martedì 25 luglio 2017

Novità da Baldini & Castoldi

LA LEGGENDA DI KOBE BRYANT ILLUSTRATA DAL TRATTO INCONFONDIBILE DI FRANCESCO POROLI

LIKE KOBE - Il Mamba spiegato ai miei figli 

Che cosa ha reso Kobe Bryant uno dei più grandi giocatori di basket di sempre? L’illustratore Francesco Poroli racconta - grazie al suo tratto inconfondibile - ­l’ascesa all’Olimpo del basket mondiale del Mamba attraverso le tappe più significative della sua carriera di uomo e di sportivo: da quando da bambino, durante gli intervalli delle partite del papà in Italia, veniva trascinato fuori dal campo da mamma Pam, fino alla sua incredibile stagione di addio, un momento degno dei migliori sceneggiatori di Hollywood.
Un libro illustrato fatto di parole e immagini per capire cosa ha reso implacabile e determinato un giocatore che ha rincorso (e raggiunto) la grandezza per tutta la vita: superando le difficoltà, gli infortuni, vincendo e perdendo le sfide che gli si sono poste davanti, mettendosi in discussione senza mai tirarsi indietro.
Le creazioni grafiche di Francesco Poroli ci trascinano nel percorso formativo di un ragazzo diventato uomo giorno dopo giorno, per capire come la dedizione e l’amore per la pallacanestro lo hanno trasformato  in un’icona mondiale come nessun’altra. 
Francesco Poroli (1975) è nato e vive a Milano, dove lavora come illustratore e art director freelance. 
Ha pubblicato su testate quali The New York Times Magazine, Wired, GQ, Il Sole24 Ore, La Repubblica e Style Corriere della Sera. Ha inoltre lavorato per clienti come Google, adidas, NBA, Red Bull, McDonald’s, Unicredit e molti altri.
I suoi lavori sono stati esposti in collettive a Milano, Vicenza, Roma, New York e Londra e sono stati premiati da SOI - Society of Illustrators New York e SPD - The Society of Publication Designers.
È membro del Consiglio Artistico di Associazione Illustri dalla sua fondazione. 
Prima e oltre tutto questo, è orgoglioso papà di Riccardo, otto anni e Beatrice, quasi cinque.
www.francescoporoli.it

Nessun commento:

Posta un commento