LE NOSTRE RECENSIONI


5 Cose che..: 5 Abitudini di Lettura


Buongiorno Lettori e ben trovati!

Un altro mese si è affacciato sulle nostre vite, portando con sé feste e, almeno dalle mie parti, freddo e maltempo, eppure non bisogna disperare, oggi è Venerdì e come da tradizione sul blog ritornano le nostre (e vostre) amate 5 Cose che..! L'argomento del post odierno porterà alla luce stranezze, similitudini e diversità della grande comunità di cui ormai siamo a tutti gli effetti parte, che ci si senta davvero parte del gruppo oppure no: quella dei Lettori. Perché, vi chiederete voi. Molto semplice, rispondo io.

Nel 5 Cose che.. di oggi parliamo, infatti, delle mie 5 Abitudini di lettura. 


1. SCELGO UN SEGNALIBRO (adatto al libro) PRIMA DI COMINCIARE LA LETTURA. Chi mi conosce sa quanto io ami collezionare segnalibri. Sono all'estremo opposto di coloro che, per tenere il segno, si fanno andare bene qualunque cosa capiti loro sottomano, che sia uno scontrino, un biglietto da visita o un foglietto volante trovato per caso nella borsa, e proprio per questo motivo sono fermamente convinta che ogni romanzo meriti il suo personale segnalibro. E così, la ricerca e la scelta, ardua e ponderata di quello perfetto avviene immediatamente prima di qualsiasi cosa, una sorta di rito senza il quale, sono quasi certa, non riuscirei a godermi pienamente la lettura.

2. CONTROLLO LA LUNGHEZZA DEL LIBRO E DEI SUOI CAPITOLI. Tappa immediatamente successiva alla prima, è il conteggio (forse ossessivo) delle pagine totali di cui è composto il libro e di quelle dei singoli capitoli man mano che procedo nella lettura. Tutto ovviamente ha una sua logica, quanto meno per me. Sapere in anticipo quanto mi terrà impegnata il romanzo mi permette in qualche modo ed in senso lato di mantenere sotto controllo questo aspetto della mia vita perché, soprattutto nel secondo caso, se c'è una cosa che odio davvero è lasciare i capitoli a metà: essere consapevole della loro lunghezza mi permette di valutare la mia condizione, tra stanchezza, attenzione e voglia di proseguire, e di conseguenza di decidere se andare avanti oppure fermarmi.

3. HO BISOGNO DI STARE.. SCOMODA! Regina di ogni possibile stranezza, questa abitudine accomuna più persone di quante si possa immaginare. Al di là del rendersi conto di aver assunto posizioni strane durante la lettura, difficilmente riuscirete a vedermi seduta composta o semplicemente sdraiata normalmente con un libro in mano, proprio fin dal momento in cui lo apro. Che io sia girata su un fianco con un cuscino sotto al busto, con una gamba piegata e l'altra distesa, con entrambe le gambe all'aria o in qualsiasi altra posizione scomoda che vi venga in mente, la costante deve essere necessariamente una: non ho bisogno di alcuna comodità.

4. SPESSO ACCOMPAGNO LA LETTURA AD UNA BUONA (personale) COLONNA SONORA. Sebbene con un volume particolarmente basso, trovo estremamente piacevole non essere completamente circondata dal silenzio mentre riservo la giusta attenzione ad un romanzo. Che in qualche modo il ritmo della narrazione sia seguito da quello, simile, di un'altra forma d'arte molto importante nella mia vita, la musica, mi permette di immergermi maggiormente sia nell'una che nell'altra attività, andando a ricreare tra di esse un legame ormai inscindibile. 

5. SEGNO E APPUNTO LE FRASI SIGNIFICATIVE. Spesso con un post-it, raramente con una fotografia, mi piace segnare e poi riscrivere su un quadernino unicamente dedicato a questo le frasi che ritengo siano più significative, per me e per la storia che sto leggendo, e di tanto in tanto ritornare tra quelle pagine per sentire nuovamente sulla pelle anche la più piccola delle sensazioni provate durante la lettura. Nostalgico? Forse. Romantico? Sicuramente.

Commenti

  1. Anche io controllo lunghezza e, in generale, i capitoli. Sia prima di iniziarlo che durante la lettura :)

    RispondiElimina
  2. Anche io prendo annotazioni sui libri che leggo e cerco i segnalibri adatti. Allora non sono l'unica ad avere questa fissa! ;-)

    RispondiElimina
  3. Anche io scelgo accuratamente il segnalibro prima di ogni lettura, è più forte di me! 🙈

    RispondiElimina

Posta un commento