 
Data Pubblicazione: 29 Giugno


Elec e Greta sono fratellastri non si sono mai incontrati e quando Elec arriva a casa di Greta i rapporti tra i due non sono facili. Elec è bellissimo, ma è tanto belo quanto arrogante, spietato e strafottente, fa di tutto per far arrabbiare Greta, ma nonostante questo lei continua ad esser gentile con lui. Piano piano Greta riesce a farsi strana nel cuore di Elec, ma lui purtroppo deve tornare a casa... Sette anni Elec e Greta si ritrovano, sono più maturi e le loro vite hanno prese strade differenti, ma tra loro sembra che il tempo si sia fermato a sette anni fa...

Questo libro mi è stato straconsigliato dalle mie amiche blogger che leggono in inglese, leggendo la trama ho pensato "ancora fratellastri?", però non ho comunque resistito e vi dico già che l'ho letto in pochissime ore.
Di sicuro la storia in se può apparire poco originale, non è la prima volta che si parla di fratellastri che finiscono per innamorarsi, ma alla fine quello è solo il punto di partenza, perché la Ward la fa evolvere, gli fa prendere una piega inaspettata e verso la fine sconvolge il lettore con una rivelazione davvero scioccante!
Tutto inizia abbastanza con calma, in maniera semplice e ci sono alcune scene tra Elec e Greta davvero divertenti, pur avendo anche quel pizzico di trasgressivo e sensuale che non guasta. Nella prima parte del libro i protagonisti sono giovani, hanno solo 17 anni e vivono ognuno il proprio dramma: Elec è rabbioso, litiga con il padre, non si capisce perchè tra di loro ci sia tanto odio e come sia possibile che un padre dica certe cose al proprio figlio... Greta è la classica ragazza carina, ma che non si fa notare, che all'apparenza sembra innocente, ma sotto sotto è un piccolo demonio.
Per tutta la prima parte vediamo come i due protagonisti litigano, si stuzzicano e si attraggono, Elec ad un certo punto abbassa le difese e mostra chi è veramente e quando oramai il lettore è totalmente innamorato di questa coppia accade qualcosa che distrugge tutti i sogni ad occhi aperti fatti fin dalle prime pagine.
La seconda parte del libro è meno coinvolgente, si viene risucchiati nel delirio del cuore di Greta, ci si illude che stia per arrivare uno dei momenti più belli della storia, ma ci si ritrova invece come Greta con un pugno di mosche, domandandoci come sia potuto accadere...
La Ward non ha scritto semplicemente una storia d'amore, ma ha creato anche dei personaggi veri, che portano nel cuore rabbia e sofferenza, che lottano contro se stessi e non sempre riescono a vincere. Personaggi che non hanno paura di mostrarsi deboli, che sanno piangere e che non si vergognano... Anche i personagi secondari sono ben delineati, rendendo la storia più credibile, meno fredda o distaccata e riuscendo così a coinvolgere il lettore durante la lettura.
La seconda parte forse è stata scritta in maniera un po' affrettata, avrei preferito che la Ward approfondisse di più la storia di Elec, ma nel complesso Non avrai segreti mi è piaciuto molto, cpsì come mi sono piaciuti molto anche alcuni intrecci relativi il padre di Elec e verso la fine sono rimasta alquanto scioccata dalle rivelazioni del protagonista maschile.
La Ward è una new entry nelle librerie italiane e devo ammettere che ha conquistato a pieni voti il suo posto sul podio e spero vivamente che vengano presto pubblicati altri suoi libri.
La Ward sa sicuramente come catturare l'attenzione del lettore, tanto che Non avrai segreti si legge nel giro di 4/5 ore al massimo, si viene totalmente rapiti dalla storia e si finisce per non staccarsi dal libro fino a che non si arriva in fondo!
La lettura è scorrevole, vengono spesso usate parole piuttosto forti e le descrizioni, tutte quante, sono molto dettagliate e non lasciano molto spazio alla fantasia, la Ward non censura i suoi protagonisti e in fondo non avrebbe motivo di farlo, perchè questo è un libro per adulti e non vi sono sottintesi o cose non dette, rendendo tutto più credibile.









Nessun commento:

Posta un commento