LE NOSTRE RECENSIONI


Recensione: Il Segreto del Mercante di Libri - Marcello Simoni


Buongiorno Colors! Oggi abbiamo l'onore di partecipare al review party del thriller storico  "il segreto del mercante di libri".
Chi ha amato le vicende di Ignazio da Toledo non può assolutamente perderlo..

IL SEGRETO DEL MERCANTE DI LIBRI


                                                               di  Marcello Simoni

Prezzo: € 9,90| Ebook:   5,99  |
Pagine: 384| Genere: Thriller Storico| 
Editore: Newton Compton Editori 
Data di pubblicazione:  29 Giugno 2020

Trama


Anno Domini 1234. Dopo cinque anni trascorsi presso al Corte dei Miracoli, nella Sicilia di Federico II, il mercante di reliquie Ignazio da Toledo torna in Spagna per portare a termine una nuova impresa. Oggetto della sua ricerca è questa volta la Grotta dei Setti Dormienti. La traccia in possesso del mercante conduce in Andalusia. Tornare in patria, però, significa dover anche affrontare situazioni familiari irrisolte. Durante la sua lunga assenza, la moglie Sibilla è scomparsa, forse per sfuggire a una terribile minaccia, mentre Uberto, il figlio , è finito in una prigione del re di Spagna. Queste sciagure sembrano legate a un complotto ordito da Pedro Gonzales de Palencia,infido frate domenicano e confessore personale del re Ferdianndo III di Castiglia. E a una setta di vecchi nemici del mercante: la Saint-Vehme.
  
 
 

IL MIO PENSIERO SUL LIBRO

Tornano finalmente le avventure di Ignazio da Toledo, un personaggio che personalmente ho avuto modo di amare ed apprezzare anche nei tre libri precedenti della saga.
Nonostante faccia parte di una serie, anche questo libro può essere letto come una storia a se stante, con un segreto da svelare e un enigma da risolvere.
Ovviamente chi ha già letto gli altri tre riuscirà a scorgere i piccoli indizi che l'autore ha disseminato nella trama, che risulta essere originale e come al solito piena di piccoli e grandi colpi di scena.
Ignazio da Toledo, dopo cinque anni di soggiorno in Sicilia, si vede costretto a tornare in Spagna per scoprire la Grotta dei Sette Dormienti.
Appena tornato in patria però, scopre che suo figlio Uberto è stato imprigionate che sua moglie Sibilla con sua nuora e sua nipote sono scomparse.
Il complotto pare organizzato dall'infido domenicano Pedro Gonzales de Palencia .
Ma le disgrazie non finiscono qui, infatti con il suo ritorno, compaiono nuovamente alcuni dei suoi più acerrimi nemici, ovvero la Saint- Vehme.
Ignazio da Toledo è un mercante di reliquie impavido, che nonostante non riesca a fare una vita serena e tranquilla in famiglia, fa scelte impopolari proprio per tentare di tenere al sicuro le persone a lui care.
E' caparbio, forte, arguto, intelligente e molto acculturato, e queste sue caratteristiche lo portano suo malgrado ad essere amatissimo o odiatissimo.
E' un personaggio che conquista con il suo carisma.
Ben descritto e caratterizzato è sicuramente un personaggio in continua crescita. 
Sibilla è la moglie di Ignazio, una donna forte e malleabile allo stesso modo.
Riesce ad adeguarsi alle situazioni che la vita le prospetta e a trovare soluzioni anche quando tutto sembra perduto.
Ben descritta e caratterizzata suscita da subito empatia nel lettore.
Risulta essere un personaggio in crescita che ha ancora molto da dare e da dire.
La scrittura è scorrevole e godibile e  lo stile chiaro, descrittivo quando serve ma sempre ritmato.
Buon uso dello show don't tell con dialoghi verosimili che riescono a dare tridimensionalità ai personaggi.
Ben descritta e visibile l'ambientazione, riesce a far vivere al lettore l'atmosfera del 1200.
Finale con colpo di scena che lascia il lettore sorpreso.
Una lettura che mi ha coinvolta sin dalla prima riga e che mi ha tenuta attaccata alle pagine fino alla fine.
Da leggere in ogni stagione, possibilmente in campagna con lo sfondo di una cittadina medievale, sorseggiando ippocrasso e assaporando una deliziosa crostata alle more selvatiche.
Consigliato agli amanti del genere e a chi ama scoprire segreti ed enigmi.












Commenti